D’Alema, Matteo e il Padreterno

Cazzeggio blasfemo   Massimo D’Alema nasce nel seminterrato di una “bottega oscura”, da una relazione clandestina tra  l’ovulo Migliore del Padreterno e la tromba di Falloppio di Palmiro Togliatti.  L’ esperimento di sacra eugenetica evita ruvidi coninvolgimenti carnali , generalmente invisi, com’è noto, sia allo  Spirito Santo che all’establishment del PCI. A spassarsela , invece,tra frizzi e lazzi, è , da sempre, la carnalissima Democrazia Cristiana. Ne è prova inconfutabile il figlio della colpa:  Cirino Pomicione.  Ma torniamo al Nostro. Nonostante le imponenti misure di sicurezza,  poste in essere per eludere la morbosa curiosità di paparazzi  e scolari di  Frattocchie,  la notizia della nascita di Massimo  trapela e si […]

  

La mafia non mangia lasagne

CAZZEGGIO ANTI- HEBDO   Siamo seri e , per una volta, sciovinisti. Non lasciamo che si derubrichi la Mafia a mera carpenterìa in quel di Amatrice, dal canto di chi trattiene nell’inconscio i danni tellurici della frequentazione onirico-erotica dei suoi nonni con quella cozza di Sylvie Vartan . Una a cui bastava cantare”Come un ragazzo capelli giù”, per suscitare smottamenti ormonali , i più disSennati.  Li abbiamo già risarciti con la Gioconda, che , al confronto, pare quella gnoccolona di Lisa Gastoni in ” Grazie, zia”. Non si consenta, per carità ,  lo svilimento patetico di  una titanica antropologia italica ,  che si pretenderebbe avvezza […]

  

Il blog di Antonella Grippo © 2018