Così Lorenzin fa sparire la pubblicità scomoda (ma vera)

Tabella influnetSpot danni da vaccinoSpot influenza

I due cartelloni pubblicitari che vedete qui sotto sono comparsi a Bari i primi giorni dell’anno. Il primo avverte che i vaccini, talvolta, provocano effetti collaterali più o meno gravi (fonte Aifa e corte Costituzionale) e invita chi legge a informarsi. Il secondo pubblicizza il vaccino anti influenzale, ricordando che l’influenza “aggredisce e può uccidere”, precisa che vi sono categorie a rischio e suggerisce di chiedere informazioni al proprio medico. (Ma presenta anche un dato esagerato sprovvisto di fonte). La differenza fra le due pubblicità è che la prima è stata rimossa in un batter di ciglia per ordine del […]

  

Omeopatia, cosa c’è da sapere

elogio omeopatia

Lo sapete che entro il 2018 i prodotti omeopatici diventeranno farmaci approvati da Aifa? Lo sapete che sono 25mila i medici italiani che prescrivono omeopatia e non si può essere omeopati senza essere medici? Lo sapete che l’80% degli italiani conosce la medicina omeopatica, il 20% la utilizza abitualmente e un adulto su tre vi ricorre per i propri figli (Fonte: EMG ACQUA marzo 2016)? Lo sapete che le aziende italiane, che sono 27, non possono produrre e vendere nuovi omeopatici dal 1995? E, nonostante ciò, non sono fallite garantendo 4mila posti di lavoro. Anzi, nel 2015, il fatturato delle […]

  

Medico, fatti più in là

Oggi il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, si è accorto che i medici non sono liberi di prescrivere in scienza e coscienza: “Fanno bene i medici a protestare davanti alla proposta del Governo di penalizzarli nel caso prescrivano esami che qualcuno a Roma ritiene inappropriati. Io sono per il giuramento di Ippocrate, per me il medico è responsabile della scelta di curare o no, di far fare o meno gli esami al paziente, è lui a doverlo decidere” ha dichiarato Maroni. Questa volta siamo d’accordo con il governatore lombardo. Il presidente della Regione è però in troppe cose affaccendato […]

  

Cara Lorenzin non ci basta Elio se una bimba muore

Il tema è la vita. C’entrano i superalcolici ma c’è dell’altro. Oggi il ministro Lorenzin ha invitato a Roma il gruppo di Elio e le Storie Tese. Sono loro ad aver scritto “Alcol snaturato” una canzone sui rischi del consumo di alcool fra i giovanissimi. Ospiti, tutti insieme, del liceo scientifico Kennedy a discutere di prevenzione. Lorenzin – che diventerà mamma fra pochi giorni – ha scritto in un comunicato di essere rimasta colpita dall’aver visto così tanti ragazzini in coma etilico nei pronto soccorso della Capitale. La vita si sciupa a sorsate fra rum, vodka e zucchero, scimmiottando il […]

  

Conflitto di interessi all’agenzia del farmaco, salta Rasi

Era già nel consiglio di amministrazione dell’Ema, l’agenzia europea del farmaco. Non avrebbe potuto dunque candidarsi a direttore esecutivo. Ma lo ha fatto. Era il 6 ottobre 2011 quando Guido Rasi divenne il numero uno dell’agenzia. Il 13 novembre scorso, il tribunale per la funzione pubblica europeo (simile al nostro Tar) ha annullato la nomina. Guido Rasi non può dirigere l’Ema e lo stesso ente pagherà le spese. I giudici Ue hanno accolto la denuncia presentata da diverse associazioni pubbliche sul potenziale conflitto di interessi di un componente del consiglio di amministrazione candidato a direttore esecutivo. Cliccate qui per vedere il […]

  

Stamina, Lorenzin cambia la legge a parole

La notizia di oggi è che il comitato scientifico nominato dal ministro, dopo sette mesi di lavoro, ha bocciato la possibilità di sperimentare Stamina. Secondo gli esperti “non ci sono i presupposti per testare il metodo”. Che è come dire “non ci sono i presupposti per indagare: vietato conoscere”. Illogicità allo stato puro. Anzi, a-scienza. Se le maestre delle elementari ragionassero così, quanti analfabeti ci sarebbero in giro? Attendiamo di leggere la relazione che, al momento, non è stata firmata dagli esperti stranieri. Sappiamo però che Stamina Foundation ricorrerrà al Tar una seconda volta. Da un lato perchè c’è una […]

  

Stamina, il retroscena nascosto (e Lorenzin si fa restituire i soldi del biglietto offerto a Mauro Ferrari)

