Progranulina…chi era costei?

Vi anticipo che la progranulina è una proteina. E che è stata oggetto di uno studio lombardo appena divulgato e che mi sono letta il resoconto di questo lavoro con il mio nuovissimo iPad, con il quale ho aspramente litigato: mi ha fatto sparire due testi e per l’arrabbiatura mi sono pure dimenticata quello che dovevo scrivere… Forse è colpa della progranulina…! O forse no? Lo studio è stato promosso da Onda, osservatorio nazionale salute donne e dalla Regione Lombardia . Gli studiosi erano partiti da un’ipotesi: che il tumore al seno dipendesse da un difetto genetico, la carenza di […]

  

Eee…ccì curano con il raffreddore!

L’ultima scoperta fatta all’università di Leeds, in Inghilterra e all’Istituto inglese per la ricerca sul cancro mostra che il virus del raffreddore è in grado di uccidere il tumore. Il virus, iniettato nel sangue, si comporta come un vaccino:  innesca una risposta immunitaria. Lo studio, condotto su 10 pazienti con cancro all’intestino avanzato, è stato pubblicato  sulla rivista “Science Translational Medicine”. Aggrappato alle cellule del sangue, il reovirus (responsabile del raffreddore e di alcuni problemi di stomaco) è protetto dall’attacco degli anticorpi. I 10 pazienti dovevano essere sottoposti a intervento chirurgico per un tumore diffuso anche al fegato. Ma, nelle […]

  

Vaccino genetico anti-cancro, test sull’uomo

Sta per partire una sperimentazione sull’uomo di un vaccino antitumorale a base genetica, il vaccino a Dna. Il vaccino anti-cancro è stato messo a punto dai ricercatori delle università di Camerino (Macerata) e di Torino. Il protocollo è stato approvato un mese fa dall’Istituto Superiore di Sanità e ai primi di novembre dovrebbe iniziare il reclutamento dei pazienti da parte dell’Istituto oncologico veneto a Padova, diretto da Giorgio Amadori. “La sperimentazione animale ci ha dato risultati molto interessanti” ha annunciato Guido Forni dell’università di Torino. Il professore ha spiegato che il vaccino “consiste in un frammento di Dna che viene inoculato intramuscolo nei pazienti […]

  

Ecco i virus Ogm che divorano il cancro

Alcuni virus Ogm, ossia trattati in laboratorio, riuscirebbero a divorare le cellule maligne di certi tumori lasciando intatte quelle sane. Un virus usato contro il vaiolo e opportunamente modificato, chiamato JX-594, avrebbe rivelato capacità di replicarsi solo all’interno delle cellule neoplastiche (uccidendole). E un altro virus della stessa famiglia di quelli che provocano la rabbia sarebbe efficace nel ridurre i sarcomi dei tessuti molli (zone connettive), un tipo di tumore che colpisce più frequentemente i bambini rispetto agli adulti. Il primo studio è apparso su Nature, è stato messo a punto dagli scienziati dell’Ottawa Hospital Research Institute, dall’università di Ottawa […]

  

Il Dna più forte assomiglia all’acqua

Oggi vi riporto una scoperta all’apparenza astrusa e piuttosto tecnica che tocca il Dna. Mi è piaciuta per un motivo (…a dir la verità i motivi per cui mi piace sono due ma del secondo parleremo in un altro post). Prima la notizia: La rigidità del Dna rende le cellule più vulnerabili al cancro. La plasticità – ovvero la capacità di adattamento dell’elica delle nostre cellule –  si traduce in una migliore resistenza allo stress.   Nelle cellule esistono dei rilevatori soprannominati “sismografi molecolari” che intercettano i movimenti meccanici cui sono sottoposte le molecole di Dna e che entrano in […]

  

Come risvegliare i geni addormentati

Un passo in avanti nella ricerca biomolecolare segnato da ricercatori italiani. Il tumore addormenta i geni anti-cancro. Alcuni scienziati italiani al Fox Chases Cancer Center di Philadelphia (Usa) hanno scoperto un meccanismo utilizzato dalle cellule per ria-attivare questi geni resi silenti dalla malattia. È  un processo  fondamentale per prevenire lo sviluppo del cancro e lascia intravedere la possibilità di nuove terapie mirate. I risultati sono stati pubblicati online sulla rivista “Cell”del 30 giugno  Il processo studiato da Alfonso Bellacosa e dai suoi colleghi è chiamato “metilazione”, la cellula contrassegna con una “etichetta” chimica i geni disattivati. “È un processo di grande […]

  

