I plagi di Saviano e il moralismo a corrente alternata

Schermata 2015-06-16 alle 08.43.56Schermata 2015-06-16 alle 08.44.04Schermata 2015-06-16 alle 08.44.12

Correva l’anno 2008 e nei cinema di tutta Italia usciva Gomorra di Matteo Garrone, consacrando definitivamente Roberto Saviano non solo come scrittore, ma come intellettuale e uomo-simbolo della lotta contro le mafie (e non solo). Pochi mesi più tardi, nel silenzio più assoluto, la Libra Editrice portò in tribunale Saviano e la Mondadori, accusandoli di aver plagiato bellamente alcune parti del best seller da alcuni articoli del Corriere di Caserta e delle Cronache di Napoli, senza citarli e violandone così i diritti d’autore. Pochi mesi dopo, il Tribunale di Napoli diede ragione a Saviano, sostenendo che Gomorra non potesse essere […]

  

Consigli non richiesti a Corrado Passera

Ieri, Corrado Passera ha dichiarato che tra qualche giorno la direzione del suo partito, Italia Unica, deciderà se presentare un proprio candidato (cioè lo stesso Passera) alle elezioni per il sindaco di Milano, che si terranno l’anno prossimo. Sinora, l’esperienza del suo soggetto politico è iniziata relativamente in sordina: dopo la gaffe della fondazione nel giorno dell’elezione del Presidente della Repubblica, Italia Unica non si è presentata alle elezioni regionali (ufficialmente, perché il programma ne prevede l’abolizione), rimandando una possibile maggiore attenzione mediatica e, soprattutto, il confronto con gli elettori. In questo senso, “esordire” a Milano sarebbe senz’altro una scelta […]

  

Le conseguenze dell’astensionismo

Come sempre, da decenni a questa parte, al termine di ogni tornata elettorale, non mancano i commenti sul sempre più ingombrante convitato di pietra della politica italiana (ma non solo): l’astensionismo. Anche le elezioni regionali di ieri, infatti, hanno proclamato il partito dei non votanti unico e vero vincitore. Se sui numeri non si può che essere d’accordo, tuttavia, è sull’esegesi del fenomeno che le interpretazioni di editorialisti e leader politici non sembrano più poter essere condivise senza suscitare qualche perplessità. Il mantra più diffuso, secondo cui si tratterebbe di “un dato su cui riflettere” e di un campanello d’allarme per i […]

  

Il blog di Giacomo Lev Mannheimer © 2018