Caro Marcorè, adesso ti tocca imitare anche i fumetti

Caro Neri Marcorè, anche ieri sera (domenica) ti abbiamo visto in tivù dalla Dandini a imitare Ligabue. Tutto molto riuscito, compresa la pennellata di nerazzurro che ti avevano fatto sul volto per celebrare l’Inter. Hai parlato come fa Ligabue, mangiandosi le parole ed enfatizzando alcune consonanti con quell’accento riconoscibile e baritonale. Ti sei sdraiato sulla Dandini quasi goduta, hai esaltato la tua squadra del cuore, hai lanciato una nuova formula di governo presa di peso dal calcio: il tesseramento. “Prodi è caduto? Potremmo tesserare la Merkel al posto suo”. E via dicendo. Hai persino cantato, naturalmente con un testo adattato […]

  

Sparlate, sparlate pure, tanto Jennifer se la ride

Giusto un paio di mesi fa qualche buontempone ha scritto che Jennifer Lopez stava per essere buttata fuori dalla Sony a causa delle scarse vendite del suo cd. Naturalmente i responsabili dell’etichetta hanno subito smentito. In effetti il cd non è granché ma la qualità non è quello che inquesto caso la Sony si aspetta. La Sony si aspetta che Jennifer Lopez faccia parlare di sé e che i suoi singoli vengano trasmessi in radio, che facciano tendenza, che servano ai deejay per le serate nei locali. E così è. Senza contare che ogni film di Jennifer Lopez è una […]

  

Il figlio di Mastella è rock

Il fatto lo conoscete tutti. Una delle Iene, Alessandro Sortino, si è presentato a Ceppaloni sotto casa di Mastella con un sacchetto di arance per la signora Lonardo Mastella agli arresti domiciliari. Nell’andirivieni, ha incontrato il figlio Elio Mastella e ha iniziato a fare la Iena, cioè ad incalzarlo con domande un po’ strafottenti e inquisitorie del tipo tu sei un raccomandato, fai carriera grazie a tuo padre e cose del genere. Dopo un battibecco durato alcuni minuti, il pacioso Elio ha pugnalato la Iena: “Io so chi è tuo padre”. Silenzio. Risposta sdegnata. parapiglia e ognuno per la sua […]

  

Cucù, chi ha visto Manu Chao?

Va bene, non è giusto sparare sulla Croce Rossa. Però qualcuno mi dice dov’è finito Manu Chao?? L’unica traccia visibile rimane la partecipazione a Toda joia toda beleza di Roy Paci. Ma del nuovo cd La radiolina, uscito a settembre non si è sentito in giro nulla. Lui, si sa, suona sempre lo stesso tipo di musica e non credo che abbia cambiato stile. Mi viene il dubbio che prima piacesse tanto solo perché era no global. E ora, che è passato di moda essere no global, lui piaccia un po’ meno. Il solito “usa e getta” di un certo […]

  

La bulimia di Ligabue

L’annuncio è di poche ore fa: Ligabue torna di nuovo a suonare dal vivo. Ma non aveva appena finito?? Invece rieccolo. Nella prossima estate farà un tour negli stadi intitolato “Elle – Elle stadi 2008″. E ci basti questo. Il calendario delle date sarà reso noto il 25 gennaio, così per diluire ancora una volta l’attesa. naturalmente i concerti si preannunciano di novità, e ci mancherebbe altro. Però mi chiedo: ma come fa?? Come fa Ligabue a non fermarsi mai o quasi mai?? Sono anni che suona, canta, scrive, incide dischi, si separa, fa film, pubblica romanzi e poesia senza […]

  

La passione segreta di Mtv per i Kiss

No, no, non sto parlando di videoclip. Intanto, non so da quanti anni i Kiss non producano un videoclip. Loro suonano dal vivo, se ne hanno voglia. Altrimenti godono di uno spaventoso impero di marketing che credo frutti milioni di dollari ogni anno in gadget e merchandising. Come è possibile che sia ancora così vivo e redditizio un gruppo che da un decennio non produce canzoni nuove e da quasi trent’anni non ha un grande successo in classifica?? Perché sono unici. Perché hanno il volto truccato. Perché il loro rock pop ha quella mistura di ruvidità, di burlesque, di zuccherosità […]

  

