Ovaio nel freezer, così dopo chemio e radio si protegge la fertilità

20130506-190006.jpg

Chemioterapia e trapianto di midollo. Questa volta non entriamo nel merito della loro utilità. Ci soffermiamo sugli effetti collaterali più evidenti, quando a passarci in mezzo è una donna in età fertile, o peggio, una bambina. Chemioterapici pesanti, radioterapia total body e immunosoppressione portano a sterilità, menopausa precoce e possono impedire alle bambine di svilupparsi. Esiste, per le donne adulte, la tecnica di congelamento degli ovuli, “che però permette di avere un solo figlio, non restituisce l’età della pre-menopausa, ossia il periodo della piena femminilità” ci spiega Raffaella Fabbri, biologa e ricercatrice dell’unità di Ginecologia e Fisiopatologia della riproduzione umana, […]

  

Quanta ignoranza sulla chemioterapia

Leggo oggi su un lancio Ansa i risultati di una ricerca condotta dalla Società italiana di conservazione della fertilità (ProFert). Si dice che, in Italia, le donne che devono affrontare una chemioterapia ignorano di avere la possibilità di congelare gli ovociti prima di sottoporsi a chemio. Pratica, quest’ultima, largamente utilizzata per “ridurre la massa tumorale”,  notoriamente citotossica e mutagena, capace di distruggere il patrimonio di ovuli che ogni donna possiede, dalla nascita alla menopausa. Il motivo dell’ignoranza delle donne, secondo gli studiosi, va ricercato “nella scarsa informazione da parte dei medici”  (?) Emerge che il 74% delle intervistate reclutate in […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019