Facebook censura la libertà

Facebook CEO Mark Zuckerberg makes his keynote speech during Facebook Inc's annual F8 developers conference in San Josedsfgdsfgdfg

  La chiusura di centinaia di account Facebook e di Instagram riferibili a tutto quel mondo identitario, sovranista, comunitario, che forse un tempo avremmo definito generalisticamente di destra, è un brutto episodio. Ieri, nel giro di pochi minuti, con un’azione organizzata militarmente e con perizia chirurgica venivano fatte sparire dal web tutte le voci dissenzienti rispetto al generale mainstream. Un brutto segnale non solo per la “democrazia”, ma per il futuro immediato di ogni singolo individuo visto che una parte non esigua della politica italiana ha subitaneamente rincarato la dose indicando questa azione censoria come utile e necessaria premessa per […]

  

Facebook «punisce»Veneziani

unnamed

Non si placano mai le purghe facebookiane. Sono sempre attive e ”sul pezzo”. Questa volta è toccato a Marcello Veneziani il cui profilo è stato bloccato per tre giorni. E ormai, non so nemmeno come definire questo tipo di vicende perché non si tratta più di attingere alle pluricitate contorsioni kafkiane ma a tristi presagi orwelliani. In verità, verrebbe voglia di utilizzare un turpiloquio da osteria (”quello” si meriterebbero!) ma, finché resisto, cercherò di non cadere nel tranello. A me, qualche mese fa, cancellarono (e per sempre) due profili. Ho fatto fatica a rimettere insieme i cocci di relazioni e amicizie […]

  

Il blog di Luigi Iannone © 2019