Intanto lasciamo perdere l’esito del programma di Sgarbi, che Raiuno ha cancellato subito dopo la prima puntata visto l’esito deludente degli ascolti: quasi la metà di Chi l’ha visto, per capirci. No, non parliamo di tv. Qui parliamo di musica e musicisti. E ieri sera sono rimasto impressionato da una definizione che Vittorio Sgarbi ha elargito a Morgan tanto che lo presentava in scena (già, quel Morgan cacciato un anno fa sempre dalla Rai in quanto pericoloso drogato). Lo ha battezzato più o meno “il Caravaggio del nostro pop”. Intanto che auguravo a Morgan di non fare la stessa fine […]