Il cancro nella Sanità

Il governo progetta di togliere alla Sanità sette miliardi nei prossimi tre anni. Il ministro ha già detto che “i medici dovranno prescrivere meno esami”. Casomai il diktat non venisse rispettato, si è decisa anche la pena: al dottore disobbediente verrà decurtato lo stipendio. Lorenzin ci rassicura: “Ribadisco che sono contraria a tagli, difenderò il fondo sanitario così com’è per il 2016 e difendo l’applicazione del Patto per la salute, che prevede che i risparmi non sono tagli: i risparmi che vengono effettuati grazie a misure di maggiore efficienza, infatti, vengono reinvestiti nel Servizio sanitario, e noi abbiamo già quantificato […]

  

Cancro, il Dna non basta

Si discute spesso, anche sui giornali, della mappa genetica. Ma quanto ci serve conoscere in anticipo il Dna per guarire dal cancro o da un’altra malattia? Quasi a niente. È l’ennesima illusione: ci facciamo fotografare il Dna – a suon di migliaia di euro-, ci sentiamo dire che in esso non vi è traccia di malattia e viviamo felici e contenti (o, al contrario, temiamo di essere condannati!) Peccato che la doppia elica contenuta nelle cellule (Dna) si possa danneggiare in ogni momento della nostra vita, a tre anni come a 80 ( fumo, radiazioni, sostanze mutagene ingerite come pesticidi, […]

  

Il Time: “Le puzze curano il cancro”

Il Time ha divulgato la notizia in mattinata. Ricercatori dell’università inglese di Exeter affermano che l’idrogeno solforato, prodotto naturalmente dal nostro corpo, in modiche quantità, avrebbe effetti benefici su molte malattie, dal diabete all’ictus al cancro. Idrogeno solforato? Ė il gas sprigionato dai batteri presenti nell’organismo dopo la digestione. Trattasi di puzzette. Leggete qui e qui. Gli studiosi hanno osservato che il composto protegge i mitocondri, considerati la “centrale elettrica” ​delle cellule. I mitocondri guidano la produzione di energia nelle cellule dei vasi sanguigni. Prevenire o invertire il danno mitocondriale è considerata una strategia per affrontare molte malattie come ictus, […]

  

“Io, politico, chiedo una legge sul cancro”

ASCOLTATE QUESTA INTERVISTA DELLA BBC Un politico inglese rimane vedovo. L’amata moglie muore per un cancro. L’uomo – che siede alla camera dei Lord ed è molto ricco (dirige l’agenzia di pubblicità M & C Saatchi) – sbatte il muso contro l’Ineluttabile. Che è poi la Vita, con il suo alternarsi di onde e maremoti,  quell’ oceano che non dipende da noi. Ma, per il cancro, è davvero così?  Si chiede Maurice Saatchi, 66 anni.  Il Lord, come tutti gli uomini che hanno amato, non si dà pace di non avere più accanto la sua compagna di vita,  Josephine Hart, […]

  

Cancro: al Sud si muore di più, perchè?

Ci si ammala di più e si sopravvive anche di più. Ma le cose non stanno così dappertutto, in Italia la forbice fra Nord e Sud significa anche una diversa sopravvivenza dopo un tumore: al Sud è di 4-10 punti percentuali (in relazione alle diverse neoplasie) più bassa che al Centro Nord. Il dato è contenuto nel rapporto dell’associazione italiana Registri tumori (Airtum) 2011 che comprende le informazioni raccolte dai 31 registri della rete Airtum. Guardando all’insieme di tutti i tumori (esclusi quelli di vescica e cute), la sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi dei malati oncologici è del 50% […]

  

Il vino, la prevenzione e il (mio) decalogo

 Ancora sotto accusa il consumo di alcool.  Uno studio condotto dal Brigham and Women’s Hospital e dalla Harvard Medical School di Boston, pubblicato sul Journal of the American Medical Association mette in guardia le donne:  anche quelle che bevono poco  (tra 3 e 6 bicchieri di vino alla settimana) hanno un 15% in più di possibilità di ammalarsi di cancro al seno rispetto alle astemie. Secondo i ricercatori la percentuale sale al 51% nelle donne che bevono in media due bicchieri di vino al giorno.  Sono state studiate le risposte di 105.986 donne date a un questionario sulla loro salute e […]

  

