Mettetevi d’accordo

Ma allora ci siamo di nuovo. Antonello Venditti e Francesco De Gregori si sono separati un’altra volta come trent’anni fa, quand’erano gemelli diversi, estroverso l’uno, irsuto l’altro, però amabilmente riuniti sotto la falce e il martello. Allora, dopo gli esordi pappa e ciccia con l’album Theorius campus, si scrissero addirittura canzoni contro e la pace arrivò solo dopo un gran gelo. Stavolta, con due interviste mitragliate una dietro l’altra, nuovo contrasto in famiglia. Alle primarie del Partito Democratico, De Gregori voterà la Bindi perché Veltroni “finora non l’ho capito”. E invece Venditti tiferà Walter perché – e qui la lista […]

  

Il Boss in Italia a novembre (in versione rock)

Ebbene sì, Bruce Springsteen pubblicherà il suo nuovo cd all’inizio di ottobre e poi arriverà subito in Italia per un concerto. La data, se tutto sarà confermato (ma credo di sì), sarà il 28 novembre al Datch Forum di Milano Assago. Quello sarà probabilmente il concerto più importante dell’autunno, visto che Springsteen arriverà non solo con sua moglie Patti (che pubblica pure lei un cd) ma anche con la E Street Band, con cui ha appena registrato le nuove canzoni. E stavolta il Boss sarà in formato rock, lasciando da parte il folk che l’ha appassionato negli ultimi due anni. […]

  

Il Baccini (nascosto) contro i cantautori

Sempre così. In questi due giorni tanti giornali hanno evidenziato la presunta polemica di Francesco Baccini contro Vasco Rossi. Leggo il titolo dell’agenzia: «Vasco Rossi rappresenta quello che è il collante di cinque generazioni: la droga». Sai che novità. In realtà nell’intervista che Baccini aveva concesso all’agenzia Italia c’è qualcosa di molto più importante e soprattutto inedito: l’attacco a gran parte dei cantautori degli anni ’70. Parlando di Vasco, Baccini dice “sballarsi è un tema che fa vendere e gran parte dei musicisti, anche i nuovi, sanno bene che facendo un certo tipo di discorso si vendono più dischi”. Ma […]

  

I Tokio Hotel in Italia a febbraio

Oddio la data non è ancora sicura, sono soltanto voci anche se molto accreditate. Intanto per quest’anno sarà difficile vedere i Tokio Hotel dal vivo, fatta eccezione per qualche apparizione televisiva o semitelevisiva come quella alla finale del Festivalbar. Il concerto più vicino sarà al Nikaia di Nizza il 28 di ottobre. Ma secondo quanto si dice, i Tokio Hotel potrebbero essere in Italia a febbraio, anche se le date non sono ancora confermate e probabilmente lo saranno soltanto in autunno. Una cosa però è sicura: verranno. E sarà probabilmente uno degli eventi musicali più seguiti del 2008.

  

Mondo Marcio o semplicemente arido

La prima volta l’ascolti perché ha un bel ritornello, ossessivo e facile. Poi però ti soffermi sul testo che lui, Mondo Marcio, quando canta dal vivo spiattella in modo pressoché incomprensibile. E qui viene il bello. Nel brano “Generazione X” c’è una tale quantità di banalità da far somigliare il testo a una parodia degli anni ‘60 0 ‘70. La mancanza di amore: “Dicono che i giovani non hanno cuore/ io ti dico che mio padre non mi ha mai dato amore”. Abbasso la scuola: “Poche risposte tante domande/ andare a scuola non è mai stato interessante”. Il conflitto con […]

  

Le markette

Ma ci avete fatto caso che sempre più spesso i videoclip sono spot di prodotti commerciali? Ci ho pensato davanti a When you’re gone di Avril Lavigne, che in una sequenza mostra un aggeggio (mi sembra una macchina fotografica) con l’enorme logo della casa produttrice ben in evidenza. La Sony ringrazia, il buon gusto un po’ meno. Sarebbe bello fare un catalogo di queste invasioni di marchette. Mi sembra che siano soprattutto i video americani ad esserne infarciti, anche perché là hanno sdoganato questa sorta di pubblicità trasversale. Da noi per ora vincono le fiction e le soap in tv, […]

