Freddie e Jacko, il duetto più atteso di sempre

Forse prima era troppo. Troppo grande. Troppo esagerato. Ora si può ascoltare perché è un monumento alla memoria. Nel nuovo disco dei Queen, che sostanzialmente è un greatest hits con tante chicche per affezionati e collezionisti, c’è la canzone delle canzoni. Attesa per decenni. Chiacchierata. Discussa a scatola chiusa. Il duetto tra Michael Jackson e Freddie Mercury. Si intitola There must be more to life than this , ha trentatre anni ma anche solo all’apparenza non li dimostra. E una parte del merito (ma solo una parte) è del produttore William Orbit, uno che se ne intende. Tutto dipende da […]

  

Michael Jackson e Freddie Mercury, duetti da sogno (e da incubo)

Forse è la volta buona. Se ne parla da trent’anni di questi benedetti brani di due stelle maledette dal destino, Michael Jackson e Freddie Mercury. Finalmente in ottobre saranno pubblicati. Tre duetti tre. Finora nascosti. Sognati. Spiegazzati dalle indiscrezioni. State of shock, Victory, There must be more to life than this. Li hanno incisi insieme, anzi li hanno tutt’al più abbozzati, nello studio di registrazione privato di Jackson a Encino, dove tuttora vive mamma Katherine. Era il 1983 e sembra quasi impossibile che siano rimasti nel cassetto fino a ora. Impossibile ma vero: non c’è nulla di più rigido dei […]

  

Mika scommette sul suo X Factor

Lui non si è fatto molti problemi e in quattro e quattr’otto ha detto sì a Sky e a FremantleMedia: Mika sarà il primo giudice straniero di un talent show italiano, ossia X Factor. In fondo, per chi non lo conoscesse, Mika è specialista in sorprese e trasversalità: è nato trent’anni fa in Libano ha vissuto a Parigi e Londra, è famosissimo in Gran Bretagna e negli States Madonna l’ha chiamato per scrivere insieme il brano Gang bang dall’ultimo MDNA. È un baritono che indugia sui toni acuti, ha studiato benissimo Freddie Mercury o George Michael e con brani come […]

  

Quelli che non sono nel club dei 27 anni

In questi giorni – Amy Winehouse riposi sempre in pace – si parla tanto del club dei 27 anni. I nomi li conoscete tutti, da Jim Morrison a Kurt Cobain. Ormai anche la morte di una rockstar diventa un brand e il brand è il 27esimo anno, neppure un marketing manager avrebbe potuto inventarsene uno migliore. Si potrebbe fare un film, si sono scritti e si scriveranno libri e qualcuno potrebbe pure inventarsi un macabro videogame oppure una linea di abbigliamento. Che jeans hai?? Ho quelli del 27esimo anno. E via così. Ma gli altri?? Tutti i grandi morti che […]

  

Il Blog di Paolo Giordano © 2019