Vasco torna con un nuovo album, Vivere o niente. L’ho ascoltato, è bello, meglio del precedente (molto meglio). Ho parlato con lui e la sua nuova filosofia, per molti versi spicciola, è assai significativa se inserita nel percorso ultratrentennale di questo artista che meglio di tutti ha accompagnato almeno due generazioni di italiani con i propri limiti, con i propri pregi e con le proprie zone d’ombra. Bene, qui di seguito metto il pezzo che ho pubblicato sul Giornale. Intanto che lo leggete (sempre che lo leggiate) vorrei che tutti noi votassimo per il classico referendum che si scatena ogni […]