La Boldrini, Schengen e Lucio Dalla.

Confesso,in premessa, di essere misogina, iconoclasta, blasfema e nichilista. Apostata del lottacontinuismo e dell “apriori femminista.” Aborro, essendo claustrofobica, la ” teo-biologica ” prigione delle appartenenze. Su tutte, quella di genere. Non è che se produci ovociti o sei titolare di procreazione, in virtù di un  mero incidente naturale,  devi , ipso facto, operare transfert su  Mogherinici  totem da discount,  Picerniane  figurine , Serracchianici  feticci. Del resto, come fai ad identificarti con chi, già di suo, concede  l’ ennesimo prestito d’identità a Zelig-Renzi, centomila, uno e nessuno, in un pirandellismo rovesciato? Quando si dice l’originale valore aggiunto delle donne . “TU SEI LEI “, canterebbe, […]

  

Immigrazione, Nicolò(FI):”Da nord a sud,occorre strategia comune.”

Intervista al leader dell’opposizione in Consiglio Regionale della Calabria,Alessandro Nicolò(Forza Italia). 1) Il tema dell’immigrazione appare nevralgico,nell’alveo del dibattito pubblico. L’impressione diffusa è che ,nel perimetro del centrodestra,la Lega ne detenga il monopolio. Lei,di recente,ha tratteggiato una proposta che vanta una sua peculiarità.Può illustrarla? Dobbiamo far sentire la nostra voce a Bruxelles perchè l’Europa faccia l’ Europa degli Stati e ,non solo,della moneta,nel rispetto dei suoi valori fondanti. Essere europei significa essere destinatari di onori ed oneri.Nessuno ha il diritto di tirarsi fuori.Tutte le forze politiche si sentano coinvolte . Il nostro Governo non solo non ci tutela ma,addirittura,rende il nostro […]

  

Il nome della Rosy

Le liste di proscrizione degli Impresentabili,  stilate da quel BendiDio o BindiDio  che è Rosy, hanno suscitato pulsioni,le più sordide e primordiali presso i bulimici del castigo.  . Quanti confidavano nell’ennesima iconografia patibolare per approvvigionarsi della modica quantità di sangue,non contenti,si nutrono,in proprio,di emorragiche invettive persino ai danni di certa Magistratura,altrimenti Culoleccata e meglio conosciuta come Il Canton Tic(Renz)ino.Reo,quest’ultimo,di avere evocato qualche rudimento di dottrina giurisprudenziale non propriamente a sostegno della teologia RosyMariana. Del resto,l’amministrazione delle anime,lungi dal riguardare il perimetro di spettanza del potere giudiziario,così come si era sin qui erroneamente ritenuto ,spetta ai parroci di campagna.La dicotomia manichea tra Bene e […]

  

Il blog di Antonella Grippo © 2018