Conflitto di interessi all’agenzia del farmaco, salta Rasi

Era già nel consiglio di amministrazione dell’Ema, l’agenzia europea del farmaco. Non avrebbe potuto dunque candidarsi a direttore esecutivo. Ma lo ha fatto. Era il 6 ottobre 2011 quando Guido Rasi divenne il numero uno dell’agenzia. Il 13 novembre scorso, il tribunale per la funzione pubblica europeo (simile al nostro Tar) ha annullato la nomina. Guido Rasi non può dirigere l’Ema e lo stesso ente pagherà le spese. I giudici Ue hanno accolto la denuncia presentata da diverse associazioni pubbliche sul potenziale conflitto di interessi di un componente del consiglio di amministrazione candidato a direttore esecutivo. Cliccate qui per vedere il […]

  

I comici di Zelig per la Sma

Una serata di cabaret per un buona causa. Anzi due: sostenere le famiglie bisognose e la ricerca per la Sma, atrofia muscolare spinale, malattia genetica degenerativa orfana di cure. Il 21 dicembre all’Auditorium De Gasperi di Carugate (ore 20.45 via San Giovanni Bosco 12) si terrà Smile for SMA, spettacolo benefico organizzato da Elisa Vavassori e Giusy Appiano dell’associazione Asamsi. Saranno i comici Gianni Astone e Carletto Bianchessi, che il pubblico ha potuto apprezzare a Zelig e al Derby, a movimentare la serata. Divertimento assicurato. E buona musica grazie alla partecipazione del tenore Rodolfo Maria Gordini. Il biglietto, 10 euro […]

  

ETERNIT o eterna VERGOGNA

La notizia di ieri è una doccia gelata, di quelle vere. Annullamento delle condanne nel processo Eternit per prescrizione. Non c’è giustizia. Eppure sono state migliaia le vittime dell’amianto, gli operai e alcuni loro familiari, che hanno respirato le polveri bianche nei quattro stabilimenti italiani della multinazionale Eternit dal 1966 al 1986. Morti di cancro (mesotelioma pleurico) a 40 o 50 anni. La Cassazione ha prescritto il reato di disastro ambientale doloso chiesto dalla Procura di Torino per il responsabile, il magnate elvetico Stephan Schmidheiny che, nel 2013, la Corte di Appello condannò a 18 anni di reclusione e a […]

  

Dal cancro alle malattie rare, se la notizia (della cura) è solo un’illusione

Quando ho letto la parola “mielina”, ho aguzzato la vista: dal titolo del pezzo ho creduto che la notizia fosse succosa. “Scoperto a Milano un nuovo meccanismo di regolazione della mielina”. Si legge su Doctor 33: “Uno studio pubblicato su Nature neuroscience descrive per la prima volta un meccanismo che regola non solo la formazione, ma anche il mantenimento della mielina che avvolge gli assoni neuronali, aprendo nuovi orizzonti per la cura di malattie demielinizzanti come la sclerosi multipla e le neuropatie ereditarie congenite del sistema nervoso periferico”. In realtà – ho appreso dopo poche ore – la scoperta è […]

  

L’aspirina ferma le metastasi e non ce lo dicono

Perché i farmaci contro il cancro sono sempre “allo studio” e, dunque, da finanziare? Che fine hanno fatto le molecole approvate dieci, venti o trenta anni fa? Quelle che hanno superato le prime due fasi (tossicità e efficacia), in taluni casi anche la terza (test su ampie popolazioni)? Visto lo stato del cancro, visto che nel 2014 ci sono ancora tumori incurabili (cervello, pancreas, alcuni del polmone e del sangue, quasi tutti i metastatici), visto che non sappiamo affrontare le forme aggressive nè impedire le ricadute, visto che ci sono malati che non rispondono alle terapie…ci possiamo permettere di fare […]

  

5 per mille, Di Bella supera la Lega contro i tumori

Quarta nella classifica regionale delle somme devolute al 5 per mille, la Fondazione Di Bella ha incassato nel 2012, 68.212 euro, superando la sezione reggiana della Lega contro i tumori, a quota 58.804 euro. Un articolo della Gazzetta di Reggio definisce “stupefacente” il quarto posto in classifica, risultato della scelta dei contribuenti. Leggete qui. Il cinque per mille è la quota della propria Irpef che chi versa le tasse può destinare a onlus, attività sociali, ricerca sanitaria, ricerca scientifica o universitaria. Chi non sceglie, acconsente che il 5 per mille resti allo Stato. Questo episodio, lo stupore della Gazzetta locale […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018