Vabbé, ci penso da giorni: quali sono i migliori dischi del 2008?? Ogni tre minuti cambio idea, salvo poche eccezioni. Però ho preso finalmente una decisione e dunque eccolo qui, il mio meglio del 2008.

ITALIANI
1. Jovanotti – Safari
2. Beatrice Antolini – A due
3. Vinicio Capossela – Da solo
4. Baustelle – Amen
5. Paolo Conte – Psiche
6. Elio e Le Storie Tese – Studentessi
7. Bugo – Contatti
8. Caparezza – Le dimensioni del mio caos
9. Giusy Ferreri – Gaetana
10. Paolo Benvegnù – Le labbra

STRANIERI

1. Raconteurs – Consoler of the lonely
2. Tv on the radio – Dear science
3. Fleet Foxes – Fleet Foxes
4. Okkervil River – The stand ins
5. Guns N’Roses – Chinese democracy
6. Catpower – Jukebox
7. Lil Wayne – The Carter III
8. Erykah Badu – The new Amerikah…
9. BB King – One kind favor
10. Duffy – Rockferry

IN PIU’

Naturalmente ci sono tanti altri dischi che avrebbero meritato di entrare tra i primi dieci, come quelli dei MGMT o degli Afterhours o di Cesare Cremonini o addirittura quello di Laura Pausini, che in ambito strettamente pop, è suonato, cantato e prodotto meglio (molto meglio) di tantissimi altri. E poi Metallica, Sigur Ros, Portishead, Santogold. Ma ho scelto così, a istinto. E alla fine mi sono reso conto che il 2008 è stato davvero un buon anno, musicalmente. Se tanto ci dà tanto, il 2009 sarà ancora meglio.