Paul Weller, dandy mai fuori moda

20150122_PaulWeller_08-016_V2

Paul Weller è una garanzia. Da più di trent’anni. Anche il nuovo disco Saturns Pattern è una coccola per chi cerca di tenersi lontano dai luoghi comuni che ingolfano pop e rock di massa. Ha 57 anni e li dimostra, nonostante il taglio della giacca, l’eleganza degli accostamenti e dei toni, la fluidità del pensiero che ha confermato anche qui a Milano parlando delle nuove canzoni. “In effetti, specialmente nelle prime tre, c’è più chitarra del solito ma non mi sono posto il problema se sarei diventato più rock o più ruvido: semplicemente andavano bene lì e basta”. Dopotutto lui […]

  

Il bello di essere Nomadi

1369390493

Oltre la musica, per i Nomadi parlano i numeri: 52 anni di vita (ossia la band più longeva del mondo dopo i Rolling Stones) e 30 dischi di brani inediti. E decine di migliaia di persone che ogni anno seguono i loro concerti. Non fosse che per questo, Beppe Carletti, il fondatore che continua a portare avanti lo spirito del gruppo, è orgoglioso quando parla di 'Lascia il segno', il disco appena uscito dopo tre anni di silenzio. Orgoglioso ed entusiasta, come d'altronde è il suo vero modo di essere nonostante, quando mi parla, sia appena arrivato da Buenos Aires. […]

  

La scommessa vinta di Sarcina

COVER FEMMINA

Ripartire da soli non è facile. Spesso si prova e molto più spesso non ci si riesce. A Francesco Sarcina è riuscito. Dopo le Vibrazioni (che sono tuttora in stand by) ha iniziato a giocare da solo. Un singolo. Un album. E la tv con Amici. Ora esce Femmina, che è un cd robusto introdotto da un singolo già ben piazzato in radio. In tutte le dodici canzoni aleggia lo spirito femminile, talvolta come passione (il singolo), talvolta come amore (Come sei), talvolta come ingrediente fondamentale della paternità (Benvenuta nel mondo, dedicata alla figlia che la sua compagna Clizia attende). […]

  

Il “cervello nascosto” dell’hip hop

Young Guru

Lui se ne sta buono buono nelle retrovie. In realtà è un numero uno. Pochi (ri)conoscono il nome di Young Guru ma quei pochi sono quelli dei quali tutti conoscono il nome. Jay Z. Eminem. Beyoncé. Rihanna. Per loro, e per tanti altri, lo spilungone 41enne Gimel Androus Keaton, per brevità chiamato Young Guru, figlio di una maestra e di un contabile, è stato la pietra filosofale e ne ha catalizzato le carriere. Come ingegnere del suono. O produttore. E persino come Dj. Dopotutto se uno che non lascia nulla al caso come Jay Z lo pretende (e si confida) […]

  

Ligabue (ri)decolla da Campovolo

Foto-concerto-ligabue-milano-06-giugno-2014-Prandoni

Prima il Boulevard dei Sogni di rock’n’roll, con gli schermi luminosi uno dopo l’altro con le copertine dei suoi dischi. Poi proprio lui, chitarra e voce, solo soletto sul palco piazzato proprio dove il 19 settembre andrà in scena la sua terza grande festa. Campovolo. L’altra sera solo tre canzoni a bruciapelo (Sogni di r’n’r, Certe notti, C’è sempre una canzone). Ma a settembre sarà probabilmente il concerto più lungo della vita di Ligabue e non solo perché festeggia 25 anni di carriera e 20 da Buon compleanno Elvis che, per capirsi, è il disco con il superclassico Certe notti […]

  

Decolla il Mengoni 3.0

1421128809-1421128809-ipad-474-0

Pensate al Mengoni di qualche anno fa a X Factor : barocco, arzigogolato, compiaciuto per colmare l’insicurezza da esordiente. Ecco, il contrario di quello che si è visto, e soprattutto ascoltato, l’altra sera al PalaBam di Mantova, primo concerto dei dieci previsti a maggio (stasera e domani al Forum di Milano). A cavallo di un album uscito da un bel po’ ma ancora in top ten (quel Parole in circolo cui seguirà in autunno il secondo capitolo), Mengoni ha scodellato il concerto perfetto per intensità, resa vocale e partecipazione del pubblico. «Era una sorta di data zero, la voglio rivedere […]

  

La realtà aumentata di Mario Biondi

Mario Biondi

Mario Biondi va oltre. Non solo il suo nuovo disco si intitola ‘Beyond’ (“oltre”, in inglese, esce il 5 maggio). Ma ha anche scelto di sfruttare quella che lui chiama “la realtà aumentata”. In sostanza, il segreto è avvicinare la telecamera di uno smartphone alla copertina del disco utilizzando l’app Blinkar disponibile sia su App Store che su Google Play. Da quel momento inizierà a vedersi una serie di contenuti inediti, “sia audio che video”, come ha spiegato lui in un hotel del centro di Milano. I retroscena del nuovo disco. La sala di registrazione e tutte le fasi che […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2017