Via il seno per non ammalarsi, lo racconta in un libro

In un libro racconta il suo “rischio”, quello di ammalarsi di tumore al seno. Dopo aver visto mamma e zia soffrire per il cancro e aver avuto la certezza di essere portatrice del gene Brca2 mutato (le statistiche dicono che una donna su 2 a queste condizioni si ammala) ha deciso di farsi togliere entrambi i seni. In via preventiva. L’ha fatto quattro anni fa, all’età di 28 anni, e ora che di anni ne ha 32 e fa la giornalista lo racconta in un libro.   La sua storia assomiglia molto a quella della donna di 45 anni che […]

  

“Io, oncologa, vi racconto il mio cancro”

Oggi vi parlo di un incontro che ho fatto in ospedale. Ho conosciuto una dottoressa, oncologa e senologa, che si è ammalata di tumore al seno. Da piccola credevo che certe professioni ti regalassero un’immunità speciale. Osservavo il mio papà che ascoltava il telegiornale, preoccupato per i sequestri delle brigate rosse e mi sembrava assurdo che il giornalista, nel riportare la notizia, si dimostrasse imperturbabile. L’avrei voluto più coinvolto, come il mio papà…  Perché vi dico questo? A volte i medici ci sembrano distaccati, li vediamo sfilare per i corridoi con i camici aperti come se fossero sul red carpet.  Sul […]

  

Un ambulatorio salva-fertilità anche a Milano

Un centro salva fertilità anche a Milano, per aiutare le giovani donne ad avere un figlio dopo le cure oncologiche. Verrà inaugurato lunedì 9 maggio all’ospedale San Raffaele. Così, oltre alla Bio-banca del Regina Elena a Roma e a quelle di Palermo e Torino specializzate nella crio-conservazione di tessuto ovarico  (ne abbiamo parlato nel post “Non più sterili dopo le cure” ), ci sarà anche un ambulatorio ad hoc all’interno dell’ospedale milanese.  Chemioterapia, radioterapia e cure ormonali possono compromettere la fertilità di una donna,  la crio-conservazione degli ovociti permette invece di proteggere il patrimonio di cellule germinali femminili per anni, fino al […]

  

Ecco le azalee che aiutano la ricerca

Domenica 8 maggio, in occasione della festa della mamma, potremo acquistare l’Azalea della ricerca. Ci saranno banchetti allestiti nelle principali piazze di tutta Italia, cliccando sul sito troverete la vostra più vicina. Una pianta fiorita costa 15 euro, i soldi andranno all’Airc, associazione italiana ricerca sul cancro, a sostegno della ricerca sui tumori femminili. I 25mila volontari hanno preparato 700mila azalee e sperano ovviamente di venderle tutte. In cambio verrà donato un opuscolo dal titolo Tu e la ricerca unite contro il cancro, tutto quello che puoi fare per prevenire la malattia. Il libretto spiega in quale senso abbiamo il […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019