Quando gli scienziati dicono bugie: le staminali possono diventare neuroni

In luglio, sul quotidiano la Stampa la senatrice a vita, Elena Cattaneo dichiarava che “ad oggi non è possibile trasformare le staminali mesenchimali – che possono dare origine a tessuto osseo, cartilagineo o adiposo – in neuroni”. La Cattaneo è stata chiamata in Parlamento per dirimere le questioni di scienza. E quando è stata interpellata sul metodo Stamina si è sempre lasciata andare a dichiarazioni pesanti, come: “Non è un metodo”. O: “Quello che è successo in un ospedale pubblico è una vergogna per l’Italia”. (Per la cronaca, nell’ospedale pubblico sono stati trattati 36 pazienti gravi, nessuno di loro è […]

  

Abidal: “Ho vinto il cancro perché ci ho creduto”

20131117-165230.jpg

Ecco una storia vera e a lieto fine. Una storia-carezza che varrebbe la pena raccontare a tutte le persone che hanno una diagnosi di cancro. Il calciatore Eric Abidal, fuoriclasse del Barcellona e ora del Monaco, scopre a 32 anni di avere un tumore al fegato. Subisce un primo intervento e, in seguito, un trapianto d’organo. Ma non resta in panchina, quando torna in campo, ha più grinta di prima. A parlarci di lui è Gianfelice Facchetti, attore e regista, figlio di Giacinto, il famoso terzino della grande Inter, morto di cancro nel 2006, a 64 anni. Gianfelice ha intervistato […]

  

“Io, malata di Sla, condannata dallo Stato a non curarmi”

20131112-154943.jpg

Oggi vi parlo di Barbara, giovane mamma malata di Sla che si muove su una sedia a rotelle e comunica con gli occhi. La storia di Barbara è anche la storia di una malattia che non si sa come curare (non se ne conosce neppure la causa). La sclerosi laterale amiotrofica sta ingabbiando tante altre persone come lei, nel fiore degli anni. Le rende prigioniere nei loro corpi, lasciandole lucide fino all’ultimo. I pensieri galoppano ma le gambe non reggono, la testa lavora e sopporta, le braccia non più. Perfino la voce si è consumata e Barbara, per scrivere, usa […]

  

Il Papa prende in braccio la bimba malata e le dice: “Tu andrai avanti”

Davanti a 50 mila fedeli riuniti in piazza San Pietro, papa Francesco ha chiesto di pregare per Noemi, la bimba di 16 mesi malata di Sma che è in attesa di ricevere le infusioni Stamina. “Noemi è una di noi. Mi permetto di chiedervi un atto di carità. In silenzio chiediamo al Signore che l’aiuti in questo momento e le dia la salute”. Lo ha fatto stamattina, dopo la catechesi dell’udienza generale. Poco prima l’aveva accolta nella sua residenza, casa Santa Marta, assieme ai suoi genitori. L’aveva presa in braccio, sorridendo, e con quell’accento simpatico che richiama su di sé […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018