Sul piatto ci sono gli 85 milioni di dollari che il promoter AEG ha già incassato per i 750 mila biglietti venduti per gli show alla O2 Arena di Londra (più i 30 per l’allestimento e i 10 anticipati a Michael Jackson) e quindi bisogna andarci cauti. Per evitare di dover rimborsare tutti i biglietti e lasciare scoperta l’Arena, che rischierebbe il fallimento, gli organizzatori sono alla ricerca di popstar capaci di richiamare la stessa enorme quantità di pubblico e placare i bilanci. “Solo i Led Zeppelin e gli Abba potrebbero compensare la perdita di Michael Jackson” ha detto una fonte al Sun (che non è il massimo dell’attendibilità ma ci azzecca sempre più spesso). L’ipotesi è fantascientifica ma non così distante dalla realtà. Certo, bisogna vedere se gli Zeppelin e gli Abba accetteranno di fare da sostituti. E se i capitali a disposizione sono sufficienti. In ogni caso, i due gruppi tornerebbero a fare tanti concerti di seguito insieme dopo decenni. Di sicuro sarebbe un evento mostruoso, un’altra delle tracce di quanto grande sia il vuoto lasciato da Jacko.