Vaccini sporchi, minacce ai ricercatori

La pubblicazione di Antonietta Gatti e Stefano Montanari sulle particelle inquinanti presenti nei vaccini (cliccate qui) ha suscitato un vespaio. Della peggior specie, però. Non una parola da parte del ministro della Salute o degli organi di controllo. Nessun intervento dei Nas ma un fiume di insulti al veleno e, quel che ė grave, minacce anonime ai due scienziati. A poche ora dal rientro da Bruxelles, Gatti e Montanari hanno annunciato “che smetteranno di occuparsi di vaccini”. Lo ha fatto Stefano Montanari con queste parole pubblicate sul suo blog: “Al ritorno, ora, ho trovato una raffica di minacce di una […]

  

“Vi spiego perché i vaccini sono inquinati”

email locati - locati -Salvagente 38-2012 pag 38-39

            Non solo antibiotici, cellule di scimmia o di feti abortiti. (Cliccate qui da pag 9 a 12 per consultare l’elenco degli adiuvanti presenti nei vaccini dichiarati dai produttori). I vaccini sono anche sporchi. Contengono una grande varietà di particelle solide e minuscoli accumuli di detriti. Si va dai composti di piombo, stronzio e zirconio dell’antimeningite a concentrazioni di tungsteno e alluminio nell’esavalente. E poi cerio, bismuto, silicio, oro, argento, fosforo, azoto sparsi fra l’anti papilloma e l’anti morbillo. Metalli, semi-metalli, leghe. E tracce di mercurio ovunque. Tutto nei vaccini destinati ai bambini. Lo hanno […]

  

25 casette ai terremotati e 733 milioni in vaccini

Appena insediato, Donald Trump, ha deciso di cambiare l’Obamacare, la costosa riforma sanitaria del suo predecessore. Siamo in attesa di vedere cosa succederà negli Usa. E da noi? Il governo – una parte del quale aveva promesso di dileguarsi dopo il No al referendum – è riuscito nel colpo gobbo: 733 milioni in 3 anni per un piano vaccinale scriteriato e dispendioso (dispendioso perché scriteriato). Chi decide come impiegare il denaro delle tasse? Ad Amatrice sono state assegnate ai terremotati “le prime 25 casette con il sorteggio”. Già, si fa la riffa per un tetto. O meglio, un tettuccio, visto […]

  

Il metodo Juncker applicato ai vaccini (II puntata)

“Prendiamo una decisione, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo un po’ per vedere che succede. Se questa [la carognata] non provoca proteste né rivolte, perché la maggior parte della gente non capisce niente di cosa è stato deciso, andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno“. (Juncker). Il metodo Juncker, qui teorizzato, ha contagiato anche l’allarme meningite. Vediamo come.   Meningite, epidemia mediatica  Abbiamo assistito, negli ultimi mesi, a una martellante esposizione di notizie sulla meningite. I casi sono stati urlati al telegiornale fra i titoli d’apertura, talvolta lo stesso episodio veniva ripetuto, altre volte si trattava […]

  

Il metodo Juncker applicato ai vaccini (1 puntata)

“Prendiamo una decisione, poi la mettiamo sul tavolo e aspettiamo un po’ per vedere che succede. Se questa [carognata] non provoca proteste né rivolte, perché la maggior parte della gente non capisce niente di cosa è stato deciso, andiamo avanti passo dopo passo fino al punto di non ritorno“. (Juncker). Leggete qui l’intervista al presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, che teorizza il suo metodo politico. Cosa c’entra il metodo Juncker con le vaccinazioni? Vediamolo. I vaccini per i bambini. Notizie ricorrenti (ormai da anni) ci raccontano che è “di moda” non vaccinare più i bambini. E che le istituzioni […]

  

Alla recita di Natale arriva Babbo Morbillo

IMG_0278

Alla scuola materna del comprensivo Carlo del Prete di Cassolnovo, in provincia di Pavia, durante la recita di Natale, Santa Claus si presenta con la faccia macchiata di rosso, in tinta con l’abito. “Ha il morbillo” spiega la maestra ai piccini attoniti. Il Babbo è visibilmente mogio per via della febbre. Come potrà caricare la slitta al freddo e consegnare i regali a tutti i bambini del mondo? Ma ecco sopraggiungere gli angeli. Ce n’è uno che sostiene il Babbo grande e grosso, un altro che lo conforta e un terzo che gli pulisce il viso con dolcezza. Quindi, il […]

  

