Col cellulare si rischia il cancro, c’è lo studio

Vi riporto le ultimissime sui danni da telefonino. Il mese scorso l’Organizzazione mondiale della sanità aveva lanciato un allarme, parlando di probabile rischio di tumori fra chi si dilunga per ore con il portatile sull’orecchio: non vi era però alcuna certezza. Oggi arriva uno studio svedese pubblicato sull’”International Journal of Oncology” che afferma che chi ha usato il telefonino o il cordless per almeno 10 anni  in modo continuativo rischia cinque volte di più (rispetto a uno che non l’ha fatto)  di ammalarsi di astrocitoma, forma di tumore cerebrale maligno.  La ricerca, che rimbalza in questi giorni sulla stampa britannica, […]

  

Duecento ospedali on-line per studiare il tumore

 Arriva sul web il più grande archivio europeo degli interventi di cancro alla mammella,  20.000 cartelle cliniche provenienti dai centri di eccellenza di Italia, Francia, Germania, Spagna, Inghilterra e Portogallo. Oltre 200 ospedali riuniti in una “piccola Ue della scienza” per facilitare lo scambio di informazioni. Si è discusso di questo innovativo sistema durante l’evento “Produzione scientifica: accessibilità uguale utilizzo” che si è svolto all’Istituto Regina Elena di Roma.  Franco Di Filippo direttore della chirugia mammaria ha ricordato che ogni anno “si verificano 55mila casi di tumore della mammella e che l’età media delle donne colpite è di 55 anni». […]

  

Pillola miracolosa, realtà o fantascienza?

L’hanno battezzata “wonder drug”, ovvero farmaco delle meraviglie, perché potrebbe curare tutti i tipi di tumori. La scoperta di alcuni scienziati britannici dell’Università di Newcastle nasce dallo studio di una famiglia di pillole efficaci contro il cancro al seno che potrebbe funzionare anche per altri tumori.  Queste medicine  note col nome di inibitori Parp,  a differenza di radioterapia e chemioterapia che attaccano indistintamente tutte le cellule, tumorali e sane, colpiscono soltanto quelle malate perché prendono di mira il Dna del cancro.  Esperimenti svolti su topi di laboratorio malati di tumore ai polmoni hanno avuto esiti sorprendenti. Ha spiegato il professore […]

  

Ciao Consy, amica grande

Oggi  lascio un altro post triste perchè ho perso una grande amica, Consilia. Grande nella vita e nella malattia, che se l’è portata via dopo un anno di battaglie e sofferenze.  Quando muore una persona si dice sempre che è speciale, è vero tutte le persone hanno qualcosa di unico… quando muore un amico si ragiona come il piccolo principe descritto da Saint Exupéry, “la mia rosa è diversa dalle altre perché è lei che ho coltivato, innaffiato, amato”, Consilia  era speciale in un altro modo ancora: era una bella persona, generosa, positiva, spiritosa.  Aveva sempre una parola giusta, (per […]

  

Toh, il sole protegge dal cancro

 Prendendo  il sole con moderazione si riduce il rischio di ammalarsi di tumore al seno. Se in più, oltre ad abbronzarsi, si consumano cibi ricchi di vitamina D, (pesce, uova, olio extravergine di oliva)  il rischio si riduce del 32-43%. È la conclusione di uno studio dell’istituto parigino di ricerca Inserm (Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale) pubblicato sulla rivista scientifica “Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention”.  Gli scienziati hanno osservato 70.000 donne per dieci anni; in questo periodo sono stati diagnosticati 2.871 di tumore al seno. Si è visto che le donne che vivono in regioni […]

  

“Mamma, succederà anche a me?”

 Dopo un cancro al seno una donna deve risorgere due volte. La prima perché ha avuto a che fare con un tumore, la seconda perché si ritrova a fare i conti con una ferita di spada nella parte più femminile e più materna del corpo. Quando ho saputo di avere il cancro ero talmente angosciata che mi sarei fatta amputare le braccia pur di aumentare le mie possibilità di sopravvivenza. Volevo esserci, per le due principessine e per il mio principe. Volevo conservare il mio modo di buttare i pensieri in avanti (“la prossima estate, il prossimo inverno…”), volevo continuare […]

  

“Così con le staminali ricostruisco il seno”

