Se i Deep Purple danno una lezione agli Oasis

Se hai stile, ti comporti come i Deep Purple. Altrimenti sei come gli Oasis. Lasciamo perdere tutte le questioni sui rimborsi spese. Stasera all’ I Day Milano Urban Festival avrebbero dovuto suonare gli Oasis e invece ci saranno i Deep Purple. Come è andata, lo sappiamo. Venerdì sera, a Parigi, nei camerini Liam e Noel hanno litigato come due bambini all’asilo, Liam ha rotto la chitarra di Noel ed è scoppiato il patatrac. Niente concerto, annullato all’ultimo minuto. Il gruppo si è sciolto, il tour è finito lì e le date di Costanza e Milano sono state cancellate all’istante. Fans […]

  

Milano addio: gli Oasis si sono sciolti prima

Allora ieri sera a Parigi Liam e Noel Gallagher si sono presi a sberle nei camerini, hanno annullato il concerto pochi minuti prima di salire sul palco mandando a casa anzitempo tutti i fans incolpevoli. Sul sito del gruppo, Noel (nella foto) ha poi scritto: “È con un po’ di tristezza e grande sollievo che vi dico che questa notte lascio gli Oasis. La gente scriverà e dirà quello che vorrà, ma semplicemente non potevo lavorare con Liam un giorno di più. Le mie scuse a tutte le per­sone che avevano comprato i bi­glietti per Parigi, Costanza e Mi­lano”. Stamattina […]

  

Fine degli Oasis, a Milano l’ultimo show

L’avevo scritto qualche settimana fa e qualcuno di voi si era pure arrabbiato. Stavolta lo conferma anche il Sun, un quotidiano inglese che vive di gossip ma, quando fa previsioni, ci azzecca quasi sempre. Insomma, il concerto degli Oasis del 30 agosto al I-Day Milano Urban Festival rischia davvero di essere l’ultimo della loro carriera. Ultimo per sempre. Fine. Stop. Addio. Altro che “lunga pausa di riflessione” lunga cinque anni come qualcuno aveva ipotizzato. A sostegno della tesi, il Sun dice che i due fratelli Noel e Liam viaggino separatamente, dormano in alberghi diversi e si incontrino soltanto sul palco. […]

  

Il deejay dell’anno? Francesco Cossiga

Dunque, la notizia è che il presidente emerito Francesco Cossiga (81 anni) è anche deejay. Non così, tanto per dire. Fa proprio il deejay ogni pomeriggio dalle 18 alle 19,30 su Radiodue fino al 4 settembre nel programma Un giorno da pecora, vero cult dell’estate radiofonica. Ne ho scritto qualche giorno fa sul Giornale dopo averlo ascoltato con attenzione e aver fatto con lui una delle più belle chiacchierate di musica della mia vita. Pensate, ascoltava musica leggera persino quando era al Quirinale da Presidente della Republbica e quindi se ne intende davvero, non è un bluff. In onda si […]

  

“Suonami, io sono tuo”: perché in Italia no?

A qualcuno sembrerà la solita trovata demagogica che non serve a nulla. Qualcun altro ci riderà su. Ma l’idea di “Suonami, io sono tuo” va ben oltre il semplice divertimento: è l’espressione di una cultura che qui da noi in Italia non c’è ancora. Intanto spieghiamo: a Londra una onlus ha aiutato l’artista Luke Jerram a distribuire per tutta la città una trentina di pianoforti. Vecchi. Vecchissimi. Spesso rovinati. Ogni pianoforte era a “ingresso libero”. Uno arrivava, ci suonava qualcosa, magari si formava un piccolo assembramento di persone che ascoltavano, canticchiavano, proponevano altri brani. E’ stato un successo. Persino un […]

  

Arriva Dado Bargioni, sarà una sorpresa

Qualche volta la bella musica rimane tra le pieghe della provincia, nascosta lì dai casi della vita (e dalla crisi discografica). E’ il caso di Dado Bargioni, un signor musicista che dal Piemonte è uscito solo qualche volta (ha suonato a Miami, per esempio) ma che meriterebbe ben di più, se non altro perché ci crede e si porta sottobraccio un bel pacchetto di canzoni. Chi vuole può ascoltarne qualcuna ne L’assaggio, un ep dimostrativo (lo trovate su iTunes) con cinque brani che sono l’aperitivo del suo repertorio e l’identikit delle sue influenze. Ecco, qui c’è il primo asso: Dado […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017