I tre milioni del caso Stamina? Assegnati senza gara

cellule

“Dò la mia parola: i 3 milioni che erano stati stanziati per la sperimentazione Stamina andranno alla ricerca sulle malattie rare. Intendo mantenere la mia parola perchè la parte più triste di questa vicenda è che ci sono tante famiglie disperate che si sono aggrappate alla speranza della cura”. Era l’ottobre di un anno fa e il ministro Lorenzin annunciava così lo stop definitivo alla sperimentazione Stamina. Cliccate qui. Dopo la delusione dei 36 pazienti che si erano visti interrompere le terapie agli Spedali Civili di Brescia, dopo due anni di speranze, di benefici dimostrati, di spese legali, dopo il […]

  

La lezione Stamina applicata al vaccino

Effetto gregge_grande

Cliccate sul link azzurro, seconda pagina. ILG_IPAD_20151113 Ci hanno insegnato che una terapia “non può funzionare” se prima non è dimostrata scientificamente. E che l’osservazione di un fenomeno non basta. Ma soprattutto ci hanno ripetuto che chi propone una cura non può farsi garante della bontà della stessa. E…dunque? Eccoci, al dunque. Vi rimando al precedente post sul vaccino antiinfluenzale. Qui. Tutti gli studi raccolti nelle revisioni Cochrane, segnalateci dall’infettivologo Fabio Franchi, concordano nel dire che l’efficacia di questo tipo di vaccino, negli anni, è sempre stata scarsa o assente. Guardando poi al Paese “specchio” per l’influenza, che è Australia, […]

  

Vaccini come banane

vaccinazioni_pediatriche-foto

In questi giorni è fiorente il dibattito sui vaccini. Negli ultimi due anni l’adesione alle vaccinazioni pediatriche ha registrato un calo, lento ma inesorabile (la copertura delle malattie esantematiche è attorno all’86%). Questa flessione non dovrebbe stupire. È la conseguenza di scelte precise. Nè le scuole materne, nè le primarie richiedono più obbligatoriamente le vaccinazioni prima di iscrivere un bambino. E chi volesse vaccinare il proprio figlio contro una sola malattia non può farlo: o prendi sei (o tre) – vaccini – o niente. Conosco molte mamme che non volendo fare l’antirosolia al figlio maschio hanno declinato l’offerta e restituito […]

  

Dall’ Olio di Lorenzo allo screening neonatale: quando i genitori trovano le cure

Dal dolore di stringere fra le braccia un figlio malato la volontà di realizzare qualcosa di grande: uno screening neonatale – al momento esteso all’ospedale Meyer di Firenze – per individuare la malattia prima che si manifesti e poterla curare. Ed “evitare ad altri bambini l’orrore che si sta portando via nostra figlia”. Parole di mamma e di papà. Dalle porte sbattute in faccia (“non c’è nulla da fare per la vostra bambina, rassegnatevi“); dal sentirsi criticati per aver donato le proprie cellule (“vi siete fidati di ciarlatani, la scienza è altro“) e non creduti (“con le nostre cellule la […]

  

Toh…i farmaci compassionevoli

La malattia dei bimbi è la stessa, la Sma1. E anche i  genitori assomigliano agli altri  genitori, per quel peso di piombo che schiaccia loro il petto: hanno un figlio che non correrà, che non parlerà e che rischia di morire per ogni colpo di tosse mancato. Eppure sono  bimbi amati, seguiti ogni momento del giorno e della notte, che ricambiano le attenzioni con sguardi vivaci, con il loro esserci . Ieri erano i bimbi di Stamina, come i tre protagonisti dell’ultima pubblicazione scientifica di John Bach e Marcello Villanova. Oggi è Vittoria, un anno e mezzo, napoletana. Ieri ai […]

  

Stamina, ennesima storia all’italiana?

tribunale-aula-faldoni-generica18

Dopo il patteggiamento che segna la fine del processo Stamina arriva il ricorso al patteggiamento. A presentarlo, in Cassazione, non è la procura che accusò i vertici di Stamina Foundation di truffa, associazione a delinquere e somministrazione di farmaci imperfetti (calcolando le pene edittali, sulla carta, Guariniello chiese 27 anni di carcere per Davide Vannoni e poi acconsentì a una sua condanna a 22 mesi). Ma sono proprio tre degli imputati – Davide Vannoni, Gianfranco Merizzi, numero uno della casa farmaceutica Medestea, e la biologa Erica Molino – a voler archiviare il patteggiamento, in apparenza a loro favorevole, e chiedere […]

  

“La Sma migliora con le staminali mesenchimali”

