Il “cervello nascosto” dell’hip hop

Young Guru

Lui se ne sta buono buono nelle retrovie. In realtà è un numero uno. Pochi (ri)conoscono il nome di Young Guru ma quei pochi sono quelli dei quali tutti conoscono il nome. Jay Z. Eminem. Beyoncé. Rihanna. Per loro, e per tanti altri, lo spilungone 41enne Gimel Androus Keaton, per brevità chiamato Young Guru, figlio di una maestra e di un contabile, è stato la pietra filosofale e ne ha catalizzato le carriere. Come ingegnere del suono. O produttore. E persino come Dj. Dopotutto se uno che non lascia nulla al caso come Jay Z lo pretende (e si confida) […]

  

Avanti prego, ecco l’insultopoli del rock

Loro no. In Italia le popstar stanno buone buone (in pubblico) e guai a chi parla male dei colleghi, a parte Vasco che ha appena detto la sua su Ligabue. Noi insomma siamo educati. Ma all’estero, specialmente nel ramo anglosassone, non si bada a spese. Insulto gratis. Tutti contro tutti. C’è chi ride, chi s’arrabbia e poi ciao, si riparte da zero. L’ultimo della lista è Lil’ Wayne, rapper da milioni di copie, già incarcerato per porto abusivo di arma da fuoco e comunque incarcerabile ogni giorno per turpiloquio, un piccolino sgangherato neanche trentenne che sull’onda del «dissing» (la scrittura […]

  

Ma dai, Lady Gaga è metallara

Quando i poli opposti si attraggono cominciano i problemi. Per molti (per me no), Lady Gaga è solo paccottiglia usa e getta. Per altri (me compreso) è una musicista stravagante e intuitiva, capace di suonare Bach al pianoforte e un po’ meno di cantare, comunque una spanna sopra tutti i coetanei e anche molti super idoli pop che hanno il doppio dei suoi anni. Con lei – come piace a noi italiani e anche a tanti altri – è scattato il solito gioco dei guelfi e dei ghibellini: stai con lei oppure contro di lei. Se la ascolti, allora non […]

  

Lo tsunami commuove persino Yoko Ono

Sì certo, le compilation sono sempre accolte con la puzza sotto il naso (specialmente dai veri appassionati di musica). Se poi sono benefiche, allora figurarsi: tutti a dire che non servono a nulla, che tutti ci mangiano sopra eccetera eccetera. Invece quella che in tempo reale è stata pubblicata a sostegno del Giappone post terremoto e tsunami – Songs for Japan edito dalla Universal – è talmente “pulita” che persino Yoko Ono, ben nota iena, si è commossa e ha donato gratuitamente il più famoso brano di John Lennon, Imagine, di cui naturalmente ha i diritti. La scaletta del doppio […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2019