Sei terminale? Puoi morire ma non a casa tua

20130201-173727.jpg

Ricorderete che in settembre alcuni politici romani finirono su tutti i giornali, si divertivano alle feste indossando costumi da antichi greci e teste di maiale. Le serate costavano 20mila euro. Chi pagava? In quei giorni la Asl di Roma Ostia non rinnovò la convenzione di 40mila euro annui alla Fondazione Ant, che, dal 1978, assiste i malati terminali a domicilio. Che tipo di lavoro svolge l’Ant? La cifra spesa per due festini romani basta ad Ant per occuparsi di 100 malati terminali 24 ore su 24, per un anno. I pazienti e i loro familiari possono contare su un turn […]

  

Troppi festini, Roma taglia i fondi ai malati terminali

Conoscere il cancro significa anche avere a che fare con i malati terminali. Nell’ ambulatorio di oncologia si incrociano sguardi, in silenzio. Uno dice “mi ricordo di te, chissà se ti rivedrò”. Però i malati all’ultimo stadio non sono qui. Gli oncologi, negli ambulatori, lavorano per i vivi più sani, per quelli che insieme alle lastre si portano dietro le speranze E gli altri? Mi ha molto colpito una storia pubblicata sul sito online della Stampa a fine agosto. Ne ha inserito il link, Carlo Z., pediatra, commentando Le libertà di serie B. Non c’è solo il dolore di un […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019