Moriremo di manettarismo

Il manettarismo giudiziario di questo paese è duro a morire, e le protezioni politiche di cui gode sono sempre pronte e decise nella difesa. Prima erano i vari dipietristi ed altri groppuscoli ricettacolo delle peggiori idee manettar-comuniste, appoggiate da Ds, Pds e Pd. Oggi gli alfieri politici del manettarismo sono, guarda caso, i 5 Stelle. Non ce lo saremmo mai aspettato. Nino di Matteo, oltre ad essere uno stimato magistrato, è però anche il magistrato della cosiddetta “trattativa Stato-mafia”, colui che ha condannato Mario Mori e Dell’Utri, nonchè ministro in pectore dei 5 Stelle. Esiste in qualsiasi paese moderno una combinazione così […]

  

Un’idea per noi ventenni: cambiare la Costituzione

Il nostro paese ha tante sfide di fronte: il lavoro, la disoccupazione giovanile, l’immigrazione e la sicurezza. Problemi che farebbero tremare i polsi persino al più carismatico dei leader politici, anche se a dir la verita oggi nessuno ha veramente voglia di parlare di riforma costituzionale. Renzi ci provò, ma non ebbe coraggio e la riforma che venne fuori era un papocchio annacquatissimo. Purtroppo, con il sistema istituzionale odierno, risolvere i problemi che ho menzionato sopra è sempre più difficile. La politica si trova davanti ad un bivio: se non smantella questa costituzione, si troverà sempre con le mani legate. Le parole d’ordine […]

  

Meglio Washington di Mosca e Damasco. Ma meglio ancora è lo spirito di Pratica di Mare

trump-putin-625x350

Chi conosce le mie posizioni politiche, sa benissimo quanto disprezzi i regimi illiberali, quanto non sia un fan accanito di Putin e quanto consideri Assad un criminale, un satrapo mediorientale non differente da Saddam Hussein. I tanti giovani (e non) di destra che hanno come santini Assad, Putin e l’Ayatollah Khamenei, in sostanza quelli che odiano gli “Amerikani liberisti e imperialisti”, secondo me commettono un grande errore politico. Detto questo, alla fine la mia speranza è che Trump non scateni la forza militare americana contro la Siria, al fine di ottenere un regime change. Per un semplice motivo: dopo il criminale Assad, […]

  

L’Hotel House: il dramma simbolo dell’abbandono della provincia italiana

1200px-Porto_Recanati_-_Hotel_House

In occasione di Pasquetta, con la mia famiglia sono andato a Porto Recanati, un gioiello marchigiano a due passi dal Conero. Una cittadina di mare che non ha nulla da invidiare alla Riviera delle Palme. Il lungomare pieno di giovani, pronti per i divertimenti serali di cui la cittadina, ma in generale tutta la costa marchigiana, abbonda. Sembra la località perfetta, e invece no. Prima di arrivare a Porto Recanati, chi viene dall’Appennino Umbro-Marchigiano nota subito un indegno casermone gigantesco, che le cronache nere conoscono molto bene: l’Hotel House. Una terra di nessuno dove dilaga la prostituzione, lo spaccio di […]

  

GLocal © 2018