I due volti di Lou Reed

Però no, non può andarsene così uno che non è mai arrivato, che si è sempre perduto nei meandri dell’imperfezione perfetta, del suono dissonante. I Velvet Underground. Lui. Da solo. Lou Reed è morto per l’ennesima volta, stavolta per davvero, dopo essersi giocato il fegato in cinquant’anni di eccessi ed averlo cambiato pochi mesi fa per guadagnare qualche mese di appello. «Tanto la mia sentenza è già scritta», diceva trent’anni fa. Ha preso per mano il rock, che manco gli piaceva così tanto, per dargli quel dolore letterario e quella profondità di sensi che non aveva mai avuto. Forse perché, […]

  

La rinascita di Paul McCartney

Metti un pomeriggio con Paul McCartney. Londra, solita pioggerella. Lui stanchissimo, sopracciglia spioventi per overdose di chiacchiere promozionali, parla a tratti ma che gli importa: sta per pubblicare un disco che a 71 anni quasi tutti se lo scordano (la rivincita dei settantenni, già). E non è neppure più impantanato nella nostalgia come nell’ultimo ‘Kisses on the bottom’ o nel giovanilismo di ritorno dei Fireman e The Bloody Betroots. «Il mio disco è ‘New’ di nome e di fatto», dice tra le righe tanto che si siede al tavolo di un hotel dietro Oxford Circus, dove ha imposto aria condizionata […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017