Caos calmo, Moretti agitato e Fossati trasparente

Ci risiamo, è cominciato lo sgocciolatoio di indiscrezioni su quello che dovrebbe essere il film italiano più atteso dell’inverno: Caos calmo. Il sicuro capolavoro del regista Antonello Grimaldi, con Moretti solo nei panni di protagonista, arriva l’8 febbraio ma naturalmente sappiamo già molte cose. Le più chiacchierate riguardano il sedere di Nanni, che comparirà a pieno schermo, e il “rapporto radical anal” con Isabella Ferrari di cui qui c’è una foto (grazie Dagospia). Vi risparmio tutto l’amplesso minuto per minuto come raccontato dal regista, che alla fine riassume tutto dicendo che “alla fine Nanni e Isabella erano davvero stremati”. Poveracci. […]

  

Robbie Williams a bagno (e si capiscono tante altre cose)

Alla fine tutti i nodi vengono al pettine. Anche Robbie Williams sta minacciando la Emi di stracciare il contratto e di pubblicare il prossimo cd con un’altra etichetta. Il motivo è molto semplice e l’ha spiegato Tim Clark che è il suo manager: “Non abbiamo nessuna idea di come la Emi potrebbe distribuire e promuovere il nuovo album. Per di più, per quanto riguarda Internet, non hanno nessuno in grado di fare le cose che bisognerebbe fare”. Certo, Robbie Williams ultimamente è un po’ in declino e gli incassi del suo ultimo cd sono stati magri, molto magri. Ma è […]

  

Posh Spice la peggio vestita del mondo (e la Berté?)

Vabbè ogni tanto bisogna pure scherzarci su. Mr. Richard Blackwell, che è un guru della moda mondiale, uno di quelli che passa il suo tempo a giudicare gli altri (e lo fa da tanto tempo visto che ha 85 anni), ha appena pubblicato la sua 47esima lista annuale delle donne peggio vestite. L’anno scorso hanno vinto Paris Hilton e Britney Spears, sai che sorpresa. Stavolta Mr Blackwell è stato altrettanto originale e ha premiato Posh Spice, cioè Victoria Adams, cioè la moglie di David Beckham, cioè il prototipo del velinismo mondiale: nessuna ha meno talento di lei ma poche hanno […]

  

Gli opposti estremismi

Questa foto la dice tutta: Slash (ex) dei Guns N’Roses e Bill Gates uno di fianco all’altro. L’uomo più ricco del mondo con il chitarrista più vizioso del mondo. Non ho mai incontrato Bill Gates ma sto per buttare via il nuovo sistema operativo della Microsoft, Vista, che funziona solo quando ne ha voglia lui. E ho incontrato Slash solo una volta. Alla seconda risposta mi ha sbuffato sulla faccia una asfissiante boccata della Gitanes che stava fumando. Alla sera i portieri del suo albergo hanno dovuto chiamare il medico perché non stava bene, aveva bevuto troppo. Il medico mi […]

  

Il Festival del manuale Cencelli

Ecco, Pippo Baudo ha presentato i 20 big che dal 25 febbraio si giocheranno il Festival di Sanremo. Tutto come previsto, anzi molto peggio: il risultato finale è un mix così attentamente calibrato che sembrare autentico come quelle parrucche che si indossavano a Versailles quando quella regina consigliava l’uso delle brioches al posto del pane. Perfette e posticce. Comunque: c’è di tutto. Volete la nostalgia?? Ecco Little Tony, Loredana Bertè, Toto Cutugno, Amedeo Minghi (ma nostalgia de che??) e anche Michele Zarrillo o Mietta che non mi sembrano dei pionieri del pop. Volete la melodia innocua e ben confezionata?? Arrivano […]

  

La verità sui Radiohead

Ci sono novità sui Radiohead. Come sapete, il 10 ottobre il gruppo ha pubblicato il suo nuovo album “In rainbows” solo su internet (salvo poi distribuirlo nei negozi dal 28 dicembre). La mossa era stata presentata come la decisione rivoluzionaria di un gruppo che ha dato un calcio alla vecchia discografia imperialista e imbelle per lanciarsi nel futuro. Ossia, basta con la Emi e viva il web libero, liberale e libertario. Applausi globali. L’altro giorno però sul Times (non sulla Gazzetta di Canicattì) il nuovo boss della Emi, Guy Hands, ha dato la sua spiegazione dei fatti. Parlando attraverso un […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017