Insomma gli U2 sono tornati a fare gli U2. O almeno ci hanno provato. Riuscendoci a metà. Uscito a bruciapelo in mondovisione gratis per il mezzo miliardo di utenti iTunes («Un miliardo di orecchie», come ha scritto Bono da buon imbonitore), Songs of innocence ha il chiaro obiettivo di celebrare le radici della loro musica già con il singolo The miracle (of Joey Ramone), che nel titolo omaggia i Ramones simboli del punk, o con This is where you can reach me, vagamente impregnato di cromosomi Clash e pure con California, aperta da un coretto ispirato a Barbara Ann. Un […]