Sessantacinque anni fa nasceva Rino Gaetano: un cantautore straordinariamente attuale

Rino_gaetano_2

Nella storia della musica italiana, pochi artisti come Rino Gaetano hanno saputo innovare con genialità il panorama musicale anticipando con la propria opera tendenze che si sarebbero sviluppate nelle canzoni degli artisti negli anni successivi. Rino Gaetano non fu solo un anticipatore ma anche uno straordinario interprete della canzone italiana con alcuni brani destinati ad occupare un ruolo di primo piano nella musica italiana. Ciò che colpisce maggiormente di Rino Gaetano, è la grande attualità della sua opera tra le giovani generazioni segno che, non solo la sua musica non è invecchiata, ma che è ancora in grado di catturare e trasmettere sensazioni uniche […]

  

Cent’anni fa moriva Filippo Corridoni, il sindacalista rivoluzionario

corridoni

Il 23 ottobre 1915 moriva a San Martino del Carso Filippo Corridoni, sindacalista rivoluzionario, pubblichiamo la prefazione di Enrico Nistri alla nuova edizione di “Sindacalismo e Repubbblica”, il libro più rappresentativo del pensiero di Corridoni riproposto da Idrovolante edizioni.   Ripubblicare un testo fondamentale di Filippo Corridoni, insieme ad alcuni saggi di indubbio interesse per la comprensione del suo breve ma intenso itinerario politico e umano, costituisce, oltre a un’operazione culturale di indubbio spessore, un generoso tentativo di celebrare, al di fuori dell’ambiguità che ha contraddistinto molte commemorazioni ufficiali, il centenario dell’ingresso dell’Italia nella grande guerra. L’interventismo, infatti, è una […]

  

Così il cemento uccide l’Italia

cemento

In linguaggio tecnico si chiama “urban sprawl”, dispersione urbana, il fenomeno che dal boom economico degli anni ’50 ad oggi – con un sostanziale incremento dagli anni ’80-90 e uno stop negli ultimi anni a causa della crisi economica – ha caratterizzato il territorio italiano. Un’espansione delle aree urbane verso le periferie delle città, spesso in modo incontrollato, che produce un rapido e inesorabile consumo del suolo e del verde a discapito delle campagne. Nell’inchiesta pubblicata da Enrico Arosio su L’Espresso, dal titolo emblematico “Ci siamo mangiati l’Italia”, emerge un quadro sconfortante: “dal dopoguerra il consumo del suolo è più […]

  

Quando le banche promuovevano la cultura. Ritratto di Raffaele Mattioli

mattioli

Il binomio banche-cultura nella società contemporanea è quasi un ossimoro, non c’è nulla di più lontano dalle speculazioni finanziarie, dai tassi di interesse dalla mondo della cultura. Eppure c’è stato un periodo in cui banche e cultura andavano a braccetto grazie a illuminati manager passati alla storia come mecenati, non occorre andare indietro nel tempo fino al Rinascimento, è sufficiente arrivare agli anni ’20 del secolo scorso quando si affacciò nel mondo bancario un giovane – ma ambizioso ed estremamente preparato – abruzzese originario di Vasto. Si chiama Raffaele Mattioli, è nato nel 1895 e, dopo la laurea in Economia […]

  

L’11 ottobre 1977 l’Italia perdeva per sempre l’Istria

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’11 ottobre di trentotto anni fa entrava in vigore il Trattato di Osimo. L’accordo, firmato il 10 novembre 1975 nella città marchigiana tra il governo italiano e quello jugoslavo, rendeva definitivo il confine orientale del nostro paese con la Jugoslavia entrando in vigore nel 1977. In realtà i confini erano già stati definiti nel 1954 con il Memorandum di Londra, un protocollo d’intesta firmato tra l’Italia e la Jugoslavia con la garanzia di Regno Unito e Stati Uniti, in cui si divideva il Territorio Libero di Trieste in due zone: zona A sotto l’amministrazione italiana e zona B sotto quella jugoslava. Con questo […]

  

Esiste una cultura conservatrice?

pannini

Il dibattito sull’esistenza o meno di una cultura di destra è un’annosa questione che va avanti da decenni, illustri pensatori e storici hanno dedicato studi e articoli sull’argomento senza mai giungere a una conclusione definitiva poiché, probabilmente, una risposta al quesito “esiste una cultura di destra?” – o meglio “esiste un’unica cultura di destra?” – non è possibile. La lettura del testo Perché non esiste una cultura di destra? di Adriano Romualdi deve essere un punto di partenza imprescindibile per chiunque voglia cimentarsi in tale complessa domanda. Ancor prima di capire se esiste o meno una cultura di destra è […]

  

Il blog di Francesco Giubilei © 2018