Ho intervistato un chirurgo plastico, la lancio nel  blog, come si faceva una volta con i messaggi in bottiglia, per lasciarla pescare a chi ne ha bisogno.  Si chiama Marcello Bonavita, è chirurgo onco-plastico dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano,  asporta tumori e “ricostruisce” 350 seni in un anno (alla fine dell’intervista vi dirò perché ho scelto lui). Dottore, via il tumore, via il seno? “Non è più così. Fino a qualche anno fa si era convinti di  dover lasciar passare cinque anni prima di  ricostruire la mammella. Era una visione antiquata perchè l’intervento ricostruttivo non ha niente a che fare con […]

  

Stop al cancro con la proteina più antica

 Una delle proteine più antiche, presente nei lieviti, indispensabile alla vita delle cellule (la eIF6) potrebbe bloccare la proliferazione dei tumori. Emerge da uno studio italiano pubblicato oggi su Cancer Cell condotto dall’Irccs San Raffaele di Milano, in collaborazione con l’Ifom-Ieo milanese e l’università del Piemonte orientale Amedeo Avogadro. Gli autori sperano di aprire la strada a nuove medicine capaci di frenare la marcia del cancro proprio bloccando questa proteina antica. La  eIF6 è necessaria alla vita di tutte le cellule, regola la produzione dei ribosomi (le fabbriche cellulari delle proteine) e il loro funzionamento. In passato gli scienziati avevano […]

  

Un test delle urine e scopri il tumore

La scoperta che vi sto illustrando ha un che di fantascientifico nella sua semplicità: con un test delle urine si potrà sapere se nel nostro corpo si stanno sviluppando tumori al pancreas o allo stomaco. È una bella notizia che da sola porta speranza. Se non l’avessi trovata, oggi vi avrei lasciato soltanto un post triste, visto che sono appena tornata da un funerale. Il caso mi fa mettere la notizia bella per prima. Alcuni ricercatori dell’Università di Edimburgo hanno osservato che nelle urine dei pazienti colpiti da questi due tumori (al pancreas e allo stomaco) si trovano sei proteine […]

  

Nella pelle di rana antidoto al cancro

La pelle di rana come rimedio anti-cancro. Si deve ai ricercatori di Belfast la scoperta di due  nuove proteine presenti nella pelle della rana arborea (Phyllomedusa sauvagei) e del rospo Bombina maxima capaci di bloccare l’angiogenesi, ossia la crescita dei vasi sanguigni. Gli studiosi, guidati da Chris Shaw della Queen’s University di Belfast (Irlanda del Nord) hanno ricevuto la menzione nel Cardiovascular Innovation Award al Medical Futures Innovation Awards di Londra (Gran Bretagna).  Shaw ha spiegato che «bloccare la crescita del tumore può ostacolarne la diffusione e, forse, ucciderlo. Ciò significherebbe trasformare il cancro da malattia terminale a condizione cronica». […]

  

Ecco le scuole dove si fuma (ancora)

Mi sono arrivate svariate mail da parte di studenti delle superiori e dei loro professori: IN ALCUNE SCUOLE SI FUMA, NELLE AULE E NEI CORRIDOI, NONOSTANTE LA LEGGE LO VIETI: ad accendersi sigari e sigarette in barba al divieto sono un po’  tutti, alunni, docenti, bidelli. Accade in Sicilia, in Campania e in Lazio (le regioni da cui mi sono arrivate testimonianze). Che fare? DE-NUN-CIA-TE, la legge vi protegge, l’etica ve lo impone e il fatto che le multe siano salate vi aiuterà: nessuno sborsa volentieri i quattrini che gli ricordano di aver commesso un errore e per questo se […]

  

Una speranza contro il cancro più maligno

DUE BELLE NOTIZIE Un oncologo dell’ospedale San Raffaele di Milano, Luca Gianni è stato premiato negli Usa. È il primo italiano a ricevere il prestigioso riconoscimento “Gianni Bonadonna Breast cancer award and lecture 2011” per la ricerca e la cura del cancro alla mammella. Il premio arriva dalla Societa’ americana di oncologia clinica (Asco), la piu’ importante societa’ internazionale di oncologia ed è stato consegnato oggi durante il Congresso Asco in corso a Chicago. È  stato istituito nel 2007 in onore dell’italiano Gianni Bonadonna a cui si deve il merito di aver ridotto in maniera significativa la mortalità nelle donne […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018