Se il diritto alle cure è un sentiero di guerra

Oggi infusioni Stamina agli Spedali civili di Brescia per due pazienti. Un bimbo siciliano malato di distrofia di Duchenne e Federico Mezzina con il morbo di Krabbe.  Entrambi hanno ottenuto il via libera grazie un’ordinanza che ha aggirato l’obiezione di coscienza dei medici bresciani e, nello stesso tempo, ha potuto garantire la continuità della terapia, prevista dalla legge e dal buon senso. Qui una cronaca della giornata di ieri. È andato tutto bene. L’anestesia non è stata necessaria per nessuno. Il piccolo con distrofia ha fatto 10 iniezioni intramuscolari e un’endovena ed è rientrato a casa in serata. Federico invece, […]

  

Staminali a Federico, la gioia della mamma: oggi vince il diritto

Questa mattina, Federico Mezzina, il bimbo di tre anni e mezzo con il morbo di Krabbe, ha ricevuto le cellule staminali. A fargli le iniezioni, una lombare e una endovenosa, è stato Marino Andolina, nominato da un collegio di magistrati del tribunale di Pesaro “ausiliario del giudice”. Per la sentenza, il vicepresidente di Stamina (al momento indagato e non condannato nell’indagine del procuratore Guariniello) ha potuto scegliere i medici che praticassero le infusioni. “Non si è fatto avanti nessuno – ha spiegato Andolina – e avendo esperienza professionale e titoli, mi sono offerto io”. Senza l’anestesista, però. “C’è stata la […]

  

È morta Rita, la bimba che era migliorata con Stamina

È morta Rita Lorefice, la bimba di due anni e otto mesi, gravemente malata e migliorata con le cellule Stamina. È morta all’alba di oggi, prima di fare la sua terza infusione. Mamma e papà avevano in mano una sentenza del tribunale di Ragusa che aveva imposto agli Spedali di Brescia di trovare un medico disposto a iniettarle le staminali, anche al di fuori dell’ospedale, “entro cinque giorni”. Non c’è stato più tempo. Fine. Rita è la prima a morire dei 34 pazienti trattati a Brescia, da quando i medici si sono rifiutati di applicare le sentenze. Aveva la Niemann […]

  

Il giudice: “Atroce barbarie negare Stamina a Gioele”. Via libera alle infusioni

 Arriva da Marsala l’ultima sentenza che impone agli Spedali di Brescia di riprendere le infusioni Stamina.  “Immediatamente e senza alcun indugio” (entro e non oltre il 5 maggio, anche con  cellule già presenti). C’è da curare Gioele, che ha tre anni e la Sma, la grave malattia degenerativa che se lo sta portando via. In questa sentenza di quattro pagine scritta dal giudice Antonio Genna troviamo le risposte che non ci sono mai arrivate. C’è il dolore incredulo di due genitori che hanno provato Stamina sul loro piccolo (4 infusioni), lo hanno visto crescere (dai 3,7 chili iniziali, segno di […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019