Col cellulare si rischia il cancro, c’è lo studio

Vi riporto le ultimissime sui danni da telefonino. Il mese scorso l’Organizzazione mondiale della sanità aveva lanciato un allarme, parlando di probabile rischio di tumori fra chi si dilunga per ore con il portatile sull’orecchio: non vi era però alcuna certezza. Oggi arriva uno studio svedese pubblicato sull’”International Journal of Oncology” che afferma che chi ha usato il telefonino o il cordless per almeno 10 anni  in modo continuativo rischia cinque volte di più (rispetto a uno che non l’ha fatto)  di ammalarsi di astrocitoma, forma di tumore cerebrale maligno.  La ricerca, che rimbalza in questi giorni sulla stampa britannica, […]

  

Pillola miracolosa, realtà o fantascienza?

L’hanno battezzata “wonder drug”, ovvero farmaco delle meraviglie, perché potrebbe curare tutti i tipi di tumori. La scoperta di alcuni scienziati britannici dell’Università di Newcastle nasce dallo studio di una famiglia di pillole efficaci contro il cancro al seno che potrebbe funzionare anche per altri tumori.  Queste medicine  note col nome di inibitori Parp,  a differenza di radioterapia e chemioterapia che attaccano indistintamente tutte le cellule, tumorali e sane, colpiscono soltanto quelle malate perché prendono di mira il Dna del cancro.  Esperimenti svolti su topi di laboratorio malati di tumore ai polmoni hanno avuto esiti sorprendenti. Ha spiegato il professore […]

  

Toh, il sole protegge dal cancro

 Prendendo  il sole con moderazione si riduce il rischio di ammalarsi di tumore al seno. Se in più, oltre ad abbronzarsi, si consumano cibi ricchi di vitamina D, (pesce, uova, olio extravergine di oliva)  il rischio si riduce del 32-43%. È la conclusione di uno studio dell’istituto parigino di ricerca Inserm (Institut National de la Santé et de la Recherche Médicale) pubblicato sulla rivista scientifica “Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention”.  Gli scienziati hanno osservato 70.000 donne per dieci anni; in questo periodo sono stati diagnosticati 2.871 di tumore al seno. Si è visto che le donne che vivono in regioni […]

  

Stop al cancro con la proteina più antica

 Una delle proteine più antiche, presente nei lieviti, indispensabile alla vita delle cellule (la eIF6) potrebbe bloccare la proliferazione dei tumori. Emerge da uno studio italiano pubblicato oggi su Cancer Cell condotto dall’Irccs San Raffaele di Milano, in collaborazione con l’Ifom-Ieo milanese e l’università del Piemonte orientale Amedeo Avogadro. Gli autori sperano di aprire la strada a nuove medicine capaci di frenare la marcia del cancro proprio bloccando questa proteina antica. La  eIF6 è necessaria alla vita di tutte le cellule, regola la produzione dei ribosomi (le fabbriche cellulari delle proteine) e il loro funzionamento. In passato gli scienziati avevano […]

  

Nella pelle di rana antidoto al cancro

La pelle di rana come rimedio anti-cancro. Si deve ai ricercatori di Belfast la scoperta di due  nuove proteine presenti nella pelle della rana arborea (Phyllomedusa sauvagei) e del rospo Bombina maxima capaci di bloccare l’angiogenesi, ossia la crescita dei vasi sanguigni. Gli studiosi, guidati da Chris Shaw della Queen’s University di Belfast (Irlanda del Nord) hanno ricevuto la menzione nel Cardiovascular Innovation Award al Medical Futures Innovation Awards di Londra (Gran Bretagna).  Shaw ha spiegato che «bloccare la crescita del tumore può ostacolarne la diffusione e, forse, ucciderlo. Ciò significherebbe trasformare il cancro da malattia terminale a condizione cronica». […]

  

Il cellulare? è più cancerogeno quando è rotto

Dopo l’allarme cellulari arriva l’allarme e-waste, ossia l’insieme dei rifiuti elettronici gettati nella spazzatura: computer, telefonini, batterie et similia. In altre parole: si SOSPETTA che il cellulare – quando funziona – non faccia bene al cervello. E SI È CERTI che lo stesso cellulare quando non funziona più e viene buttato, esattamente come altri oggetti simili  (i grandi elettrodomestici, gli apparecchi informatici, i distributori automatici, i giocattoli elettronici, i dispositivi medici) provochi il cancro (ovviamente non uno per volta ma tonnellate di scarti tecnologici messi assieme). Facciamo ordine perché con troppi allarmi che suonano si rischia l’effetto opposto: di  trovare […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2018