“Vi spiego perchè mangiamo pesticidi”

Ringrazio Marco L. che, nel commentare il post dedicato al superpomodoro, mi ha fatto conoscere Giuseppe Altieri, l’agroecologo che da anni sta conducendo una battaglia a favore del cibo vero (e dunque sano). Altieri insegna Fitopatologia, Entomologia e Agroecologia all’istituto Agrario di Todi, fa ricerca allo studio Agernova  (servizi avanzati per l’Agroecologia e la Ricerca) di Massa Martana in provincia di Perugia e coordina l’accademia di esperti contro l’alimentazione Ogm. Non solo: da vent’anni promuove ricorsi nei tribunali e nelle corti dei conti di mezza Italia. SENTITE PERCHE’:   Le Regioni potrebbero disporre da 600 a 900 euro a ettaro (fondi […]

  

Il Dna più forte assomiglia all’acqua

Oggi vi riporto una scoperta all’apparenza astrusa e piuttosto tecnica che tocca il Dna. Mi è piaciuta per un motivo (…a dir la verità i motivi per cui mi piace sono due ma del secondo parleremo in un altro post). Prima la notizia: La rigidità del Dna rende le cellule più vulnerabili al cancro. La plasticità – ovvero la capacità di adattamento dell’elica delle nostre cellule –  si traduce in una migliore resistenza allo stress.   Nelle cellule esistono dei rilevatori soprannominati “sismografi molecolari” che intercettano i movimenti meccanici cui sono sottoposte le molecole di Dna e che entrano in […]

  

Fertili dopo la chemio, ora è possibile

Da Genova una bella scoperta: si è visto che il farmaco che blocca la produzione di ormoni dell’ovaio – utilizzato per curare il cancro al seno ormono-dipendente –  ha la facoltà di preservare più a lungo la fertilità nelle donne che fanno chemioterapia. Lo studio, pubblicato oggi sulla rivista Jama, è stato coordinato dall’Istituto tumori genovese: il fatto di “addormentare” le ovaie  prima di sottoporre una paziente a chemioterapia (che, come è noto, accelera la distruzione degli ovuli) preserva la funzione riproduttiva. Il “mettere a riposo” le ovaie con l’aiuto di un farmaco, la triptorelina (ormone analogo dell’Lhrt) evita la […]

  

Alcool cancerogeno, “scrivetelo sulle bottiglie”

La scorsa settimana avevo messo da parte un’agenzia. Riportava la seguente notizia: una donna genovese si accorge a 50 anni di avere un cancro al seno. E siccome nella sua famiglia questo tipo tumore è assente, (infatti nella maggioranza delle donne colpite da carcinoma alla mammella non c’è familiarità) ha messo sotto accusa una sua cattiva abitudine: quella di aver bevuto troppi alcolici. La donna si è rivolta all’ Assoutenti. E l’Associazione consumatori si è impegnata a chiedere alle istituzioni italiane ed europee di far scrivere sulle lattine di birra e  sulle bottiglie di vini e liquori che l’alcool è […]

  

Polifenoli, dall’uva ai farmaci intelligenti

È stata brevettata una nanoparticella intelligente – che si ricava dall’uva nera – capace di eliminare le cellule maligne senza intossicare gli organi sani. La piccola molecola in grado di “alimentare” una terapia farmacologica anti tumorale è stata brevettata al Crom, il Centro di ricerche oncologiche che ha sede a Mercogliano, in provincia di Avellino ed è stata presentata dal direttore di oncologia medica dell’Istituto «Pascale» di Napoli, Vincenzo Iassaioli. Lo studio della nanoparticella ha coinvolto i ricercatori per cinque anni: l’esito della sperimentazione sulle cavie ha ottenuto risultati così apprezzabili da far ritenere che già dal prossimo anno potrà essere […]

  

Poveri noi, arrivano superpomodoro e supercarota

Eccola la notizia che non avrei voluto darvi: arrivano il superpomodoro e la supercarota. Quelli che fanno benissimo (sic!), ricchi di antiossidanti e di principi nutritivi. Lo ha annunciato la Coldiretti: il pomodoro ottenuto dopo anni di ricerca  e sperimentazioni “del tutto naturali” (marchio Pomì L+)  conterrà licopene in quantità tre volte superiori al normale. La carota invece sarà a polpa scura, avrà un surplus di polifenoli e antiossidanti. Sì quelle molecole che proteggono le cellule dal cancro e il nostro corpo dagli attacchi di batteri e virus, che NORMALMENTE sono contenute nella frutta e nella verdura se trattate come Dio […]

