SGoLa notizia è che Microsoft scende in campo nel settore 2 in 1 di fascia competitiva. L’arrivo di Surface Go (già prenotabile sul  sito www.microsoft.com/it-it/store/b/home  vuol dire sfidare la concorrenza su un terreno dove c’è molta richiesta, dopo aver fatto finora uscire prodotti di alto livello ma pure di alto prezzo. Surface Go è il 2 in 1 più piccolo, leggero e conveniente della famiglia, con uno schermo da 10 pollici  di soli 8,3 mm di spessore e 522 grammi di peso. Integra un PixelSense Display personalizzato e ad alta risoluzione con un rapporto 3:2, ha una  Signature Type Cover specificatamente progettata e il supporto a Surface Pen, proposta con 4.096 livelli di sensibilità alla pressione. Surface Go inoltra integra tutte le porte necessarie, come Surface Connect, USB-C 3.1, un jack per le cuffie e un MicroSD card reader; in più prevede l’utilizzo del Mobile Mouse.

Insomma un piccolo gioiello di tecnologia completo di tutto, veloce anche grazie  al processore Gold Intel Pentium 4415Y di settima generazione che offre fino a 9 ore di autonomia. Ovviamente Surface Go dà la possibilità di utilizzare le app del pacchetto Office con la massima mobilità mobile. Interessante, come detto, il prezzo: parte da un prezzo suggerito di 459,99 euro per la versione da 4 Gb di Ram e memoria da 64 Gb (con uno sconto per studenti e insegnati che porta il prezzo a 436,99 euro). La versione superiore – 8 Gb e 128 Gb di memoria –  C’è da ricordarsi però che gli accessori – tipo la penna – sono a parte.

Tag: , , , ,