Quello che stiamo per raccontarvi assomiglia a una sequenza di barzellette.  Ma è tutto tristemente vero. Antefatto. Ricordate perchè Mauro Ferrari, presidente dello Houston Methodist Research Institute, fu fatto fuori dal comitato chiamato a valutare Stamina? Il professore aveva dichiarato in tivù alle Iene che “questa sarebbe stata per l’Italia un’occasione per assumere un ruolo di leadership” (ne abbiamo scritto sul blog). Aveva parlato in generale delle potenzialità delle staminali e della caratteristica di riunire tre poteri, unica al mondo, che ha l’Italia: qui lo Stato approva le nuove terapie, decide cosa deve entrare nell’elenco dei farmaci e stabilisce pure […]

  

Oscurantismo o scienza?

L’attesa dell’insediamento del nuovo comitato chiamato a decidere sulla vicenda Stamina si riempie di prese di posizioni. Da un lato dominano le certezze di alcuni professori italiani. Leggete qui, le affermazioni di Silvio Garattini, farmacologo e di Giuseppe Remuzzi, ematologo e nefrologo, rispettivamente direttore e ricercatore del Mario Negri, l’istituto che studia e produce nuovi farmaci che poi l’Aifa esaminerà. Entrambi dicono: “Finiamola qua, nelle cellule Stamina non c’è nulla da verificare”. Per Garattini è fondamentale il giudizio dei pazienti che sono rimasti scontenti ( e gli altri?); per entrambi la verifica sul metodo non va fatta “perchè, in questa […]

  

Stamina, ecco come sono stati scelti (e rimborsati) gli scienziati

L’ufficio stampa del ministro della Salute Lorenzin ha risposto, in parte, alle nostre domande. Chi ha selezionato la commissione scientifica che ha bocciato la sperimentazione Stamina?  E QUANTO è stato pagato, per il disturbo, ciascun componente? “I tredici scienziati non hanno ricevuto compenso, però, a chi è arrivato da fuori Roma, sono state rimborsate  le spese.  Gli esperti sono stati chiamati  per quattro volte nella Capitale e hanno lavorato dai loro  computer”.  Per vedere l’elenco degli scienziati cliccate qui. Otto di loro sono arrivati da fuori Roma, hanno dunque ricevuto, ciascuno, i rimborsi di 8 viaggi e dei pasti. “Quattro […]

  

Se questo è uno Stato…

20131012-190914.jpg

Considerate se questo è un uomo che non conosce pace che lotta per mezzo pane ( la sua salute ) che muore per un si o per un no. (Primo Levi) Nella foto c’è Sandro Biviano, malato di distrofia muscolare, da mesi accampato davanti al Parlamento per chiedere una cura compassionevole, oggi crocifisso davanti allo stesso Parlamento. Protesta perchè non ci sarà alcuna sperimentazione per verificare l’efficacia delle staminali mesenchimali note come metodo Stamina. Protesta perchè il nostro Paese se ne infischia di lui e di quelli come lui. Poco importa che queste cellule abbiano alleviato sintomi di malattie importanti […]

  

Il cuore fra Lampedusa e Montecitorio

Pur di fuggire dal loro Paese, africani e siriani, rischiano la vita. Non hanno nulla da perdere. Nei loro Paesi c’è la dittatura o c’è la guerra. I giovani sono obbligati a servizi militari che non finiscono mai  o a combattere subito. Noi, per loro, siamo il Bengodi. Il paradiso della civiltà separato da un canale d’acqua. Quanta gioia c’è negli occhi di chi salva i migranti dalle onde e quanta felicità si percepisce in chi –  scaraventato via come zavorra – può pensare ora di rinascere in un Paese nuovo. Il giornalista che stamattina ha diffuso la notizia dello […]

  

Stamina, la rabbia e la cura, lettera al ministro Lorenzin

20130704-222031.jpg

Cara ministro Lorenzin, l’argomento Stamina tocca questioni che ci stanno a cuore: le aspettative di chi soffre, la dignità della vita, la scienza e l’etica. La coinvolgiamo nelle nostre riflessioni poiché lei ha iniziato il suo incarico accettando di sperimentare il metodo Vannoni. Per mestiere e per vocazione amiamo la chiarezza. Lo scopo di una sperimentazione scientifica è quello di mostrare al mondo se una terapia risponde alle aspettative oppure no. O se lo fa soltanto in parte. Da ministro del bene più prezioso, lei, si è impegnata con i sofferenti. Ha rassicurato le famiglie, ha incontrato le autorità, ha […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019