Rear naked choke

Manca proprio il respiro, prima che divenga tutto nero. La glottide improvvisamente non funziona più come naturalmente dovrebbe e gli occhi contratti si chiudono violentemente mentre digrignamo i denti. La vita ci soffoca spesso e volentieri, afferrandoci il collo da dietro, senza farsi vedere né sentire. Ci addormenta forzatamente e al risveglio si percepiscono dolori sparsi con cui dobbiamo fare i conti: segni evidenti sulla pelle del cuore, sui muscoli delle idee, sui nervi dell’anima. Da due settimane non aggiorno questo blog per vari motivi:il terzo album, impegni più o meno piacevoli che ti riempiono le giornate e il cervello […]

  

Uskebasi

Non so quando sia arrivata in pianta stabile la mia paura di volare. Da adolescente prendevo aerei su aerei con la scioltezza con cui accordo una chitarra e mai e poi mai mi balzava in mente il pensiero che un volo potesse rivelarsi l’ultimo momento della mia vita. Poi qualcosa si è rotto nel mio autocontrollo a sedermi in un aeroplano in procinto di decollare e in quel momento l’ansia, la paura e l’angoscia iniziano a sopraffare la mia ragione. L’estate scorsa ero con Marcello in un volo che mi avrebbe portato in Puglia a fare promozione, lui sedeva accanto […]

  

Anedonia

Tra i denti dell’anima resta quel sapore malinconico delle cose perse, fino a cariarli, ad avere voglia di estrarli per farne monili angoscianti, da sfoggiare nei giorni più bui della propria vita. Un tempo conoscevo i trucchi per non pensare alla facilità con cui il destino si ferma nei momenti più difficoltosi, ci intrappola in ragnatele polverose di dubbi e pensieri nefasti, ci tramortisce lasciandoci in un limbo dove il giorno, la notte e le stagioni perdono la loro essenza e resta solo un infinito spazio neutro dove sbattere il nostro cuore come un pazzo una volta sbatteva la testa sulle pareti […]

  

Rottamazioni

L’espressione “rottamare” mi ha rottamato i coglioni. Ce lo vorrei vedere il nostro premier, al colloquio scolastico di uno dei suoi figli, sentirsi dire da un professore: – Il ragazzo purtroppo in matematica è davvero da rottamare -. Non so se coglierebbe il lato ficcante e moderno di questa terminologia che in realtà rimanda ad immagini di carcasse di veicoli arrugginite, ammaccate e pressate in luoghi desolati e deprimenti. Se mai dovessi usare questo verbo tanto in voga direi che mi hanno “rottamato” i coglioni i social network, o meglio, le mostruosità che essi hanno creato. Un tempo l’interfacciarsi, il […]

  

Ferite da hula hoop

Come ferite da hula hoop, provocate per diletto narcisistico intrattenitivo. Roteare il bacino per tenere impegnato il cervello. Ieri ho suonato a Bruxelles e adesso un treno mi sta portando a Parigi mentre penso a noi due. Reminiscenze di vario tipo infittiscono un teatro di posa, dove gli scenari dei nostri dialoghi si sono adagiati, come plastica bruciata e filante, a sentimenti accorciati e allungati come le ore di sole. Ho riflettuto molto sul perché certe persone non si perdono nemmeno dopo un incidente potenzialmente mortale, ma si ritrovano tra lamiere, sangue e carne bruciata. La risposta è che non […]

  

Il blog de Il Cile © 2018