Vaccino genetico anti-cancro, test sull’uomo

Sta per partire una sperimentazione sull’uomo di un vaccino antitumorale a base genetica, il vaccino a Dna. Il vaccino anti-cancro è stato messo a punto dai ricercatori delle università di Camerino (Macerata) e di Torino. Il protocollo è stato approvato un mese fa dall’Istituto Superiore di Sanità e ai primi di novembre dovrebbe iniziare il reclutamento dei pazienti da parte dell’Istituto oncologico veneto a Padova, diretto da Giorgio Amadori. “La sperimentazione animale ci ha dato risultati molto interessanti” ha annunciato Guido Forni dell’università di Torino. Il professore ha spiegato che il vaccino “consiste in un frammento di Dna che viene inoculato intramuscolo nei pazienti […]

  

Giovani sempre più precoci (nel cancro)

Brutte conferme in arrivo: alcuni tipi di cancro al seno, quelli considerati ereditari, correlati alle mutazioni del gene BRCA, stanno comparendo nelle generazioni piu’ giovani con 8 anni di anticipo rispetto all’eta’ in cui il tumore è stato diagnosticato nelle ”antenate”.  E qui non si tratta di diagnosi precoce ma di cancro precoce. Lo affermano i ricercatori dell’MD Anderson Cancer Center dell’Universita’ del Texas di Houston, in una recente pubblicazione. I medici hanno studiato un gruppo di 132 donne, colpite da tumore alla mammella e portatrici di varianti del gene BRCA, 106 delle quali provenivano da una famiglia in cui si […]

  

Fertili dopo la chemio, ora è possibile

Da Genova una bella scoperta: si è visto che il farmaco che blocca la produzione di ormoni dell’ovaio – utilizzato per curare il cancro al seno ormono-dipendente –  ha la facoltà di preservare più a lungo la fertilità nelle donne che fanno chemioterapia. Lo studio, pubblicato oggi sulla rivista Jama, è stato coordinato dall’Istituto tumori genovese: il fatto di “addormentare” le ovaie  prima di sottoporre una paziente a chemioterapia (che, come è noto, accelera la distruzione degli ovuli) preserva la funzione riproduttiva. Il “mettere a riposo” le ovaie con l’aiuto di un farmaco, la triptorelina (ormone analogo dell’Lhrt) evita la […]

  

Alcool cancerogeno, “scrivetelo sulle bottiglie”

La scorsa settimana avevo messo da parte un’agenzia. Riportava la seguente notizia: una donna genovese si accorge a 50 anni di avere un cancro al seno. E siccome nella sua famiglia questo tipo tumore è assente, (infatti nella maggioranza delle donne colpite da carcinoma alla mammella non c’è familiarità) ha messo sotto accusa una sua cattiva abitudine: quella di aver bevuto troppi alcolici. La donna si è rivolta all’ Assoutenti. E l’Associazione consumatori si è impegnata a chiedere alle istituzioni italiane ed europee di far scrivere sulle lattine di birra e  sulle bottiglie di vini e liquori che l’alcool è […]

  

Poveri noi, arrivano superpomodoro e supercarota

Eccola la notizia che non avrei voluto darvi: arrivano il superpomodoro e la supercarota. Quelli che fanno benissimo (sic!), ricchi di antiossidanti e di principi nutritivi. Lo ha annunciato la Coldiretti: il pomodoro ottenuto dopo anni di ricerca  e sperimentazioni “del tutto naturali” (marchio Pomì L+)  conterrà licopene in quantità tre volte superiori al normale. La carota invece sarà a polpa scura, avrà un surplus di polifenoli e antiossidanti. Sì quelle molecole che proteggono le cellule dal cancro e il nostro corpo dagli attacchi di batteri e virus, che NORMALMENTE sono contenute nella frutta e nella verdura se trattate come Dio […]

  

Cancro, speranza per le donne afghane

La metà dei bambini colpiti da tumore nei Paesi in via di sviluppo non riceve le cure adeguate o non conclude la terapia iniziata. L’appello è apparso sulla rivista Lancet Oncology: un gruppo di oncologi pediatri creato dalla International Society of Pediatric Oncology (Siop) e nominato ” Abandonment of treatment working group” ha parlato di “abbandono terapeutico” conseguenza della situazione socio-economica in cui versano questi Paesi. “Nei Paesi ricchi l’80 per cento dei bambini colpiti da tumore riceve cure efficaci ma questi piccoli rappresentano il 20% della popolazione infantile mondiale -hanno spiegato gli autori- L’80% vive in un Paese in […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2017