Avastin-Lucentis, la resa degli oculisti

foto avastin-lucentis

Ricordate i due farmaci per la cura della maculopatia, Avastin e Lucentis? Ricordate che un anno fa le due aziende produttrici, Roche e Novartis, vennero multate dall’Antitrust, 180milioni di euro, per aver favorito la medicina più cara, Lucentis (venduta prima a 1.600 euro, poi a 800 a fiala) ai danni del più economico Avastin (80 euro a fiala)? Ricordate gli ospedali costretti a gestire le file d’attesa? Il Lucentis era troppo caro, veniva dispensato con il contagocce e intanto i pazienti diventavano ciechi? Ricordate che, dopo l’intervento dell’Antitrust, Aifa fu costretta a reinserire Avastin fra i farmaci da utilizzare ma […]

  

Avastin-Lucentis, un inganno senza fine

Ricorderete lo scandalo dei due farmaci cloni, Avastin e Lucentis, impiegati per curare la maculopatia, degenerazione della retina che porta alla cecità. Il primo, a buon mercato (14 euro a fiala), il secondo, carissimo (800 euro a fiala). Ricorderete la truffa: falsi studi per far credere agli anziani che Avastin fosse nocivo, eliminarlo dal mercato e costringere il sistema sanitario a rimborsare il costosissimo Lucentis. Ricorderete come affiorò il malaffare, i malati si trovarono con un farmaco proibito, di punto in bianco giudicato tossico (eppure veniva usato senza problemi dal 2007) e con un secondo farmaco – caro come oro […]

  

Scandalo Avastin-Lucentis, le big pharma pagano la multa

Le big pharma Roche e Novartis restituiranno il maltolto: pagheranno i 180 milioni di multa allo Stato. Questa mattina, davanti al Tar del Lazio, le due aziende farmaceutiche che si sono messe d’accordo per promuovere il farmaco più caro, Lucentis e, con astuzie varie, togliere dal mercato il più economico, Avastin, hanno rinunciato a chiedere la sospensiva della multa inflitta loro dall’Antitrust. Che significa? Le multinazionali dibatteranno comunque le accuse in tribunale, l’udienza in appello è fissata ai primi di novembre. Però, intanto, risarciscono il sistema sanitario. Lo stesso che non era più in grado di rimborsare il costo di […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019