  

Gli allergici hanno uno scudo anticancro

Allergici di tutto il mondo, questo post è per voi. Avete più anticorpi degli altri. ll vostro sistema immunitario è più adatto a combattere il cancro. Parliamo delle allergie da contatto, le fastidiose reazioni,  provocate dalla vicinanza diretta con sostanze come metalli e prodotti chimici. Lo sostiene uno studio danese, pubblicato online su “Bmj Open”.  I ricercatori del National Allergy Center dell’Università di Copenhagen hanno controllato  17.000 adulti danesi, tutti sottoposti ai test per la positività alle più comuni allergie da contatto tra il 1984 e il 2008 in un ospedale specializzato per problemi di pelle.  Il gruppo ha monitorato […]

  

Un premio al miglior video anti-fumo

Ecco un modo “creativo” di far prevenzione, dedicato ai ragazzi dai 18 ai 30 anni. Si chiama “Se la spegni, ti accendi” è l’ultima ‘iniziativa anti-fumo promossa dalla Lilt, lega italiana per la lotta ai tumori e di fatto è un concorso. I partecipanti verranno valutati per come avranno saputo creare e comporre un bel filmato anti-tabacco. Via libera alla fantasia, l’importante, come a scuola, è non andare fuori tema e tener presente il messaggio da divulgare: il fumo avvelena,  è un cancerogeno accertato, restringe vene e arterie, diffonde tossine nel corpo. Il tutto in un minuto. Per partecipare c’è tempo fino al 15 luglio, scrivendo […]

  

Cancro, speranza per le donne afghane

La metà dei bambini colpiti da tumore nei Paesi in via di sviluppo non riceve le cure adeguate o non conclude la terapia iniziata. L’appello è apparso sulla rivista Lancet Oncology: un gruppo di oncologi pediatri creato dalla International Society of Pediatric Oncology (Siop) e nominato ” Abandonment of treatment working group” ha parlato di “abbandono terapeutico” conseguenza della situazione socio-economica in cui versano questi Paesi. “Nei Paesi ricchi l’80 per cento dei bambini colpiti da tumore riceve cure efficaci ma questi piccoli rappresentano il 20% della popolazione infantile mondiale -hanno spiegato gli autori- L’80% vive in un Paese in […]

  

Vaccini con il sangue dei malati, sperimentazione

Un vaccino anti cancro ricavato dalle cellule del malato.  L’ultima frontiera della ricerca scientifica è già sperimentazione. Partirà all’ospedale Sant’ Andrea di Roma in collaborazione con l’istituto Dermopatico dell’Immacolata di Roma. I vaccini cellulari ottenuti da cellule prelevate dal sangue dei pazienti stessi – messi a punto nei laboratori FaBioCell dell’Istituto superiore di sanità (Iss) – verranno impiegati contro il melanoma (in stato avanzato), le neoplasie (superficiali) della testa e del collo, alcuni linfomi e il cancro al collo dell’utero. Ha dichiarato Enrico Garaci, presidente dell’istituto superiore di sanità che «questa sperimentazione nasce contro il melanoma ma può essere utilizzata […]

  

Come risvegliare i geni addormentati

Un passo in avanti nella ricerca biomolecolare segnato da ricercatori italiani. Il tumore addormenta i geni anti-cancro. Alcuni scienziati italiani al Fox Chases Cancer Center di Philadelphia (Usa) hanno scoperto un meccanismo utilizzato dalle cellule per ria-attivare questi geni resi silenti dalla malattia. È  un processo  fondamentale per prevenire lo sviluppo del cancro e lascia intravedere la possibilità di nuove terapie mirate. I risultati sono stati pubblicati online sulla rivista “Cell”del 30 giugno  Il processo studiato da Alfonso Bellacosa e dai suoi colleghi è chiamato “metilazione”, la cellula contrassegna con una “etichetta” chimica i geni disattivati. “È un processo di grande […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018