Dicono che la tv sia morta, eppure Ifa sembra dire proprio il contrario. Nella fiera della tecnologia di Berlino i maggiori produttori hanno fatto a gara per presentare novità, spingendosi là dove nessun pixel è mai giunto prima. Modelli forse ancora in anticipo con il segnale disponibile, ma comunque un assaggio di ciò che presto avremo nelle nostre case. Ecco insomma che cosa.

Samsung QLED TV 8K_img6SAMSUNG
La gamma QLED  si arricchisce sel modello Q900R con tecnologia 8K AI Upscaling e in tre formati ultra-large: 65, 75 e 85 pollici. I QLED 8K saranno caratterizzati da diversi miglioramenti per la compatibilità con lo standard 8K, tra cui Real 8K Resolution, Q HDR 8K e Quantum Processor 8K, tutti creati per dare vita alle immagini con qualità così alta. In sintesi Real 8K Resolution può produrre una luminosità massima di 4.000 nit, uno standard utilizzato dalla maggior parte degli studi cinematografici. Q HDR 8K, basato su HDR10+, garantisce un’espressione perfetta dei colori per immagini realistiche, così come sono state concepite originariamente dall’autore. Il sistema 8K AI Upscaling sviluppato con intelligenza artificiale, è progettato invece per incrementare la qualità sia dell’immagine che del suono, indipendentemente dalla qualità o dal formato dell’originale, alla risoluzione premium.
Samsung ha anche annunciato The Wall, uno schermo Micro LED all’avanguardia progettato per le aziende e gli ambienti e completamente personalizzabile per consentire agli utenti di decidere con la massima libertà come integrare lo schermo nel proprio spazio. Infine è stato introdotto un nuovo modello da 49 pollici nella gamma The Frame con l’aggiunta della funzionalità Easy Discovery, che consente di accedere con facilità a opere d’arte selezionate, che possono essere visualizzate sullo schermo senza dover esplorare centinaia di opzioni. L’Art Store di The Frame continua a espandersi, con oltre 850 opere d’arte di alcune delle più rinomate istituzioni artistiche del mondo, tra cui il Museo Statale di Berlino, il Victoria & Albert Museum e la Tate Gallery.

LGE_8K OLED TV_00-LG
Anche l’altra casa coreana si butta sull’8K mostrando il primo Oled da 88 pollici che dispone di oltre 33 milioni di pixel auto-illuminanti per offrire contrasti eccellenti e neri perfetti. L’obbiettivo è quello di un mercato che si prevede raggiungere e superare le 5 milioni di unità entro il 2022, in un segmento ultra premium che vedrà la diffusioni di polliciaggi sempre più alti. Nel frattempo Lg ampia la diffusione della sua tecnologia di intelligenza artificiale ThinQ e integra Google Assistant sui propri tv in sette nuovi mercati mondiali: Australia, Canada, Francia, Germania, Corea del Sud, Spagna e Regno Unito. Questo  consentirà agli utenti di gestire le attività quotidiane, trovare risposte o controllare dispositivi compatibili con la smart home. La compatibilità con i dispositivi abilitati ad Amazon Alexa invece (attualmente disponibili nel Regno Unito e negli Stati Uniti) verrà per ora estesa anche in Australia e in Canada.

HISENSEHISENSE
Tra le novità di quest’anno ci sono la serie U9D, il display senza cornice ed ultra-piatto del modello HZ65U8A ULED-TV, una serie di televisori con tecnologia laser e schermi con diagonali fino a 100 pollici e infine l’esclusiva interfaccia utente VIDAA U2.5. In particolare il nuovo TV Hisense 75″ U9D è il primo schermo TV a disporre di un Display Quantum Dot 4K con oltre 5.000 zone di local dimming: in ciascuna di queste zone, i led sullo schermo possono essere modulati o disattivati completamente. Inoltre, l’U9D ha un rapporto di contrasto su scala 150.000: 1 e un picco di luminosità di 2.500 nit. Il modello ULED U8A  da 65 pollici è invece priva di cornice con un display Quantum Dot 4K con un refresh-rate di 120 Hz. Infine ecco i tre modelli 4K Laser-TV da 80, 88 e 100 pollici: le prime due unità sono composte da console e schermo TV, mentre il modello da 100 pollici è dotato anche di un subwoofer, che consente una connessione wireless alla console TV.

TCLTCL
Tra i modelli presentati a Ifa ci sono quelli della serie C76,  dotata delle ultime tecnologie quali intelligenza artificiale, sistema operativo Android 8.0, Wide Color Gamut (WCG) e di elevate qualità di immagine e suono, grazie all’HDR PRO e alla soundbar JBL integrata. C76 è l’ultimo nato della famiglia  “C” (ovvero Cityline) con un innovativo display senza bordi per adattarsi a qualsiasi arredamento. Anche qui nella gamma compare un 8K, ma la curiosità è che si tratta di un “QLED–FIBA Basketball World Cup 2019 Edition”  da 75 pollici, n’edizione creata appositamente per celebrare la partnership globale di TCL con la Federazione internazionale di basket. Ha una risoluzione Ultra HD di 7.680×4.320 pixel, è equipaggiato con un display Quantum Dot ed è dotato di una soluzione di local dimming a 832 zone che consente un controllo preciso della retroilluminazione. Supporta, inoltre, la tecnologia HDR Dolby Vision per una qualità delle immagini migliorata e ultra vivida.

Philips OLED_903_Front_AmazonAlexaPHILIPS
Tra le proposte portate a Berlino ecco il nuovo Tv di punta  OLED+ 903, con nuovo pannello 2018 con picco di 1000 Nit, il processore d’immagine P5 Perfect Picture di seconda generazione e l’esclusiva tecnologia Ambilight su tre lati. A questo si aggiunge la partnership con Bowers&Wilkins, con nuovo sistema di alloggiamento dei driver che garantisce un audio ad altissima risoluzione nonché un design perfetto. Il 903 si basa sul sistema Android e “monta” Amazon Alexa.

Tag: , , , ,