Oscurantismo o scienza?

L’attesa dell’insediamento del nuovo comitato chiamato a decidere sulla vicenda Stamina si riempie di prese di posizioni. Da un lato dominano le certezze di alcuni professori italiani. Leggete qui, le affermazioni di Silvio Garattini, farmacologo e di Giuseppe Remuzzi, ematologo e nefrologo, rispettivamente direttore e ricercatore del Mario Negri, l’istituto che studia e produce nuovi farmaci che poi l’Aifa esaminerà. Entrambi dicono: “Finiamola qua, nelle cellule Stamina non c’è nulla da verificare”. Per Garattini è fondamentale il giudizio dei pazienti che sono rimasti scontenti ( e gli altri?); per entrambi la verifica sul metodo non va fatta “perchè, in questa […]

  

Stamina, i malati soddisfatti: “Finalmente ci ascoltano”

“Non ha telefonato, si è presentato qui un pomeriggio con la birra e le castagne. Non sapevamo che fosse lui”. Lui è Mauro Ferrari, il presidente del comitato che dovrà valutare Stamina. Così, il ricercatore di Houston, il presidente del Methodist Hospital Research e vicepresidente esecutivo di uno dei principali sistemi ospedalieri americani, ha bussato alla tenda dei fratelli Biviano. Sandro e Marco, 31 e 35 anni, sono i ragazzi siciliani colpiti da distrofia muscolare che vivono accampati da sei mesi accanto al Parlamento italiano. “Non siamo qui a chiedere una casa, non cerchiamo voti nè denaro. Aspettiamo una risposta” […]

  

Stamina, che fine ha fatto il nuovo comitato?

È disposto ad arrivare in Italia anche domani, ma nessuno lo chiama. È lo scienziato super partes indicato dal ministro come presidente del nuovo comitato, quello che dovrà (dovrebbe?) valutare Stamina. Si chiama Mauro Ferrari, ha 55 anni, è esperto di biotecnologie e nanotecnologie biomediche e, a Huston, ha un ruolo amministrativo. Vicepresidente esecutivo dei principali sistemi ospedalieri americani, sovrintende suppergiù 800 sperimentazioni cliniche e 16 mila dipendenti, 1.500 dei quali alle sue dirette dipendenze al Methodist Hospital Research Insitute. Cliccate qui. Il ministro Beatrice Lorenzin lo ha nominato il 27 dicembre scorso a presiedere il nuovo comitato formato da […]

  

Quando si tocca il fondo

Ci sono giorni in cui fare il mio mestiere è facile, altri decisamente meno. La vicenda Stamina si complica ad ogni ora, e in questa poca chiarezza a farne le spese sono i più deboli, i malati. Ai quali serve una risposta sola: cosa produce la terapia? Ci auguriamo che l’intervento della magistratura non smarrisca per strada questa risposta, l’unico vero fine. Il guaio è che l’aria non si è riempita solo di confusione, c’è ora tanto disgusto. “Presa diretta”, lunedì sera su Rai3 e gli articoli de la Stampa, hanno riportato una dichiarazione del papà di Nicole, 8 anni, […]

  

“Vietato prendere le cellule Stamina”, ma la diffida non esiste.

La notizia di ieri, rimbalzata stamane dai media è: “Aifa diffida Spedali di Brescia dal procedere al prelevamento e al conseguente trasferimento cellule Stamina”. Dunque, nessun esperto potrà prelevare le ampolle per farle analizzare. Nè Camillo Ricordi a Miami, nè gli altri professori italiani che si sono accodati in questi giorni. Il collega dell’Ansa parla addirittura di un testo della diffida e lascia intendere di averlo letto. Il commissario degli Spedali Ezio Belleri risponde pure, ieri sera prima di cena. “La nostra azienda si uniformerà alle determinazioni che le autorità sanitarie riterranno di adottare” . Tradotto: obbedisce. Anche il collega […]

  

Gli scoop di Nature? Le vecchie tesi sconfessate dai giudici

Oggi i media hanno riportato un servizio di Nature curato da Allison Abbot. Eccolo. Si parla delle dimissioni di alcuni scienziati – poi ci soffermeremo – e si riportano fatti stravecchi, smentiti dai giudici in due tornate, prima dal Tar di Brescia nel novembre 2012, poi da quello Lazio, il 4 dicembre 2013. E pure dallo stesso ministero. Le prove schiaccianti Nature parla di prove schiaccianti contro Stamina. Dove pesca la Abbot? Nelle solite ampolle sequestrate dai Nas e fatte analizzare a Modena. “Non ci sono staminali, ho trovato inquinanti” dichiarava Massimo Dominici dell’università di Modena al Corriere. Guardate qui. […]

  

Fra Cattaneo e Ricordi spunta il benefattore

Leggete qui. È l’articolo che Elena Cattaneo, la ricercatrice dell’università di Milano nominata senatrice a vita da Napolitano, ha scritto su la Stampa contro Camillo Ricordi, il direttore del centro Trapianti e dell’istituto di ricerca sul diabete di Miami, “colpevole” di volere analizzare nel suo centro in Florida le staminali del metodo Stamina. Fantasiosa e astiosa. Cattaneo scrive che “Ricordi si lascia andare con la fantasia, facendo danni in Italia” quando dice che “se le staminali mesenchimali non diventano neuroni in vitro possono sempre diventarlo in vivo”. E parte lei per un viaggio tra le nuvole in compagnia di cammelli […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018