AeroWin10Finalmente la data: il 29 luglio, il 190 Paesi, Italia compresa. Ecco insomma Windows 10, molto atteso tra gli utenti Microsoft che non hanno trovato nelle versioni 8 e 8.1 quello che fa per loro. Il motivo è semplice: il sistema operativo che ha cambiato radicalmente le abitudini dei pc users è stato studiato per un utilizzo universale, ma alla fine si è rivelato più congegnale su smartphone a tablet. Dunque a Redmond hanno deciso di tornare (un po’) all’antico, saltando il numero 9 per dare l’impressione di un cambio – ancora una volta – radicale. Quale? Innanzitutto  Windows 10 reintegra il menu Start, per trovare  facilmente i file e le applicazioni preferite. E in quell’aera verranno ora messe le Live Tiles, ovvero le mattonelle che non tutti hanno digerito. Poi il nuovo sistema operativo si avvierà velocemente e altrettanto velocemente permette di riprendere un lavoro da dove si era interrotto, questo per garantire una maggiore durata della batteria. Riguardo alla sicurezza In un’ottica di maggiiore sicurezza Windows 10 includerà inoltre Windows Hello, Microsoft Passport e la protezione gratuita anti-malware e Windows Defender, aggiornabile gratuitamente e continuativamente per tutta la durata del ciclo di vita del dispositivo: una mossa per rispondere a chi preferisce il sistema iOs di Apple che da sempre non ha bisogno di antivirus per essere protetto dagli attacchi esterni. Ovviamente operativo potrà essere utilizzato sia con tastiera che con touch. Queste le caratteristiche principali insomma, alle quali si aggiungono alcune funzioni novità: tipo Cortana, il “maggiordomo” vocale di Microsoft, che aiuta gli utenti imparando le preferenze individuali per offrire suggerimenti, promemoria e un rapido accesso alle informazioni importanti attraverso comandi testuali o vocali; Windows Hello che accoglie gli utenti salutandoli con il loro nome e permette l’accesso al PC senza bisogno di digitare la password, ma semplicemente grazie all’autenticazione biometrica; Microsoft Edge, nuovo browser sviluppato per  prendere note o appunti direttamente sui siti web o di condividere e di visualizzare i contenuti in modalità Lettura:  Continuum che trasforma un dispositivo mobile in un vero e proprio pc (e viceversa), Xbox su Windows 10 che estende le funzionalità di gioco di Xbox Live sia ai pc con Windows 10 che ai tablet. Appuntamento insomma il prossimo 29 luglio, giorno in cui  tutti gli utenti potranno avere Windows 10 per PC e tablet scaricando l’aggiornamento gratuito o acquistando i nuovi dispositivi Windows 10. Aggiornamento che è già possibile prenotare da ieri.

Tag: , , , , ,