  

Nostalgia canaglia: Police da cento milioni di dollari

Poi uno dice. In 38 concerti i Police hanno incassato 107.6 milioni di dollari (apparizioni nei Festival escluse). Hanno suonato davanti ad almeno un milione di persone. Fatti due conti, hanno fatturato 2 milioni e 830mila dollari a sera, esclusi i proventi della vendita di magliette, cappellini, tour program e fotografie (a Vancouver ne ho visto una bellissima e difatti c’era la fila per comprarla). Costo dell’operazione Police live: poco. Il palco è essenziale, senza troppi effetti speciali, le canzoni hanno quasi un quarto di secolo, le spese di promozione sono esigue perché i biglietti sono andati esauriti in pochi […]

  

Scarlett a metà tra Marilyn e Courtney

Dicono che il suo stile (di cantante) assomigli a quello di Marilyn Monroe. Dicono. Dicono anche che ora voglia fare la musicista a tempo pieno. Scarlett Johansson (sapete, la protagonista di Black Dhalia) sta registrando il suo primo disco da solista a Nashville con Dave Sitek, produttore che ha l’orecchio giusto per i suoni alternativi. Sta succedendo il contrario di quello che accadeva fino a pochi anni fa: ora sono gli attori che si danno al rock ma probabilmente i risultati saranno gli stessi (scarsi). Di sicuro tra Scarlett Johansson e Marilyn Monroe la differenza è abissale già sul set, […]

  

Avete visto Elvis in giro?

Questa s’era già sentita. Per l’edizione latinoamericana di Rolling Stone, Elvis Presley sarebbe ancora vivo e vivrebbe in Argentina. D’accordo, si avvicina il trentennale della sua (presunta) morte e quindi tutto fa brodo per ravvivarne il mito. Però a Buenos Aires hanno fatto qualcosa di nuovo: hanno appeso sui muri le foto della rockstar come sarebbe oggi, a 72 anni. Come a chiedere: l’avete visto? Favoloso. Lui sì che è stato il primo divo rock ad approdare a Second Life, altro che. Sono tre decenni che vive una vita parallela, che si muove per il mondo senza seguire la sua […]

  

Bentornati Van Halen

Ritornano i Van Halen. Soprattutto, ritornano con David Lee Roth alla voce dopo quasi vent’anni di separazione. Uno dei gruppi più importanti dell’hard rock (e uno dei chitarristi più bravi di sempre) saranno in tournèe negli Stati Uniti per circa 50 concerti e sta a vedere che poi arriveranno anche in Italia, magari il prossimo anno. L’annuncio ufficiale sarà la prossima settimana ma gli applausi si sentono già ora che circolano le prime voci.

  

Ma quant’è global Manu Chao

La canzone Toda joia, toda beleza è uno dei tormentoni dell’estate e persino Zelig l’ha scelta come sigla della prossima edizione. Bravo il suo autore, Roy Paci, che finalmente conquista il grande successo dopo aver sbancato tutti i circuiti alternativi. Con lui però c’è anche Manu Chao il cui apporto nel brano è pressoché insignificante. Però molto conveniente. Manu Chao sta per pubblicare il suo nuovo cd, la sua fama va di pari passo con quella dei no global che vuole rappresentare (quindi in calo) e aveva bisogno di nuova visibilità. C’è qualcosa di meglio che sfruttare quella di un […]

  

I mocciosi Zero Assoluto

Ieri ho parlato con Matteo Maffucci degli Zero Assoluto. Torrenziale come al solito. E sincero. Mentre “Spielberg ti odio” è ancora in classifica, lui sta scrivendo un altro libro che uscirà nel 2008. E’ un romanzo pronto a diventare un film. Qualcosa mi dice che il regista potrebbe essere Federico Moccia, visto che lui e gli Zero Assoluto sembrano avere una sensibilità molto simile. Chissà.

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017