droneMolti di voi si staranno ancora chiedendo a cosa serva un drone, oltre che a fare la guerra o a consegnare i pacchi ordinati su internet. In realtà la materia si sta rivelando complessa, visto che si sta studiando un vero e proprio codice dell’aria, ma per fortuna esiste ancora un lato ludico della questione che ha un nutrito gruppo (crescente) di appassionati. in questo campo Parrot è l’azienda leader ed ecco che viene annunciato per agosto l’arrivo della seconda generazione di Minidrones, sempre più veri robot in miniatura ultra tecnologici pilotabili via smartphone o tablet tramite un’app gratuita. I nuovi minidrones sono raggruppati in tre “clan”, ovvero:
 Jumping Super rover che rotolano, sfrecciano, corrono a zigzag, svoltano a 90° e saltano fino a 80 cm in altezza e lunghezza. Possono vedere, sentire e parlare grazie alla videocamera grandangolare integrata, al microfono e allo speaker. Ci sono i  Night, robot per la visione notturna dotati di due potenti luci LED a intensità modulabile, e i Race,  macchine da gara in grado di accelerare fino a toccare i 13 km/h.
Airborne  Campioni di acrobazie, sono quadricotteri in grado di eseguire giri della morte e di sfrecciare in aria a più di 18km/h. I ‘Night sono volatili notturni e diurni grazie ai due potenti luci LED a intensità modulabile, mentre i Cargo’ sono droni da trasporto che possono ospitare piccoli personaggi giocattolo.
Hydrofoil Droni volanti ancorati a un aliscafo in grado di sollevarsi a pelo d’acqua. Possono raggiungere velocità pari a 5.4 nodi (10 km/h).
I nuovi Minidrones saranno disponibili a partire da 99,90 euro e fino a 199,90 e avranno rispetto agli attuali una migliore gestione dell’energia, una memoria da 4GB e modalità audio per i rover.

Tag: , , , ,