Bergoglio e la ‘non guerra di religione’.

zzzzzz

“Il mondo è in guerra. Ma non di religione”. Il Papa mi spiazza. Non osando contraddirlo, corro a consultare la Treccani, mia fidata consigliera. Scarto dunque il termine ‘religione’ e mi scaravento sul termine ‘guerra’. Per la Treccani dicesi guerra: «Conflitto aperto e dichiarato fra due o più stati, o in genere fra gruppi organizzati, etnici, sociali, religiosi, ecc., nella sua forma estrema e cruenta, quando cioè si sia fatto ricorso alle armi; nel diritto internazionale è definita come una situazione giuridica in cui ciascuno degli stati belligeranti può, nei limiti fissati dal diritto internazionale, esercitare la violenza contro il territorio, […]

  

Al primo petardo cadrà il governo

mmmmmmmmmmmmm

Statene certi. Dio non voglia che, al grido di ‘Allah Akbar’, qualche imbecille decida di farsi saltare in aria in qualche affollata piazza italiana; oppure che qualche invasato faccia esplodere un trick track in una qualunque chiesa di provincia. Nel giro di cinque minuti cadrà il governo, si dimetteranno sindaci e consiglieri regionali. Scompariranno dal video analisti di vario genere. Giornalisti impomatati ed editorialisti di punta opteranno per ferie forzate o, in linea con le abitudini del Belpaese, si ‘metteranno in malattia’. Statene certi. Sarà un fuggi-fuggi generale. Peggio del 25 aprile. Ma nel disfacimento collettivo riemergerà la vecchia abitudine. […]

  

Psichiatri, è il vostro tempo!

nnnnnnn

Gli analisti ci avevano detto che erano pochi ‘radicalizzati’ ed invece sono ovunque. Ci avevano detto che a farne la spese erano tutti, indistintamente, ma nel frattempo i principali bersagli sono cristiani, meglio se occidentali. Poi, ci avevano spiegato che colpivano Paesi ‘nemici’, ma i loro attacchi non fanno distinzione di sesso, nazione, età. Adesso che attaccano la Germania, il Paese che più di tutti accoglie profughi (vi ricordate della Merkel osannata perché apriva le porte ad un milione di migranti?) passano la mano e cercano sotterfugi dialettici per venirne fuori. Si sono accorti delle castronerie reiterate e si rivolgono […]

  

Umanità al tramonto?

cccccc

Visti molti vostri commenti sui temi della modernità, della ‘civiltà’ e della ‘civilizzazione’, pubblico la introduzione di Roger Scruton al mio ultimo libro, Umanità al tramonto. Critica della ragion tecnica (Ipoc edizioni) che mi sembra un condensato di utili riflessioni.   In questo libro Luigi Iannone affronta una delle grandi e più complesse tematiche della filosofia moderna. È difficile dire in quale preciso momento i filosofi abbiano assunto piena consapevolezza della ragione strumentale, non solo come applicazione della ragione ai problemi della vita umana ma in quanto visione di un mondo totalmente soggiogato. Kant aveva già avuto una intuizione rispetto alle […]

  

Facciamo la rivoluzione, oppure no?

Cattura

Nei giorni scorsi, la ricorrenza della morte di Carlo Giuliani, il giovane ucciso dal carabiniere al G8 di Genova. Molti i commenti sull’episodio su cui ribadisco con stringatezza la mia opinione ‘copia-incollandola’ da un mio post su facebook: <<Fatta salva la pietà per una giovane vita spezzata, non comprendo le articolate analisi sul suo gesto, ancora oggi, a distanza di anni. Si tratta di un uomo in passamontagna che tenta di lanciare un estintore su un carabiniere. Non c’è altro da aggiungere>>. Tuttavia, vista la montagna di commenti è impossibile non aggiungere altro. Mi soffermo solo con coloro che ingenuamente […]

  

E noi giochiamo con i Pokemon.

vvvvvv

Nemesi. Non trovo altro termine per definire la bulimia di Pokemon Go che coinvolge migliaia di individui inebetiti dallo smanettamento continuo. Novelli Diogene armati di smartphone, soavemente persi nell’universo irreale di un videogioco con il quale grazie alla geolocalizzazione e alla propria fotocamera la persona può incontrare e catturare Pokémon selvatici nel mondo vero. Individui che consapevoli dell’inevitabile resa dell’intero pianeta, si beano grazie a sulfurei pupazzetti che incantano e rapiscono. Mentre il mondo brucia, non trovano altra soluzione che concedersi al nulla. Non vanno con la lanterna alla ‘ricerca dell’uomo’ ma di un pupazzetto immaginario. Ed è tutto qui […]

  

Non mettete in croce il capostazione di Andria

xxxxxx

Ho visto la foto del ferroviere che si è assunto le responsabilità del disastro in Puglia. In divisa, con quel cappellino e la paletta, fiero del suo lavoro. Ho compassione per lui e per i suoi familiari. Lo riconosco, mi sto cacciando in una brutta situazione. Qualcuno potrà rinfacciarmi il fatto che non solidarizzi e non stia sentimentalmente vicino ai familiari di tutti quei morti. Invece, lo sono! Una vicenda del genere può provocare rigurgiti animaleschi solo a qualche invasato su internet, pronto ad esultare per le decine di ‘terroni’ eliminati per sempre dalla faccia della terra. Credo che tutta l’Italia sia […]

  

La Boldrini ci vuole ‘femmine’.

laura-boldrini-251422

Dopo tanto peregrinare stiamo per giungere alla meta e non ne avevamo dubbi. Laura Boldrini, titolare della cadrega più importante alla Camera dei Deputati, invita tutti, anche i maschietti, ad essere ‘femministi’. Sorvolo sulle tonalità monocordi delle sue prediche e trascuro il malessere che mi provoca quella lamentazione ovattata e raccolta che si manifesta ogni qual volta profferisce parola e diventa (almeno per me) indistinguibile da quella di Concita De Gregorio. Ometto il fatto che questo suo essere ortodossa la faccia risultare inadatta per un ruolo di garanzia visto che su quella poltrona si sono comportati allo stesso modo quasi […]

  

In Francia torna il Re

Manuel Valls chiede per la seconda volta l’uso dell’articolo 49 comma 3 della costituzione che consente all’esecutivo di imporre il passaggio di una proposta di legge; nel caso specifico si tratta della riforma del lavoro osteggiata da gran parte dei cittadini francesi. Se entro 24 ore non si presenta una mozione di sfiducia sarà approvata in modo definitivo. Ora, è del tutto evidente che abbiamo piena consapevolezza della liceità di tale forzatura politica. Grosso modo si tratta di un gesto eclatante ma che rientra nella piena legalità. Eppure, il punto è un altro. Le insofferenze verso le scelte o le opinioni […]

  

C’è l’Isis. Mi chiudo in cantina.

decapitazione-isis-693700

Una volta per tutte, diteci come dobbiamo chiamare i terroristi e cosa sia lecito fare! Dobbiamo chiuderci in casa, vivere come beoti come se nulla stesse accadendo o andare a scovare questo cancro ovunque si annidi? Innanzitutto troviamo però  una intesa semantica perché non voglio uscire dai parametri del politicamente corretto. Ci tengo a far parte del gregge e a non essere offensivo, sguaiato o maleducato. Si organizzi subito un simposio internazionale tra esperti di bon ton linguistico e si metta fine a questa pantomima delle definizioni. La situazione degenera di giorno in giorno. Ho constatato che anche se si andasse […]

  

Il blog di Luigi Iannone © 2018