Ecco perche’ Vasco si è laureato

E va bene, ero partito con il piede sbagliato. Il primo singolo di Vasco mi piace poco, l’ho scritto qui e voi mi avete crocifisso. E, sincerita’ per sincerita’, ieri quando sono andato ad ascoltare tutto il disco (ci siamo trovati in un bel locale di Milano che non conoscevo, il Mu) non ero ben disposto, chissa’ perche’. Poi ho ascoltato il disco una volta, due volte; l’ho ascoltato anche dopo ,in cuffia. Ebbene, Vasco ha fatto il suo disco più maturo. E’ stato cosi’ bravo da essere essenziale riuscendo a raccontarsi tutto, scherzando, insultando, ammonendo, mostrandosi indifeso come nel […]

  

Bill più grave del previsto, i Tokio Hotel fanno le valigie

Sulla salute non si scherza, ma qui sta diventando una telenovela. Dopo essere stati spremuti come limoni, i Tokio Hotel adesso devono farsi le valigie e prendersi una bella vacanza perché le condizioni del cantante Bill Kaulitz sono più gravi del previsto. Mal di gola?? Macché. Infezione virale?? Magari. Il cantante ha una cisti in gola e deve essere operato. E poi la riabilitazione per tornare a cantare sarà lunga, molto lunga. Quindi i motivi dell’annullamento dei loro concerti italiani (che ha fatto piangere migliaia di fans) sono gravi e circostanziati. Questo obbliga non solo i Tokio Hotel, che sono […]

  

Tokio Hotel in ginocchio, li rivedremo a luglio

La notizia era nell’aria ma è stata confermata solo sabato nel tardo pomeriggio. Dopo quello di Torino, i Tokio Hotel hanno annullato anche gli ultimi due concerti italiani ancora in piedi: il 25 marzo a Roma e il 26 al Palamalaguti di Casalecchio sul Reno. Motivo: infiammazione alle corde vocali del cantante Bill che ora è in ginocchio proprio come in questa foto. Insomma, l’appuntamento è rinviato. E se a Roma è già confermato che i Tokio Hotel suoneranno il 6 luglio all’Ippodromo delle Capannelle (ma la data era già probabile da settimane, prima ancora dell’annullamento), a Torino i biglietti […]

  

La lezione dei Rem (e di Mtv)

Ho incontrato i Rem qui a Milano, e già questa è una bella notizia perché sono tre musicisti che sanno parlare e sono molto interessanti da ascoltare. Ma poi martedì sera li ho sentiti suonare dal vivo al Rolling Stone di Milano. Concerto stratosferico (anche se ne ho perso un pezzo). La scaletta ve la giro subito: Living well, Man sized wreath, Drive, Second guessing, Accelerate, Animal, Hollow man, Electrolite, Houston, Supernatural superserious, Bad day, Final straw, Great beyond, Losing my religion, I’m gonna dj, Horse to water, Imitation of life (bis), Until the day is done (bis), Man on […]

  

Led Zeppelin in tour. O forse no

Qualche mese fa a Ian Atsbury dei Cult è scappata l’ammissione che i Led Zeppelin sarebbero andati in tour dopo quasi trent’anni. Adesso anche Duff McKagan dei Velvet Revolver ha detto la stessa cosa, annunciando in modo ufficioso che la sua band sarà la supporter dei concerti di Robert Plant, Jimmy Page, John Paul Jones e Jason Bonham. Boh, non si sa. Ma è evidente che c’è qualcosa e anche io so che i grandi promoter stanno trattando le date di questo che è probabilmente l’ultimo grande gruppo rock degli anni Settanta a resistere ancora alla tentazione dei soldi e […]

  

Oops, Vasco stavolta ha toppato

”Ci si deve accontentare”. E’ uno dei versi de “Il mondo che vorrei”, il nuovo singolo di Vasco Rossi che preannuncia il nuovo album, il nuovo tour e la solita vagonata di articoli, spot, servizi che implacabilmente si spalmerà per tutta l’estate. Per ritornare sul mercato, Vasco ha scelto la solita ballatona rock con un assolo di chitarra strepitoso e tutto il solito corredo di versi sofferti, di predizioni esistenziali, di rimpianti impossibili. Esatto: il solito corredo. L’ho ascoltato per due giorni, sperando che mi accendesse qualche emozione. Invece poco o nulla. Stavolta al pezzo di Vasco manca l’x factor, […]

  

Bravi, così si protegge Britney (e impariamo anche noi)

Poi uno dice gli Stati Uniti. Il Los Angeles Times di venerdì ha riportato una notizia (poi ripresa anche dall’agenzia Reuters) che noi italiani dovremmo imparare a memoria. Ricordate i due ricoveri di Britney Spears in rapida sequenza a gennaio?? Allora ci fu una clamorosa fuga di notizie e per alcuni giorni tutti furono rapidamente informati delle condizioni di salute della ragazza, con l’inevitabile imprecisione che tutti i pettegolezzi si portano dietro. Bene, adesso il Medical Center dell’Ucla, dove la popstar fu messa sotto controllo perché dava di matto, ha annunciato, o perlomeno fatto intendere, che sta per licenziare (esatto: […]

  

Bjork, il Tibet, l'(in)tolleranza cinese e i nostri silenzi

L’altro giorno durante un concerto in Cina, Bjork ha chiassosamente protestato a favore dell’indipendenza del Tibet, invitando il pubblico a cantare il coro “Tibet! Tibet!” Apriti cielo. Le autorità cinesi, che sono clamorosamente intolleranti, hanno reagito spiegando senza mezzi termini che “Bjork ha infranto le leggi del nostro paese e ferito i sentimenti del popolo cinese”. Pensa un po’. Quindi in futuro “stringeremo i controlli sugli artisti stranieri che abbiano in programma spettacoli in Cina affinché episodi del genere non si verifichino più”. Naturalmente sulla stampa italiana (la stessa che non ha protestato contro il silenzio del ministro radicale e […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017