La musica come arte, oggi: nonostante l’avanguardia

In linea di massima, per la cultura contemporanea la musica non esiste. Anche intellettuali che non si perdono una Biennale e che seguono da vicino e con il massimo interesse quanto avviene nel campo della filosofia, del cinema, della psicologia o del diritto (pur non essendo filosofi, cineasti, psicologi o giuristi) assai raramente ascoltano qualcosa che non sia il “canone” della musica classica fino a Stravinskij, oppure più semplicemente pop, rock o qualcosa di simile. Non c’è quasi un pubblico per la musica contemporanea detta “colta”. Eppure il nostro tempo ha musicisti che (in linea teorica e non solo) prolungano […]

  

Terremoto: una caccia al colpevole?

Quando un sisma uccide e distrugge ci sono sempre (anche) responsabilità: stavolta, ad esempio, a carico di chi ha costruito capannoni che non sarebbero dovuti crollare. Ma questa volontà tutta italiana di trovare sempre e comunque i capri espiatori, i malvagi, i colpevoli… è terribile. E’ come se l’italiano, sommerso dalla propria storia e da un passato di cultura e artifici di ogni tipo (pare che le colline toscane siano l’area agricola più antropizzata del mondo: una specie di “scultura” rurale), sia ormai incapace di affrontare il presente e di riconoscere l’esistenza della natura: di una terra che può agitarsi a […]

  

il Blog di Carlo Lottieri © 2017