Carola e gli anti italiani

delrio

Cosa ci faceva una delegazione piddì su una barca pirata? E perché ora gli stessi progressisti si sono messi a intasare i media per difendere la capitana della Sea Watch Carola Rackete nonostante quello che ha fatto? Ancora una volta ci troviamo a che fare con italiani mossi da uno spirito profondamente anti italiano. Da subito la sinistra si è schierata al fianco di una ong straniera che, infrangendo ogni tipo di legge, è arrivata addirittura a forzare il divieto di ingresso nelle acque territoriali italiane, a speronare una nave della Guardia di Finanza e a obbligare il nostro Paese a […]

  

Sea Watch dichiara guerra all’Italia

sea watch

Avrebbe potuto lasciare che la Guardia Costiera libica facesse il proprio lavoro riportando i 53 immigrati clandestini al porto di Zuara. O avrebbe potuto accettare di farli sbarcare in Tunisia, porto sicuro a poche miglia dall’area di recupero. Avrebbe anche potuto evitare il braccio di ferro con l’Italia facendo rotta verso l’Olanda, Paese che le ha dato la bandiera da sventolare sulla nave. Eppure il capitano Carola Rackete non ha fatto nulla di tutto questo. Dopo aver lasciato decine di disperati sotto il sole per due settimane, ha deciso di forzare il blocco e dichiarare guerra a Matteo Salvini e […]

  

I (veri) padroni del mondo

Spagna: Mobile World Congress 2016

Dopo avergli consegnato (deliberatamente) tutti i nostri segreti, anche quelli più inconfessabili che non avremmo il coraggio di far custodire nemmeno al nostro miglior amico, ci chiedono il “permesso” di gestire i nostri soldi. L’ultimo passo verso questo crescente dominio sulle nostre vite prende il nome dalla costellazione della Bilancia: Libra. È una moneta virtuale, una stablecoin interamente coperta da un fondo di riserva costituito da diverse valute. Se dovesse realmente prendere piede, potrebbe arrivare anche a mettere sotto scacco l’intero sistema bancario. “Al momento – spiega Mark Zuckerberg – ci sono circa un miliardo di persone che non ha […]

  

La sinistra difende le vittime solo se indossano la maglietta rossa

LAPRESSE_20190617140750_29668002

La violenza fa sempre schifo. Sarebbe utopico sognare una società dove non ci si ammazza per imporre le proprie idee. Come è altrettanto utopico sperare che le aggressioni e tutti i pestaggi vengano ugualmente stigmatizzati e denunciati. Purtroppo non è così. Ieri è rimbalzato ovunque il caso dei quattro ventenni presi a testate, pugni e bottigliate, si presume da una decina di estremisti di destra, perché indossavano “una maglietta anti fascista”. Non appena è uscita la notizia, la condanna è stata unanime. Anche la macchina della propaganda rossa si è subito attivata mettendo in campo politici e volti noti dello spettacolo. In molti […]

  

Le manovre contro gli italiani

LAPRESSE_20190605135140_29554842

“Non c’è alcun rischio per i risparmi degli italiani, l’unico rischio è un’altra manovra alla Monti”. La preoccupazione sollevata da Matteo Salvini, in queste ore di tensioni con l’Unione europea, è duplice. Dipende, ovviamente, da cosa s’intende col termine “manovra”. Ci sono, infatti, pressioni esterne sul governo (soprattutto da Bruxelles) per una manovra economica “alla Monti”, cioè lacrime e sangue, ma ci sono anche movimenti interni al governo (soprattutto giocati di sponda col Quirinale) per una manovra di Palazzo “alla Monti”, cioè finalizzata alla formazione di un esecutivo tecnico. In entrambi i casi il Paese non sarebbe affatto in buone […]

  

La resistenza delle toghe rosse

1558350014-tighi

La divisione dei poteri, nel nostro sistema democratico, è stata proprio per evitare ingerenze e soprusi. Ma da tempo questo equilibrio è stato rotto dai magistrati che quotidianamente fanno politica indossando la toga. Non è una novità, ma ciclicamente diventa un vulnus che frena l’azione legislativa del governo o del parlamento. Negli ultimi tempi, per esempio, nelle aule dei tribunali è venuta a crearsi una strenua “resistenza” alle misure e ai provvedimenti votati per contrastare l’immigrazione clandestina o per garantire la sicurezza nel Paese. Laddove la sinistra è diventata elettoralmente marginale e politicamente irrilevante, l’opposizione ai decreti e alle direttive […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2019