Avastin-Lucentis, la procura di Roma valuta il disastro colposo

Due le notizie di questi giorni. 1. L’Organizzazione mondiale della sanità ha bocciato la richiesta della Big Pharma Novartis di inserire Lucentis tra i farmaci essenziali per l’oculistica. La motivazione è che nell’elenco è già presente Avastin, “altrettanto efficace e sicuro, e più economico”. Leggete qui. 2. La procura di Roma – che da più di un anno ha avocato l’indagine iniziata a Torino – ha appena accolto il corposo esposto presentato dalla Soi, società italiana di Oftalmologia e, alla luce dei nuovi dati, sta valutando l’ipotesi di disastro colposo. Ogni giorno l’Italia spende un milione di euro per rimborsare […]

  

Avastin-Lucentis, un inganno senza fine

Ricorderete lo scandalo dei due farmaci cloni, Avastin e Lucentis, impiegati per curare la maculopatia, degenerazione della retina che porta alla cecità. Il primo, a buon mercato (14 euro a fiala), il secondo, carissimo (800 euro a fiala). Ricorderete la truffa: falsi studi per far credere agli anziani che Avastin fosse nocivo, eliminarlo dal mercato e costringere il sistema sanitario a rimborsare il costosissimo Lucentis. Ricorderete come affiorò il malaffare, i malati si trovarono con un farmaco proibito, di punto in bianco giudicato tossico (eppure veniva usato senza problemi dal 2007) e con un secondo farmaco – caro come oro […]

  

Scandalo Avastin-Lucentis, le big pharma pagano la multa

Le big pharma Roche e Novartis restituiranno il maltolto: pagheranno i 180 milioni di multa allo Stato. Questa mattina, davanti al Tar del Lazio, le due aziende farmaceutiche che si sono messe d’accordo per promuovere il farmaco più caro, Lucentis e, con astuzie varie, togliere dal mercato il più economico, Avastin, hanno rinunciato a chiedere la sospensiva della multa inflitta loro dall’Antitrust. Che significa? Le multinazionali dibatteranno comunque le accuse in tribunale, l’udienza in appello è fissata ai primi di novembre. Però, intanto, risarciscono il sistema sanitario. Lo stesso che non era più in grado di rimborsare il costo di […]

  

Crimini di Stato, ora intervenga Napolitano

Stamina. Antefatto. Sabato e domenica, durante la sua campagna elettorale, il ministro Lorenzin ha incontrato privatamente i genitori di due bimbi che sperano di riprendere la cura Stamina. A Fano ha parlato con Tiziana Massaro, mamma di Federico ( morbo di Krabbe) e domenica a Prato ha incontrato i genitori di Sofia ( leucodistrofia metacromatica). A Tiziana Massaro, Lorenzin ha promesso “altre possibilità-sperimentazioni esistenti nella sanità italiana”. Ecco le parole di Tiziana: “Consci del fatto che non vi è nulla o quasi in giro, ci siamo resi completamente disponibili ad alternative terapeutiche purché non siano invasive e comportino immunosoppressione a […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019