Gli antagonisti aggrediscono militanti di FDI a Bologna

antagonisti

Ci sono alcune città italiane dove il semplice fatto di organizzare un banchetto il sabato pomeriggio in centro con i regolari permessi, se si appartiene a un partito di destra, diventa un gesto pericoloso per i militanti che in modo pacifico e democratico esercitano la loro attività politica. È il caso di Bologna dove questo pomeriggio c’è stata una vera e propria aggressione al banchetto di Fratelli d’Italia in centro città dove il candidato alle regionali e consigliere comunale Marco Lisei e il portavoce di Gioventù nazionale Stefano Cavedagna, erano impegnati nella raccolta firme contro lo Ius Soli. Come denuncia in […]

  

Le vere ragioni della visita di Pompeo in Italia

pompeo_conte_1_lapresse1280

La visita del Segretario di Stato Mike Pompeo a Roma, il più importante rappresentante della politica estera del governo Trump, avviene in un momento molto delicato non solo per gli Stati Uniti ma per l’intero scenario geopolitico globale. Non è un caso che il suo arrivo in Italia sia in concomitanza con la celebrazione dei Settant’anni della Repubblica popolare cinese. Più che un segnale al nostro governo è un vero e proprio avvertimento come spiega il giornalista americano Andrew Spannaus: “sappiamo che l’amministrazione americana aveva posto precisi paletti all’esecutivo precedente sul tema molto delicato dei rapporti con la Cina. Ora […]

  

A Pontida ritorna la Lega delle origini: antisistema e battagliera

salvini pontida

Poco più di un mese dopo l’inizio della crisi di governo, Pontida è il primo grande appuntamento di Matteo Salvini e c’era grande attesa per capire la linea politica che il leader leghista avrebbe definito per il partito nei prossimi mesi. Il suo discorso allo storico raduno nel pratone lombardo ha segnato un cambio di rotta rispetto alle posizioni dell’ultimo anno con un ritorno al carattere antisistemico e battagliero tipico della Lega delle origini. Nelle sue parole è tornato lo slancio “rivoluzionario conservatore” in parte accantonato durante l’anno di governo in cui, pur utilizzando toni e modalità di comunicazione differenti […]

  

L’assordante silenzio del governo italiano alle accuse del premier croato

dannunzio

A cent’anni dall’impresa di Fiume di D’Annunzio e a più di sessant’anni dall’esodo istriano, le vicende del confine orientale sembrano ancora essere un tema che sta a cuore a una sola area politico-culturale e non un patrimonio condiviso di tutti gli italiani come dovrebbe essere. Così, le accuse rivolte all’Italia dal Primo Ministro croato Kolinda Grabar-Kitarović, hanno suscitato sdegno e contrarietà nel mondo politico e culturale conservatore ma sono state ignorate non solo dalla pressoché totalità di politici progressisti ma anche dal governo italiano. Il tweet del premier croato in cui afferma: “Fiume era e rimane una parte fiera della Patria […]

  

L’Albania è diventata un narco-stato: parla Sali Berisha

B9D4F12E-89FF-49EB-901E-3BE6BA814F64

    Il padre nobile della politica albanese Sali Berisha, Presidente della Repubblica dal 1992 al 1997 e  Primo ministro dal 2005 al 2013, ci accoglie nel suo studio in un palazzo in vetro di recente costruzione nel cuore di Tirana. Nello stesso edificio due piani sono occupati dalla delegazione dell’Unione europea e dal suo ufficio si ammira il panorama della città che sta cambiando negli ultimi anni con nuovi grattacieli e appartamenti di lusso. Non a caso, a pochi metri dall’edificio in cui ci troviamo, sorge il nuovo stadio affiancato da un grattacielo con uffici e appartamenti esclusivi. L’arredamento […]

  

La fine del populismo

di maio conte

L’alleanza tra il Movimento Cinque stelle e il Partito Democratico sancisce la morte del populismo in Italia; i grillini, l’unico movimento a tutti gli effetti populista del nostro paese, governando prima con la Lega e dopo un anno con il Pd, hanno dimostrato la totale inconsistenza del progetto populista in sala italica. Sebbene altre forze politiche (tra cui la Lega) abbiano alcune posizioni ascrivibili al mondo populista, il M5S rappresentava l’esperienza politica di maggior successo in quest’area. Nonostante ancora oggi di Di Maio affermi che “destra e sinistra sono superate”, il carattere dirompente, antisistema e rivoluzionario del Movimento cinque stelle […]

  

La metamorfosi grillina: da movimento post ideologico a partito di sinistra

34F78068-7E73-4F7E-99FC-AC5366028752

Quando è nato il Movimento Cinque Stelle, ha rivoluzionato il panorama politico italiano con una proposta unica in Europa per modalità di comunicazione, contenuti e programmi. Un cambiamento paragonabile a quello realizzato da Berlusconi nel 1994 con la sua discesa in campo, con la differenza che i grillini non si rifacevano a una delle tradizionali categorie politiche (come fece Berlusconi con il liberalismo). Grillo ebbe per primo l’intuizione di comprendere le enormi potenzialità del web e della rete e di applicarle alla politica per generare consenso, fu il primo a capire il carattere liquido e post-ideologico che stava assumendo la […]

  

Il governo più a sinistra della storia italiana

grasso di maio

Il percorso per la formazione di un ipotetico esecutivo Pd-M5s è tutt’altro che scontato e di facile realizzazione, sebbene ad ora sembri lo scenario più plausibile, non sono escluse sorprese e la possibilità che non si trovi un accordo e si torni al voto. Né al Partito Democratico né tanto meno al Movimento Cinque Stelle converrebbe tornare alle urne, i sondaggi danno la Lega al 38% e il centrodestra in netto vantaggio, Di Maio e Zingaretti (o meglio Renzi) sono consapevoli che nei prossimi mesi e anni si giocheranno partite di peso come l’imminente commissario europeo, le nomine per le […]

  

L’assenza di valori culturali dei grillini alla base di un governo M5S-PD

Per comprendere le motivazioni che hanno portato il Movimento Cinque Stelle a passare da un governo con la Lega a un probabile esecutivo con il Partito Democratico, non è sufficiente limitarsi alle cause politiche ma occorre analizzare più in profondità i motivi dell’alleanza che si sta formando in una prospettiva culturale e metapolitica. Il Movimento Cinque Stelle è l’unica vera e propria forza populista in Italia ed è a tutti gli effetti un movimento post-ideologico. Anche la Lega negli ultimi anni ha subito un’evoluzione che l’ha portata a diventare un partito con un carattere post-ideologico intercettando sia un elettorato di […]

  

I giovani italiani sono sovranisti

salvini

Il risultato delle elezioni europee del 26 maggio ha determinato l’ennesimo stravolgimento del quadro politico italiano sancendo il successo dei partiti sovranisti: Lega e Fratelli d’Italia hanno ottenuto rispettivamente il 34,3% e il 6,4% superando insieme il 40% che potrebbe permettere di intraprendere un percorso nei prossimi mesi senza Forza Italia che ha subito un vero e proprio crollo dalle politiche del 2018. La crescita del consenso della Lega e di FdI ha fatto sì che gli elettori che in passato votavano per altre formazioni politiche (e in parte minoritaria si astenevano) indirizzassero il proprio voto a queste formazioni politiche […]

  

Il blog di Francesco Giubilei © 2019