Quanto costa la cosiddetta pace: una mappa per capire

chartoftheday_5121_the_state_of_global_peace_n

Nel mondo sono in atto talmente tanti conflitti da non riuscire nemmeno a contarli con esattezza. Noi ovviamente veniamo informati su quelli più prossimi, quelli che hanno un impatto sulle nostre vite o comunque sulle nostre economie. Ma la realtà è che ovunque vi sia un conflitto armato, in un mondo globalizzato, in qualche misura esso ricade anche sulle nostre tasche e quotidianità. Secondo l’Institute for Economics and Peace nel 2015 le guerre e i conflitti hanno avuto un costo complessivo di 13,6 triliardi di dollari a parità di potere di acquisto (PPP), per le consueguenze dovute alla perdita di […]

  

Sto male, ma non troppo e soprattutto non voglio pagare

rescue-1015453_1280

Il malcostume nella cura della propria salute segna un’altra triste pagina. Secondo quanto riportato dall’ANSA nell’ospedale di Crotone negli anni 2009-2013 si è aperta una voragine erariale di più di un milione di euro (1.155.178 per l’esattezza) a causa di visite che non rientravano nel carattere di urgenza e che quindi avrebbero dovuto essere integrate dal pagamento del ticket da parte del cittadino. Ora i manager dell’ospedale sono chiamati a risponderne, ma questa notizia offre lo spazio per analizzare un fenomeno particolarmente grave per le casse delle aziende sanitarie italiane. Il cittadino che pensa di poter ottenere una visita specialistica […]

  

Boom Pokémon Go: sorpassato Facebook

pokemon-go-usage-data-heropokemon-go-usage-comparison

La più straordinaria esplosione di un’app è appena avvenuta: Pokémon Go lanciato da poche settimane ha già raggiunto l’invidiabile soglia di 15 milioni di download ed installazioni negli Stati Uniti. In Italia arriverà “appena” il 15 luglio, e la febbre sale. Il sorpasso più straordinario della recente storia delle App riguarda il cosiddetto parametro dell’engagement, ovvero del tempo speso dagli utenti ad interagire con l’applicazione. Secondo i dati di Sensor Tower Facebook, Snapchat, Twitter e Instagram occupano sensibilmente meno tempo della nuova applicazione della Nintendo/Google (vedi grafico): solo comparando Facebook si vedono ben 10 minuti in media in più tra […]

  

Poliziotti morti vs poliziotti vivi negli USA: saldo positivo

bialik-flowers-king-police-deaths-1bialik-flowers-king-police-deaths-2

La strage di Dallas in cui hanno perso la vita 5 poliziotti statunitensi avviene in un periodo storico che paradossalmente dimostra, numeri alla mano, come il trend di morti in servizio sia in netto calo. Se infatti le sparatorie rimangono il principale contesto in cui avvengono le morti dei poliziotti (vedi grafico 1), si può osservare come l’incidenza delle morti rapportate alla popolazione sia in discesa rispetto alla fine del secolo scorso (fa eccezione ovviamente l’anno del crollo delle Torri Gemelle in cui morirono in un sol colpo 72 persone). Appare quindi evidente come l’agenda mediatica in questo momento stia […]

  

Come organizzare un broglio elettorale

autr-MMAP-md

“Senti che la vittoria è a portata di mano, ma mancano quei pochi voti che ti potrebbero dare la certezza della vittoria? Organizza un broglio e porta a casa il risultato sperato” Potrebbe essere sintetizzato così l’adagio che sembra caratterizzare le elezioni che vedono un cosiddetto “too close to call”, ovvero l’impossibilità di prevedere chi vincerà nel caso in cui i contendenti siano in un “pericoloso” equilibrio. Il caso più celebre negli anni recenti è stato senza dubbio la contesa per la poltrona del Presidente degli Stati Uniti tra George W. Bush (che vinse) e Al Gore (che perse). Con […]

  

Il blog di Diego Martone © 2018