Se McCartney fosse nei Doors

Di sicuro un pezzo di storia del rock sarebbe cambiato. Io non lo sapevo e l’ho scoperto leggendo il libro ‘The Doors by The Doors’ pubblicato pochi giorni fa da Sperling & Kupfer. Dopo la morte di Jim Morrison, i tre Doors superstiti hanno pubblicato due album (più per la riconoscenza della loro casa discografica che per effettivo interesse di mercato). Poi hanno trascorso un po’ di tempo allo sbando. Infine, era il 1973, si sono rimboccati le maniche per rimettere in piedi la loro carriera. E qui cito testuali i ricordi del tastierista Ray Manzarek: “Poi pensammo: è tempo […]

  

Pro Bono sua (ma non ci credo)

Voi davvero credete che Bono sia un evasore fiscale come Valentino Rossi?? Io oggi ne ho scritto sul Giornale (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=216415) e sono andato un po’ a fondo nella vicenda, ricostruendo i movimenti della società U2 Limited e i suoi bilanci. Che mi sembrano piuttosto magri per essere quelli della più famosa rock band del mondo. Ma – bisogna dirlo – la U2 Limited si occupa solo della musica in senso stretto, cioè delle royalties e degli altri diritti d’autore, lasciando a un’altra società la gestione di tutto ciò che riguarda i concerti. E perciò trovo piuttosto esigua la cifra che […]

  

Intanto la scaletta

In attesa di parlare ancora più a fondo del favoloso concerto di Paul McCartney all’Olympia di Parigi, giro qui la scaletta dello show. Volete sapere qual è stato il particolare che mi ha colpito subito?? La fila enorme di fans in attesa di biglietto che si è formata fuori dall’Olympia già al mattino. Arrivava fino in fondo alla strada. Roba d’altri tempi. Ecco qui i brani che poi sono stati suonati alla sera: Blackbird Dance tonight Only mama knows Flaming pie Got to get you into my life C’moon Long and winding road Follow the sun That was me Here […]

  

Ligabue non fa più il mediano

Oggi ho incontrato Ligabue per il solito rito della conferenza stampa di presentazione del suo nuovo cd, che si intitola ‘Primo tempo’ (a maggio uscirà anche il secondo). Al di là di quello che ha detto (leggetelo se volete su http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=215874#/a.pic1?ID=215874) l’impressione è stata di un Ligabue famelico e vorace, voglioso, tremendamente voglioso di parlare di tutto. In più, è un Ligabue deluso da ciò che vede e, sembra, deluso dalle cose in cui ha creduto. La politica, innanzitutto. Voi direte: è facile adesso smarcarsi dalla politica, visto che le cose vanno così male. Ma credo che sia particolarmente difficile […]

  

Anche lei, anche Siouxsie!

D’accordo è arrivato il cd che in tanti aspettavamo da anni, Mantaray, il cd di Siouxsie Sioux che ha lasciato i Banshees e torna a cantare dopo tre lustri o giù di lì. Il suono è sempre quello, un rock cupo e talvolta ossessivo, le chitarre sono affilate, le tastiere barocche, i testi non lasciano speranza ed è meglio ascoltarli a luce accesa altrimenti scatenano brutte sensazioni. Insomma Siouxsie, che di nome fa Susan Janet Ballion e ha appena compiuto cinquant’anni, è quella che è sempre stata: la regina del dark. La sua voce è gotica, il suo look avrebbe […]

  

Qualcuno avvisi Venditti che siamo nel 2007

Poi magari il suo nuovo cd (che non ho ancora ascoltato) è bellissimo e modernissimo. Ma il suo nuovo singolo ‘Dalla pelle al cuore’ sembra preso di peso dagli anni ’80, con tanto di coretti, chitarrine e tastiere. Mamma mia, un tuffo indietro nel tempo. Da Venditti mi aspettavo di più. Oddio, non tanto ma un po’.

  

Arrestata Amy Winehouse (ma è già fuori)

Amy Winehouse è stata arrestata ieri sera a Bergen in Norvegia dopo che gli agenti le hanno scoperto 7 grammi di marijuana in valigia. E’ stata portata al commissariato assieme al marito e a un amico. Ha pagato i 500 euro di multa e stasera canterà proprio a Bergen, domani a Oslo e venerdì prossimo sarà (forse) a Milano. E’ curioso che sia stata fermata per la marijuana, che onestamente, dopo averla vista dal vivo l’altra sera a Berlino, mi sembra l’ultimo dei suoi problemi. Ed è anche curioso, anzi agghiacciante, che i suoi manager, la sua casa discografica e […]

  

Una domanda su Celentano

Come ha riportato oggi il Giornale, Adriano Celentano dovrebbe fare una prima serata su Raiuno verso la fine di novembre in concomitanza con l’uscita del suo nuovo cd di brani inediti. In sostanza sarebbe uno show promozionale, naturalmente affidato al suo estro che, come sappiamo, non ha confini. Ma molti lettori ci chiedono se sia giusto che, per toccare gli altissimi indici d’ascolto che lui garantisce, ogni volta il servizio pubblico si presti a questi favori. Voi che cosa ne pensate?

  

Ma quanto sono snob i Kaiser Chiefs

Ecco, proprio in un momento in cui tutti hanno l’ansia da web, c’è un gruppo che va in controtendenza. I Kaiser Chiefs sono quelli del bel singolo Ruby, hanno la gioia del rock’n’roll in versione inglese (sono di Leeds) e quindi ossessionato dagli Oasis ma anche dagli Who e naturalmente dai Beatles. Adesso hanno deciso di pubblicare un singolo, Love is not a competition, che non sarà né in formato mp3 né su cd. Sarà su vinile. Proprio così: e il 45 giri potrà essere ordinato solo sul sito ufficiale del gruppo, www.kaiserchiefs.co.uk. Uno clicca, paga e poi riceve a […]

  

Comunque ci sono gli Ac/Dc

Uno trascorre tutto il giorno a sentire e parlare della musica di oggi, magari si accontenta anche delle cose che passa il convento. Poi però ci sono gli Ac/Dc. Intendiamoci: come mi ha detto Angus Young (quello che c’è nella foto qui di fianco), gli Ac/Dc sono “il gruppo più furbo del mondo perché ha pubblicato 21 album uguali cambiando solo la copertina”. In effetti è così. Però se ‘Back in black’ del 1980 è il quinto disco rock più venduto di sempre negli Stati Uniti e uno dei più venduti in assoluto, qualcosa vorrà pur dire. Niente di sperimentale, […]

  

Attenti agli Styles, finalmente aria nuova

Ma sapete che mi piace molto il nuovo cd degli Styles?? E’ uscito da poco, si intitola ‘You love The Styles’ e si fa ascoltare dall’inizio alla fine. Va bene, questi tre ragazzi italiani fanno rock’n’roll, prendono qui e là dalla storia degli Who, dei Foo Fighters, persino dei Led Zeppelin e dei Beatles ma hanno soprattutto una caratteristica vincente: non sono depressi. Suonano perché sono allegri, fanno casino, trasmettono benessere e succede sempre meno spesso, specialmente in Italia dove tutti se la tirano e fanno i maniaci depressivi. E poi, come i Ramones (a cui si ispirano molto), hanno […]

  

Qualcuno ha sentito i Radiohead?

Da ieri è in rete il nuovo cd dei Radiohead: il sito www.radiohead.com e quello inrainbows.com sono praticamente intasati. Qualcuno è riuscito a scaricare le canzoni? Che cosa ne pensate??

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017