Sarà presto pubblico un articolo scientifico che valuta i miglioramenti su tre bambini malati di Sma1 trattati all’ospedale Brescia con le infusioni di cellule staminali mesenchimali. Il lavoro, co-firmato da Marcello Villanova e John Bach, mostra che questo tipo di cellule è in grado di restituire tono ai muscoli e ridurre, in parte,  il “respiro paradosso”, quello diaframmatico tipico della malattia. È la prima pubblicazione al mondo a considerare gli effetti delle staminali mesenchimali allogeniche sulla Sma, malattia degenerativa orfana di cure. Sono i bambini di Stamina? Certo che sì. Ma nel lavoro non si parla di Stamina, non si spiega come vengono […]

  

Malattie rare, ecco la terapia genica nascosta da 18 anni (e tuttora blindata)

Andrea nasce nel 1992. Sofia nel 2009. Rossana nel 2013. Tre bambini con la stessa malattia rara, la leucodistrofia. Un morbo senza cura, quasi sconosciuto ai pediatri, che divora cellule nervose e muscoli e porta alla morte entro il primo decennio di vita. L’incidenza è di un neonato su 40mila. Andrea è morto nel 1998. Rossana a gennaio, a un anno dalla diagnosi. E Sofia, la bimba di Firenze conosciuta grazie ai servizi delle Iene (e che ha potuto fare per un periodo le infusioni Stamina) ha appena compiuto cinque anni. Senza cura, abbiamo detto. La medicina ufficiale non offre […]

  

Quattro anni di blog e il valore della prevenzione

Mi sembra ieri. Ma anche tanto tempo fa. Di anni ne sono passati quattro. C’era Marcello Foa a dirigere il sito de il giornale quando improvviso un appostamento alla macchinetta del caffè: “Posso aprire un blog sul cancro?“. Il sì è arrivato con un sorriso pieno. Quindi i suggerimenti  per calamitare cliccate fra tag e grassetti, nel mezzo un: “Sul serio te la senti?”. Non sapevo dove mi avrebbe portato lo sfogo online, sicuramente non ne immaginavo l’aspetto di oggi. Allo scoccare dei 4 anni, un piccolo bilancio. E tanti ringraziamenti. Più delle cliccate (da 1.700 a 2.200 al dì) valgono gli incontri: il blog mi ha fatto conoscere molti di voi, mi ha permesso di spalancare finestre, di affezionarmi alle vostre cause. Oltre […]

  

Stamina, ora i senatori ammettono: “Ci siamo sbagliati”

Dal processo che riguarda  Stamina sono arrivate  le prime due richieste di condanna del pm Guariniello: un anno e quattro mesi per  l’ex dirigente Aifa, Carlo Tomino, e 3 anni e 4 mesi per Marcello La Rosa, presidente dell’Ires Piemonte, entrambi giudicati con il rito abbreviato. Marino Andolina, vice presidente di Stamina, ha chiesto nuovamente il patteggiamento, dato che “Stamina, ormai, è morta e sepolta”. Dalla commissione Sanità è arrivata una relazione fiume con le “proposte per evitare altri casi Stamina”. Della più inverosimile  abbiamo discusso qui. I senatori chiedono che in sede di giudizio un rappresentante del ministero della Salute e […]

  

Sanità, l’ultima dei senatori: Si faccia a meno dei giudici

Caso Stamina, mercoledì 18 il Gup di Torino si pronuncerà sulle richieste di patteggiamento.  Contemporaneamente,  in Senato, verrà divulgata la relazione sull’indagine conoscitiva svolta dalla commissione Sanità. L’agenzia Ansa ha però anticipato quale sarà la richiesta che i senatori vorrebbero addirittura trasformare in  legge e cioè  – sentite – che  “in sede di giudizio non dovrebbe più essere solo un giudice a decidere se un malato ha diritto o meno a una terapia ma il magistrato verrebbe affiancato obbligatoriamente da un Pm e da un rappresentante del ministero della Salute”. Sì, abbiamo capito bene. L’obiettivo – scrive Ansa – “è […]

  

Stamina, ecco cosa non torna

Abbiamo appreso in questi giorni che gli imputati del caso Stamina, al momento sei su 13, patteggeranno in cambio di uno sconto di pena. Nel caso di Davide Vannoni, che rischia più di tutti gli altri, il rito abbreviato comporterà una pena “al di sotto dei due anni”. Se pm e giudice saranno d’accordo, l’inchiesta, per chi patteggia, si concluderà il 3 febbraio. Per gli altri si andrà a processo. Al momento pare che intendano rinunciare al patteggiamento Gianfranco Merizzi, patron di Medestea e Marino Andolina, vicepresidente di Stamina. Ma le carte si potrebbero sparigliare ancora nelle prossime ore. Per […]

  

Il Blog di Gioia Locati © 2019