“Dottore, ho paura del lipofilling”

Vorrei rispondere a Patrizia che si chiede quanto è sicuro il lipofilling. La sua preoccupazione, essendo stata operata di tumore al seno, è che le iniezioni di grasso nella mammella (che si fanno per restituire morbidezza al seno operato, per riempire i vuoti e contrastare gli effetti della radioterapia) possano aprire la strada al proliferare delle cellule maligne. Il pensiero non è campato per aria, poiché il lipofilling di per sé stimola la ricrescita cellulare: si preleva poco grasso dalle gambe o dall’addome con piccole cannule e lo innesta nel seno ferito. I risultati non sono immediati, il grasso è […]

  

Il caffè protegge dal cancro alla pelle

Parliamo ancora di caffè. Vi segnalo l’ultima recentissima scoperta: uno studio dimostrerebbe che i forti consumatori di caffè sarebbero più protetti verso il tumore della pelle. A maggio sul blog avevamo invece illustrato una ricerca svedese che sosteneva che il caffè previene un tipo di cancro al seno, quello che non si nutre di ormoni. I ricercatori del Brigham and Women Hospital di Boston e della Harvard Medical School (Boston) hanno presentato i loro risultati alla decima Conferenza internazionale sulle frontiere della ricerca nella prevenzione del cancro, spiegando che esiste un’associazione inversa tra consumo di caffè e rischio di carcinoma alle […]

  

Umbria prima al mondo per cancro allo stomaco

Una notizia che non piacerà ai mangiatori di carne.  La regione Umbria detiene il record mondiale di persone colpite da tumore allo stomaco. Questo cancro colpisce 28 abitanti su centomila (uomini) e 13 su centomila (donne), ogni anno ci sono 300 nuovi malati. Emerge da un’indagine Aiom (associazione italiana di oncologia medica). Si parla addirittura di un “triangolo maledetto”,  Perugia è uno dei vertici, la zona abbraccia anche Pesaro e la bassa Romagna.  “La causa va cercata nella dieta, in particolare nel consumo di carni rosse, alla griglia e di insaccati, da noi pressochè quotidiano – spiega Stefania Gori dal […]

  

Il 15 ottobre (del mio cuore)

Il 15 ottobre per me è una data speciale. Undici anni fa sono diventata mamma per la prima volta e quattro anni fa, esattamente il 15 di ottobre, sono stata operata di cancro.  Per questo le iniziative che si svolgono il 15 di ottobre non mi trovano indifferente. Ne ho scelte due, all’apparenza molto diverse, entrambe mi stanno a cuore perchè divulgano un messaggio importante (che va ben oltre la giornata del 15 ottobre).  La prima: il movimento Europa Donna ha promosso il Breast Healt Day, giornata per la salute del seno. L’associazione, fondata da Rosanna D’Antona, nasce per rappresentare […]

  

Sono tre i nuovi farmaci anti-tumore

Si sta svolgendo a Roma il secondo meeting internazionale sui nuovi farmaci per il tumore al seno. Organizzato dall’istituto dei tumori Regina Elena di Roma, l’incontro è iniziato oggi e si concluderà domani.  Ecco una prima sintesi: in Italia vivono più di 520 mila donne che hanno avuto un cancro alla mammella, grazie alle terapie e alla diagnosi precoce. I medici hanno parlato di screening su misura, il suggerimento è quello di personalizzare  i controlli tenendo contro del rischio individuale di ciascuna donna. Vanno considerati: familiarità, terapie ormonali passate o in corso, densità della mammella e precedenti condizioni patologiche. Le […]

  

Il triplo negativo e le false illusioni

Ci è arrivata un’altra risposta. Carla ha letto la storia di Anna Lisa, la giovane di Montecatini morta a 33 anni per un tumore al seno “triplo negativo” che è il cancro più aggressivo, quello che non risponde né alla cura anti-ormonale né agli anticorpi monoclonali. E che pure chemio-terapia e radioterapia scalfiscono appena. Anna Lisa ha fatto cure devastanti – esattamente come quella ragazza che ho conosciuto a un matrimonio e che mi è entrata nel cuore (a cui ho dedicato il post l’angelo). Carla ha provato rabbia, ha cercato spiegazioni, “forse si è curata solo con terapie convenzionali” […]

  

Così si contano le cellule maligne

La lettrice Carla mi segnala l’esistenza di un apparecchio, il CellSearch, che riesce a contare le cellule tumorali che circolano nel sangue. Questa “fotografia” è possibile con un prelievo di sangue.  Carla segue tutte o quasi tutte le pubblicazioni scientifiche che riguardano i tumori, vorrebbe sapere se anche in Italia è possibile fare questo test, se lo si paga o meno. Ci scambiamo qualche link, scopriamo che l’apparecchio è stato prestato (contratto di service) nel 2008 agli Spedali Civili di Brescia grazie a un finanziamento della Regione Lombardia. Funziona benissimo, ha ottenuto l’approvazione della FDA americana (Food and Drug Administration).  […]

  

Ha curato Kylie Minogue, si candida all’Eliseo

Un medico francese si candida alle prossime elezioni presidenziali – quelle del 2012 – con l’obiettivo di sconfiggere il cancro. Merita un post. Anche se va dicendo: “Un francese su due e una francese su tre saranno colpiti da un tumore” e  ambisce  di “voler salvare l’intero pianeta e i suoi abitanti” senza dire come  farà.  Fin qui sembrerebbe un pazzo qualsiasi. Il suo curriculum però è di tutto rispetto. Si chiama Victor Izrael, è caporeparto all’ospedale Tenon di Parigi e vicepresidente uscente dell’Istituto nazionale del cancro. In Francia (ma anche fuori dai confini) il dottor Izrael è diventato famoso […]

  

Ciao, Anna Lisa

Leggevo il suo blog su lastampa.it . Il titolo: “Ho il cancro” e accanto il simbolo di una farfalla.  Anna Lisa (anzi Anna staccato Lisa come voleva lei) parlava del tumore al seno che l’aveva colpita a 30 anni e della sua bella famiglia. C’è ancora il blog ma lei non c’è più.  È volata via  come la farfalla che aveva scelto come icona, a 33 anni.  E’ stata la prima agenzia che ho letto stamattina appena ho acceso il computer: (“Non ce l’ha fatta Anna Lisa Russo, la giovane di Montecatini malata di cancro allo stato terminale che ha […]

  

Prevenzione, la Lilt illumina le città di rosa

Ottobre è il mese della prevenzione. La Lilt, Lega italiana lotta ai tumori, da 18 anni si batte contro il cancro al seno anche con la campagna “Nastro rosa”, simboleggiata dal fiocco rosa. Per tutte ci saranno visite di controllo gratuite, iniziative sul valore della prevenzione e la possibilità di sostenere l’associazione con un contributo. Testimonial di quest’anno è la nuotatrice Federica Pellegrini. Una giovane atleta, che incarna in modo splendido i valori dello sport. Tenacia, forza di volontà, determinazione. Mi par di sentirli i vostri commenti che c’entriamo noi con Federica Pellegrini… C’entriamo perché abbiamo la stessa voglia di […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018