Il meglio del 2008 (secondo me)

Vabbé, ci penso da giorni: quali sono i migliori dischi del 2008?? Ogni tre minuti cambio idea, salvo poche eccezioni. Però ho preso finalmente una decisione e dunque eccolo qui, il mio meglio del 2008. ITALIANI 1. Jovanotti – Safari 2. Beatrice Antolini – A due 3. Vinicio Capossela – Da solo 4. Baustelle – Amen 5. Paolo Conte – Psiche 6. Elio e Le Storie Tese – Studentessi 7. Bugo – Contatti 8. Caparezza – Le dimensioni del mio caos 9. Giusy Ferreri – Gaetana 10. Paolo Benvegnù – Le labbra STRANIERI 1. Raconteurs – Consoler of the lonely […]

  

I migliori cd per Rolling Stone (e diciamolo: hanno ragione)

Puntuale come le tasse, anche quest’anno l’edizione americana di Rolling Stone ha pubblicato l’elenco dei migliori cd del 2008. Intanto eccoli: 1. Tv On The Radio, “Dear science” 2. Bob Dylan, “Tell tale signs – The bootleg series vol. 8” 3. Lil Wayne, “Tha Carter III” 4. My Morning Jacket, “Evil urges” 5. John Mellencamp, “Life, death, love and freedom” 6. Santogold, “Santogold” 7. Coldplay, “Viva la vida” 8. Beck, “Modern guilt” 9. Metallica, “Death magnetic” 10. Vampire Weekend, “Vampire Weekend” 11. Fleet Foxes, “Fleet Foxes” 12. Guns N’Roses, “Chinese democracy” 13. Blitzen Trapper, “Furr” 14. Ryan Adams And The […]

  

Riecco Michael Schenker, anche lui è un Guitar Hero

All’inizio del 2009 uscirà Guitar Hero Metallica, la nuova versione del videogioco musicale più famoso del mondo perché finora ha venduto oltre 22 milioni di esemplari e fatturato più di un miliardo di dollari. Sarà compatibile con tutte le piattaforme, da Playstation a Wii, e sarà senz’altro uno dei più venduti dell’anno perché l’abbinata Guitar Hero e Metallica sembra fatta apposta per avere successo. Nella scaletta, ci sono tutti i brani più famosi di questi quattro californiani che hanno pubblicato il primo cd proprio 25 anni fa. Quindi: Master of puppets, Enter sandman, For whom the bell tolls, Nothing else […]

  

Ecco i nuovi U2

In realtà in questo post non devo scrivere nulla di particolare. E’ solo un’occasione per dare un’occhiata alla prima foto ufficiale che gli U2 hanno scattato in previsione del lancio del loro nuovo cd. Il fotografo è il loro amico Anton Corbijn e l’ambientazione è chiaramente legata al titolo del disco. Indovinate come.

  

Cin cin: gli U2 arriveranno il 2 marzo

Si intitola ‘No line on the horizon’ il nuovo cd degli U2. Stavolta lo ha detto la Universal (anzi, la Interscope) e quindi è definitivo. Il disco avrebbe dovuto uscire a novembre, ma qualcosa è andato male e ha obbligato la band a spostare la data. Quale fosse il motivo autentico (il produttore sbagliato?? L’ispirazione carente?? Le strategie commerciali??) nessuno lo ha ancora confermato e quindi toccherà probabilmente a Bono dare la versione definitiva quando incontrerà la stampa a marzo. Intanto si sa che il dodicesimo album del gruppo è stato prodotto da Brian Eno, Daniel Lanois e Steve Lillywhite […]

  

Ricordate il dark? Sotto sotto è ancora forte (un lettore ci scrive)

Il dark è un genere che ha fatto da ponte tra il punk e gli anni Ottanta. E’ stato fondamentale nell’evoluzione del rock e anche oggi, sebbene sia sparito dalle copertine dei grandi giornali e pure dalle classifiche, ha un seguito ancora vivace. Ma il seguito più importante è quello che non si coglie al primo impatto, quello che magari sfugge a chi non è un osservatore attento o interessato. Molti degli artisti che in questi anni sono passati dalla cima delle classifiche o sugli schermi dei cinema avrebbero un aspetto diverso, si vestirebbero in modo diverso, forse canterebbero o […]

  

Caro Scanzi, Ligabue come Mogol? Speriamo

Innanzitutto, leggetevi Andrea Scanzi sulla Stampa (lo riprende anche Dagospia su http://www.dagospia.com/rubrica-1/varie/articolo-2045.htm). Demolisce scientificamente Ligabue dicendo sostanzialmente che è “l’ovvio dei popoli” e che piace a tutti perché non dà fastidio a nessuno. Una premessa. Non l’ho mai esaltato, Ligabue. Recensendo non so più quale suo video, ho scritto che è il Piero Angela del rock italiano: un divulgatore di sentimenti e di stati d’animo. Se lo prendi così, è unico. Niente di troppo pensieroso. Niente di troppo intellettuale. In questo è bravissimo e, secondo me, il talento di un musicista è anche quello di essere in sintonia con il […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017