Dentro i vaccini

Genetic engineering

Dal mercurio (thimerosal) – ancora utilizzato negli Stati Uniti – all’alluminio; dalla formaldeide all’estratto di feto di mucca; dalle cellule di rene di scimmia ai frammenti di insetti, alle cellule di feti abortiti (Mrc-5). E poi: siero di vitello, linee cellulari diploidi umane, terreni di coltura modificati, etanolo, glutammato. Alcune sono sostanze da maneggiare con cura (mercurio), altre sono presenti nella lista nera dei cancerogeni, indice Iard (alluminio, formaldeide, etanolo). Altre sembrano più innocue – proteine dell’uovo, caseina, lattosio, lieviti, bicarbonato – a meno di non esserne allergici. Si trovano tanti additivi nei vaccini. Perfino Dna non umano, di maiale. […]

  

“Vi spiego perché è inutile (e costoso) imporre le vaccinazioni”

Ricevo questa mail dettagliata da una giovane mamma toscana e la condivido con voi. Vi anticipo i punti salienti. Isa ha una bimba di 4 anni e un maschietto di 10 mesi, entrambi non vaccinati poiché “la legge le ha permesso – e ancora permette a tutti i cittadini italiani – la libera scelta nei confronti dei farmaci di prevenzione, quali sono le vaccinazioni”. Isa fa notare che l’ipotesi di legge di alcune Regioni (Emilia Romagna e Toscana) di rendere obbligatorie le vaccinazioni per iscrivere i bimbi al nido e forse anche alla materna, entrambe ancora non votate – “oltre […]

  

Ecco Vaxxed, con i sottotitoli

  Colgo il suggerimento di molti di voi: ecco il documentario che “non s’ha da vedere, ascoltare o commentare in Senato”. Guardiamolo fino alla fine, con le testimonianze, le facce dei ragazzi, fino ai toni accesi e alle lacrime delle mamme. Poi parliamo. Ringrazio il lettore Antonio che ci ha suggerito come inserire i sottotitoli in italiano: cliccate sul video, vi appare un’iconcina in basso a destra, cliccateci sopra e fate lo stesso con la rotellina accanto, quindi scegliete la lingua. Il tutto è possibile solo da un computer, non da tablet o cellulare. Buona visione.

  

Quando la censura (su Vaxxed) fa crescere i sospetti

Ricordate Vaxxed? Il documentario che indaga su un possibile collegamento tra vaccini e autismo e che venne cancellato dal Tribeca film festival? Oggi ne è stata censurata la prima proiezione italiana prevista il 4 ottobre in Senato. A organizzare la presentazione, con i sottotitoli, la diretta streaming dell’autore Andrew Wakefield, l’intervento della produttrice e il relativo dibattito, è stato il senatore del movimento 5 Stelle, Bartolomeo Pepe.   Proibito ascoltare e guardare Appena saputa la notizia della proiezione in Senato, si è scatenato l’inferno. Quella pellicola non s’ha da vedere, “il Senato non può prestarsi a pericolose derive antiscientifiche” (coro […]

  

“Così mio figlio è diventato autistico”

2016-09-21-PHOTO-00000044

Lo spartiacque nella vita di Nicola, nato il 4 novembre 2010 e diventato autistico 22 mesi dopo, è una lama conficcata nel petto dei suoi genitori. Fino a 22 mesi Nicola era un bimbo sano e vivace. Precoce in tutto. Così lo descrive la mamma, Federica Santi, 36 anni, ex insegnante, musicista e scrittrice: “A tredici mesi, Nicola, sgambettava come un leprotto. A 20 parlava e cantava, manifestava il suo talento artistico in ogni occasione: sapeva dipingere, era affettuoso, baciava il fratellino nel pancione”. Poi, intorno ai 22 mesi, subito dopo la nascita del fratellino, ha avuto un arresto dello […]

  

Toh, ci sono i danneggiati (gravi) da vaccino

osmed 2015osmed

Potrebbero essere duemila i bambini italiani che l’anno scorso hanno subito un danno da vaccino importante. E sono stati ignorati. Poco clamore anche sugli altri 5.397 – non solo bimbi, anche adolescenti e anziani – che hanno avuto una conseguenza post vaccinazione non considerata seria. Già. Nel rapporto Osmed di Aifa sono calcolati 7.892 effetti collaterali. (Cliccate qui leggendo da pag 549). Si dice poi che “analogamente agli anni precedenti, circa un terzo, (il 32%), delle segnalazioni è stato definito grave”. Ma poi si scopre che la percentuale dei casi gravi, il 32%, si riferisce a farmaci e vaccini insieme. […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2017