Novità in fumo

Auguro a tutti un sereno 2013. Che ci porti chiarezza l’anno che verrà, che ci aiuti a veder lontano, a decidere e a vivere. Vi posto un video che non è bello ma cela un messaggio vero. Vi auguro di alleggerirvi dalle apparenze, di fare a meno di quello che non è indispensabile, di concentrarvi sull’essenziale. Vi auguro di smascherare i bugiardi, di incenerire gli inganni. Fa discutere l’ultimo spot anti- fumo che sta circolando in Gran Bretagna. Un uomo aspira con gusto la sua bionda, nell’altra mano ha una tazza di caffè, piano piano la sigaretta si crepa, si […]

  

Retinoidi, ma quanto c’è da aspettare?

20121029-231134.jpg

Arriva dalla Francia l’ultimo studio sui retinoidi, efficaci, efficacissimi nel prevenire il tumore la seno. Leggete su Molecular BioSystem il lavoro appena pubblicato da cinque ricercatori d’Oltralpe, fra i quali c’è anche un’italiana, Beatrice Orsetti. La ricerca mostra che l’azione degli estrogeni è inibita dall’acido retinoico. Non solo, si ripete che “acido retinoico e altri retinoidi sono promettenti per prevenire il cancro al seno”. Eccola qui, la vera prevenzione. Un insieme di molecole a bassa tossicità capaci di “resettare” il nostro corpo, di intervenire su quello che giá una volta si è inceppato e ha prodotto un cancro. Prevenzione in […]

  

“Mio fratello abbandonò la cura Di Bella”

Franco Ambrosino, imprenditore fiorentino, è morto di cancro a 68 anni. Questa storia non ha un lieto fine, anzi, è addirittura crudele. Ma, come capita spesso nei momenti di grande dolore, è quando si tocca l’abisso che vengono a galla le verità. E a me questa storia ha insegnato molto. Ce la racconta la sorella Gabriella. Franco, sposato e con due figli, ha creato dal nulla e gestito per quarant’ anni un’importante azienda vinicola toscana. Quando si è trovato ad affrontare il cancro – una recidiva di tumore alla prostata (operato nel 2005) e le sue cinque metastasi – si […]

  

Quanti test deve passare il betacarotene?

C’è un’agenzia che da settimana scorsa richiama la mia attenzione, parla di un farmaco il bexarotene che è usato da anni contro i tumori. Ora, i neuro scienziati della Case Western Reserve University School of Medicine hanno scoperto che questo principio attivo è in grado di annullare rapidamente i sintomi dell’Alzheimer, perlomeno nei topi. In pratica il bexarotene è capace di invertire i deficit cognitivi comportamentali e di memoria causati da questa forma di demenza. I risultati dello studio sono apparsi su “Science”. Perché mi ha incuriosito questa agenzia? Perché mi ha riportato indietro di qualche mese, quando ancora ignara […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019