Dentro i vaccini

Genetic engineering

Dal mercurio (thimerosal) – ancora utilizzato negli Stati Uniti – all’alluminio; dalla formaldeide all’estratto di feto di mucca; dalle cellule di rene di scimmia ai frammenti di insetti, alle cellule di feti abortiti (Mrc-5). E poi: siero di vitello, linee cellulari diploidi umane, terreni di coltura modificati, etanolo, glutammato. Alcune sono sostanze da maneggiare con cura (mercurio), altre sono presenti nella lista nera dei cancerogeni, indice Iard (alluminio, formaldeide, etanolo). Altre sembrano più innocue – proteine dell’uovo, caseina, lattosio, lieviti, bicarbonato – a meno di non esserne allergici. Si trovano tanti additivi nei vaccini. Perfino Dna non umano, di maiale. […]

  

Quando la Scienza è tirata per la giacchetta

Oggi parliamo di studi scientifici. Quante volte abbiamo sentito la frase: “Lo dice la scienza” come a dire: “L’argomento non si discute”. Sono affermazioni umane, troppo umane. Ben lontane da quella Scienza che produce conoscenza e progresso e si nutre di interrogativi. A ben guardare, nulla di nuovo. In ogni epoca vi sono stati uomini che si sono fatti scudo del proprio sapere, “noi dotti sì e voialtri no”. Gli studi di cui parliamo oggi sono un piccolo esempio di come si cerchi di “tirare la Scienza per la giacchetta”. Vaccini e autismo. Leggiamo l’articolo uscito ieri,  7 giugno, su […]

  

Zika condannato senza giudizio (scientifico)

diffusione zika

L’Oms ha proclamato una nuova emergenza mondiale. Il comitato di esperti che si è riunito nei giorni scorsi a Ginevra ha stabilito che “il virus Zika si propaga in maniera esplosiva” e, per fermarlo, “occorre uno sforzo internazionale”. Qual è il pericolo? Il virus potrebbe essere il responsabile delle gravi malformazioni nei neonati che si sono succedute in maniera impressionante in Sudamerica negli ultimi mesi. Ma la stessa Oms non è certa del legame fra l’incidenza di bimbi microcefali e la presenza di questo virus. “Non sappiamo quanto ci vorrà per trovare il collegamento” ha dichiarato David Heymann a capo […]

  

Influenza, quanto serve vaccinarsi?

pani vaccinato

Il tema delle prossime settimane sarà “il vaccino anti influenzale”. Ricordiamo il flop dell’antinfluenzale della stagione passata, il Fluad. Non era stato formulato sui ceppi di virus circolanti e quindi non era adatto a proteggere dall’influenza. Lo dichiararono i centri di controllo americani (Cdc) in dicembre (cliccate qui), ma il nostro ministero, insieme all’Istituto superiore di sanità, continuò a raccomandare il Fluad per mesi: ne ammise l’inefficacia soltanto in giugno. Cliccate qui. Perchè? Oggi ci chiediamo: quanto ci protegge un vaccino antinfluenzale (quando è formulato sui virus circolanti)? Esistono diversi studi sull’argomento. I più autorevoli rivelano che l’antiinfluenzale non serve […]

  

Vaccini come banane

vaccinazioni_pediatriche-foto

In questi giorni è fiorente il dibattito sui vaccini. Negli ultimi due anni l’adesione alle vaccinazioni pediatriche ha registrato un calo, lento ma inesorabile (la copertura delle malattie esantematiche è attorno all’86%). Questa flessione non dovrebbe stupire. È la conseguenza di scelte precise. Nè le scuole materne, nè le primarie richiedono più obbligatoriamente le vaccinazioni prima di iscrivere un bambino. E chi volesse vaccinare il proprio figlio contro una sola malattia non può farlo: o prendi sei (o tre) – vaccini – o niente. Conosco molte mamme che non volendo fare l’antirosolia al figlio maschio hanno declinato l’offerta e restituito […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019